Condividi
Andare in basso
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Sab Gen 27, 2018 8:43 pm
Chiunque avesse ricevuto le attenzioni di cui sono capaci nella fase esaltante ci sarebbe cascato! Per quanto mi riguarda con me ha fatto leva sulle difficoltà che stavo vivendo! Ci ha saputo fare! E vabbè devo farci pace! Ce la farò perché è indegno persino di pronunciare il mio nome, cosa che fa spesso davanti ai miei colleghi! Lui sa che poi me lo vengono a dire! Pensando mi faccia piacere, a me fa schifo e non lo ritengo lusinghiero in più lui ottiene l’effetto di uscirne puliti ed innocente, io me ne sono andata chissà per quale “assurdo” motivo! Ma guarda un po’!!!!

Inviato con Topic'it
Ariadne
timido
timido
Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 01.01.18

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 1:38 am
Ognuna sceglie le sue strategie, per me parlarne con chi mi fidavo ma anche farlo cautamente con chi conosco meno ha portato molta forza e mi ha fatto incontrare comprensione e solidarietà, non era scontato lo so ma credo che una parte del lavoro per uscirne sia proprio reinvestire fiducia nel prossimo.
Ora grazie all'essermi aperta credo di più nella sensibilità delle persone, naturalmente quelle che mi sembrano in grado di ricevere confidenze e di empatia, la fiducia è un tassello fondamentale, ripristinare livelli di condivisione mi ha permesso di vedere anche con gli occhi altrui quello che stavo vivendo come appunto dall'esterno, è una modalità che vale quanto l'andare in terapia se intrapresa con la coscienza giusta.
Le relazioni sono il nostro mondo, ritornare a credere di essere capaci di comunicare con altre persone empatiche e vere ha i suoi rischi ma espongono anche a piacevoli e riparatorie (a volte) sorprese.
A mio parere è anche quella una palestra per esercitarsi a tornare fiduciose, certo non tutte le situazioni e le persone saranno le più adatte ma intorno a noi ci sono sensibilità che ci valideranno e sosteranno nelle piccole battaglie quotidiane per tenere lucida la nostra visione anche nei momenti di offuscamento.
Gli altri/e - capaci di empatia-ascolto-intelligenza, ci aiutano a dialogare con noi stesse, a sentire meglio quello che è vero per noi anche se non corrisponde precisamente a quello che è per loro, un confronto e una sponda per ridisegnare i nostri contorni, noi stesse.
Nella mia esperienza amiche/i e conoscienti, anche alcune colleghe non mi hanno presa per pazza, hanno accolto quello che gli confidavo, cautamente proposto in modalità a volte diverse per ognuno di loro.
Oggi sono più forte e mi sono sorpresa a ridere di un recente ulteriore tentativo del narcisista di avere una mia reazione.
Utilizzando quello che gli avevo dato, una conoscenza che per me è qualcosa di caro, nello specifico una performance precisa di un' artista che amo e che gli ho fatto io conoscere. Non ho ceduto alla provocazione, non ho reagito ma anzi ho riso di lui e della miseria che esprime cecando di colpirmi. A ben guardare, cara Dreamer e Alicle, - e in questo mi ha aiutato anche il punto di vista altrui- tutto ciò che fanno è possibile leggerlo come conferma della loro pochezza e dopo il primo momento di stupore misto a indignazione diventa chiaro come sta diciamo 'aiutandoci' (a sua insaputa) a giudicarlo per quello che è e a prendere più serenamente le distanze.
Ma ci vuole un occhio esterno, che possiamo conquistare. :)
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1236
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 10:38 am
lo sò , per amore abbiamo sbagliato. Vogliamo colpevolizzarci ? Vogliamo dargli il potere di decidere della nostra vita da ora in avanti? io mi rifiuto e combatterò fino alla fine, ma non con loro , con me stessa che mi sento in colpa per allontanare queste persone ....
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 11:24 am
Cara Ariadne mi è mancata la tua lucida saggezza! È proprio vero ciò che scrivi! La visione esterna e distaccata di amiche ed amici che mi sono vicini mi ha fornito ulteriori chiavi di lettura del suo mondo piccolo e sterile! I suoi tentativi se prima mi fomentavano la rabbia, oggi mi fanno vedere quanto un uomo della sua età (51) possa rendersi ridicolo e sciocco! Decisamente non è alla mia altezza. Purtroppo gli ho permesso di elevarlo ma è evidente che era troppo per lui! Ogni giorno che passa mi mostra il suo essere impotente (nel senso più reale del termine), invidioso e servile. Questo è lui è francamente un uomo del genere non è adatto a condividere il mio tempo e la mia vita. So che questo parlarne in continuazione a volte anche logorroico è il frutto delle sue bieche manipolazioni, finirà anche questo è quando non riconoscerò più la sua figura da lontano o la sua voce se dovesse chiamare, vorrà dire che è davvero finita e potrò godermi ancora di più la persona che sono diventata! Un abbraccio.

Inviato con Topic'it
Ariadne
timido
timido
Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 01.01.18

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 12:20 pm
Alicle poi lascia che ti esprima la mia stima perchè da quel che leggo tu hai la grande difficoltà di vederlo sempre a lavoro.
Comprendo gli sforzi che fai per non cadere nelle sue manovrine emotive che ti costruisce intorno.Ci vuole molta forza e autocontrollo per non reagire a tutte queste provocazioni sparse e puerili.
Per il mio parere sei molto brava a cercare, come fai, di tirare dritto e distogliere la mente dalle tante considerazioni che certi gesti causano.
Hai pienamente ragione inoltre ad usare il termine 'impotente' perchè tutto questo che fanno rappresenta in evidenza proprio la loro mutilazione e inferiorità.
Se può servire posso confermare che ciò che più nuoce loro è il non avere più la nostra attenzione e reattività, anche se dentro di noi non è ancora semplice zittire tutti i sussulti e le sofferenze che provocano possiamo però non lasciarle trapelare. Ogni nostra reazione esplicita per loro è carburante, quindi a meno che non serva profondamente a noi reagire rispetto ad uno specifico insopportabile offensivo attacco diretto (perchè oltre le manovrine sono capace anche di questi e non reagire a questi significa ledere la nostra autostima), fingere che non ci tocchino-almeno fino a quando davvero ci toccheranno meno- è un'arma potente anche se dura da esercitare.Un abbraccio grande a te
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 1:10 pm
@Ariadne: si mi costa un notevole sforzo ed autocontrollo visto che la sua presenza costante è paragonabile all’herpes che sfoga sul labbro quando le nostre difese immunitarie o il livello di stress è alto. Ma resisto, anzi “rifiuto e vado avanti” . Anzi, più lui gioca più io divento forte. La sua difficoltà diventa la mia forza! Un abbraccio!

Inviato con Topic'it
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 2:08 pm
Non so se vi ho già detto che l’altra con cui lui ha la storia attuale vive dietro casa mia e anche lei frequenta la mia stessa palestra. In più lui per caso porta a lavare la sua macchina al lavaggio che sta a pochi metri da casa mia! Sa bene l’infame che se io passassi da lì e vedessi la sua macchina penserei che sta a casa di lei! Così io ho cambiato strada! Vabbè tanto per raccontarvi quanta fatica e dispendio di energie. Va da se che quelle rare volte che ho la sfortuna di incontrarlo, è perché lui fa in modo che io lo incontri, nonostante tutto sento che oggi il mio sorriso compiaciuto è rivolto verso me stessa. Sono brava a non far trapelare nulla. Al momento è così ma sono sicura che domani farò meno fatica. Più i giorni passano e più vado avanti! Arriverà il giorno che non mi farà più nessun effetto nemmeno quel senso di repulsione che sento salire in gola quando “riesce” ad incrociare i miei passi. Sto vivendo e lavorando con quello scopo! Ed è entusiasmante avere degli obiettivi finalizzati al mio benessere! Per il momento mi godo i fine settimana perché so che il caprone non pascola nella mia zona!

Inviato con Topic'it
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 3:21 pm
Un altro esempio dei suoi attacchi: quando stavamo insieme si parlava di una vacanza in Marocco. Giorni fa una mia amica, che conosce benissimo il Marocco, mi ha raccontato che il soggetto le ha chiesto consiglio perché la figlia 18enne vorrebbe andarci in vacanza! E secondo voi lui non pensava neanche lontanamente che la mia amica sarebbe venuta a raccontarmelo? Così, essendo una vera amica ha deciso che lo avrebbe evitato anche lei tagliando ulteriori collegamenti a me! Ecco fatto! Purtroppo a volte lui può contare sulla innocente “collaborazione” di colleghi ignari dei suoi piccoli e meschini giochini!

Inviato con Topic'it
minou
attivo
attivo
Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Gen 28, 2018 3:54 pm
Ecco , di' ai tuoi amici di evitare di raccontarti qualsiasi cosa di lui. Io ho vietato a tutti i miei amici che hanno
Il contatto su fb con lui (io mi ci sono proprio cancellata x non cadere in tentazione di sbirciare) di raccontarmi qualsiasi cosa lui scriva, anche i riferimenti a me.
Già ti tocca vederlo al lavoro, già rischi di incrociarlo vicino casa, almeno ciò che puoi evitalo!
Sei bravissima!!! Un abbraccio
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mar Gen 30, 2018 8:33 pm
Uff...Oggi mi sento ripiombata nella tristezza più nera.
Riguarda me questa tristezza. Mi sento sola, isolata...e non so come uscirne.
Vado avanti con la mia vita e cerco di farlo con i miei impegni e tutto il resto ma...poi penso: a che serve?! A che serve se non ho nessuno con cui condivere nulla, a che serve se non c'è amore nella mia vita, a che serve tornare stanchi a casa senza nessun calore che ti accolga?!
Lo so lui non era nemmeno questo ... anche se l'ha simulato molto bene quello che desideravo io. Ma non parlo di lui adesso. Ripeto la tristezza degli ultimi giorni non riguarda lui, ma me.

Temo di rimanere in questo grigiore, temo di non poter conoscere mai l'amore. Non lo sopporto, non le sopporto queste giornate senza amore.

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

minou
attivo
attivo
Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mar Gen 30, 2018 8:59 pm
Cara, ti capisco bene... io mi sento così specialmente le giornate in cui mia figlia è dal papà.... Purtroppo proprio perchè ci sentiamo sole abbiamo creduto fosse amore quello che i nostri ex ci "offrivano", loro hanno sentito bene questa nostra fame d'amore.. ma la svolta è proprio questa: riempire NOI quel vuoto! Amandoci noi, prendendoci cura di noi, coccolandoci.. e non solo riempiendoci le giornate fino a stancarci . No, è qualcosa di piu' , dobbiamo imparare ad ascoltarci ed esprimere sempre cio' che sentiamo e vogliamo o non vogliamo. Amando noi stesse in questo modo, brillleremo di luce propria e allora sì che attireremo (e saremo attratte da) persone migliori.
Ti metto qui un video di Vappole, spero ti sia utile.
Un abbraccio grande
minou
attivo
attivo
Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mar Gen 30, 2018 8:59 pm
https://www.youtube.com/watch?v=uFzsFkU-ZZo
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mar Gen 30, 2018 9:43 pm
Grazie minou!
Ci sono giorni in cui il carico si fa davvero più pesante.


Si Eris mi hai risposto Smile
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mar Gen 30, 2018 9:59 pm
minou ha scritto:Ecco , di' ai tuoi amici di evitare di raccontarti qualsiasi cosa di lui. Io ho vietato a tutti i miei amici che hanno
Il contatto su fb con lui (io mi ci sono proprio cancellata x non cadere in tentazione di sbirciare) di raccontarmi qualsiasi cosa lui scriva, anche i riferimenti a me.
Già ti tocca vederlo al lavoro, già rischi di incrociarlo vicino casa, almeno ciò che puoi evitalo!
Sei bravissima!!! Un abbraccio
Infatti ho vietato a tutti di nominarlo!

Inviato con Topic'it
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mer Gen 31, 2018 4:13 am
@dreamer...capita anche a me di sentirmi triste a volte. Soprattutto quando mio figlio sta con suo padre oppure in certi giorni sento che la vita mi sta scivolando tra le dita ed io non riesco a viverla come vorrei! Sempre con la pesantezza di questo momento...forse le cose cambieranno davvero quando ci saremo stancate di tutto questo agitarsi attorno a persone per cui non ne vale la pena! Accadrà che chiuderemo in un cassetto della nostra testa questo “pezzo” di vita e finalmente libere riusciremo ad andare avanti veramente e a vivere come vorremmo!

Inviato con Topic'it
minou
attivo
attivo
Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mer Gen 31, 2018 7:16 pm
Dreamer oggi ti capisco molto bene. Sad
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mer Gen 31, 2018 7:25 pm
Mi spiace! Certi giorni sarebbero proprio da cancellare!!!
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Mer Gen 31, 2018 7:32 pm
Crying or Very sad
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1236
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Un dolore senza fine

il Gio Feb 01, 2018 9:47 pm
diciamo che prendere un cane od un gatto ,ci fa' capire la differenza , di tornare a casa , e vedere davvero qualcuno che ci tiene a noi.Forza
minou
attivo
attivo
Messaggi : 310
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Ven Feb 02, 2018 3:19 pm
Oh no Sissi ti prego, il mio ex che ha cani ha sempre fatto questi discorsi , diceva sempre che riceve di più dal suo cane che dalle persone (e ovviamente tra queste includeva anche me). Proprio lui...no comment.
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Ven Feb 02, 2018 3:56 pm
Certo minou perchè per loro nulla mai sarà abbastanza! Vogliono vogliono senza poi dare nulla e nonostante questo saranno eternamente insoddisfatti per quanto sfoggeranno il contrario.

Io non so...ci sono giorni in cui mi sento forte e altri tipo l'ultimo periodo in cui mi sento piccola piccola, brutta e sola in un modo ostile che non mi vede o vede in me solo un'appestata di dolore e tristezza.
E poi no, per quanto me la voglia raccontare non sono affatto staccata da lui emotivamente. Razionalmente certamente, so chi è, cosa ha fatto ecc. Ma emotivamente sento ancora un legame purtroppo.

E i weekend pesano più degli altri giorni in cui sento di più l'ansia di riempire le mie giornate con "qualcosa e qualcuno" come ha scritto speranza in un altro post. Io la sento ogni giorno quell'ansia e vivo come fallimento o spreco il fatto di non riuscirci. Un senso di malessere mi rende difficile muovermi in una direzione o in un'altra.
Tant'è che tendo cmq a guardarmi indietro invece che avanti...e paradossalmente tornerei al passato con la consapevolezza di cosa aspettarmi che ho adesso, invece che essere aperta al futuro e magari a persone nuove che tendo a guardare con diffidenza e chiusura in partenza.

In sostanza questa è la situazione:
- passato: fa male, ha fatto male ma ora so e conosco; non significa che voglio tornare insieme a lui, solo ora saprei come gestirlo (o forse mi illudo di saperlo);
- presente: senso di disagio più o meno acuto che mi blocca e mi appesantisce anche nelle piccole cose; senso di sfiducia verso persone e situazioni; scarsa voglia ed energie;
- futuro: paura di non riuscire ad instaurare delle relazioni sane e che diano colore e arricchimento alla mia vita.

Come se ne esce?! Sforzarsi di avere fiducia e aprirsi poco per volta agli altri, senza mai dimenticare però la lezione appresa.
La teoria la so...la pratica non mi viene bene!
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Ven Feb 02, 2018 6:00 pm
Ma poi porca miseria dico io... Oggi una giornata di m.... Mi sembra di essere circondata da persone perlomeno pazzoidi! Voglio persone saneeee!!!
Basta con narcisisti più o meno palesi/palesati o anche solo problematici e negativi. Voglio un pò di armonia e semplicità almeno in quelle poche relazioni che mi sono rimaste!!! Che devo fare?! Tagliare tutti tutti? Non mi resta più nessuno! Ma ne va della mia pace mentale! UFFF
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 6:46 pm
Sto riuscendo pian piano a liberarmi della sua ombra.
Non sono ancora arrivata al distacco né all'accettazione di quanto accaduto. La mia parte razionale ha fatto enormi passi avanti. Il mio cuore è quello che sta facendo più fatica.
Ora che i sentimenti se ne sono andati togliendomi il velo davanti agli occhi, mi sto accorgendo che stanno emergendo grosse faglie nel mio mondo interiore. Alcune c'erano già ma credo che ora siano peggiorate. E poi ci sono vecchie credenze che si sono ingabbiate nei miei meccanismi mentali e che mi bloccano.
Insomma il lavoro che devo fare su me stessa, ora che vedo cosa non va, ora che vedo cosa mi è nocivo, ora che vedo i miei errori, ora che sento le mie ferite tutte aperte e dolenti... insomma è un lavoro enorme e impegnativo che non sono sicura di saper fare. Richiede tempo, tanto tempo. Ed è un lavoro profondo che so che mi porterà ad essere migliore ma... mi chiedo: Quanti lì fuori vivono relazioni superficiali, quanti vivono dentro i vari condizionamenti sociali e familiari e tutto sommato vivono bene per quello che sanno e che capita loro??

Temo che quel lavoro da compiere mi porti piuttosto all'isolamento in un mondo che va come va insomma.
Non so, forse il mio è un discorso senza senso.
Un discorso di chi vede la gente attorno a sé vivere soddisfatti esistenze considerate "normali" e che godono dell'approvazione sociale, di chi vive in superficie e ha una vita più semplice.

... Perché guardarsi dentro fa male ed è terribilmente faticoso e doloroso, perché implica lottare per cambiare credenze negative e condizionamenti del mondo esterno in cui cmq viviamo.
E lo so che il primo punto è amare se stessi ma sopportare la fame d'amore è dura! Ed è incredibile perché questa fame la sento da quando lui è entrato nella mia vita ed è fame di un amore in particolare, quello di un partner. Qui capisco che è un bisogno indotto e che non avevo prima.
L'amore è una forza fondamentale della vita, senza la quale non possiamo vivere. Ma quell'amore dobbiamo prima trovarlo e coltivarlo in noi stessi ed è amore incondizionato, non certo quello romanzato e falsato che invece "va di moda" e con l'idea del quale siamo cresciuti.
Solo che ci sono giorni in cui quella fame e quelle false credenze si impossessano di me ed il dolore e la solitudine che si portano appresso sembramo insopportabili.
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 368
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 7:09 pm
Anche perché mentre tu sei impegnata in quel lavoro su di te e sei a contatto con tutto il dolore che smuovi nel frattempo, la gente va avanti come sempre e non capisce né rispetta quello che stai vivendo.
Mi sforzo a volte di fingere che va tutto bene, ma non mi riesce poi così bene! Così aumenta il senso di solitudine.
Scusate oggi sono proprio negativa!
Contenuto sponsorizzato

Re: Un dolore senza fine

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum