Condividi
Andare in basso
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 8:18 pm
Cara Dreamer, ti capisco bene.
Provando queste esperienze siamo state costrette a riaprire e guardare le nostre vecchie ferite...abbiamo scoperchiato il vaso di Pandora. Sentire il dolore, viverlo fino in fondo, fa un male bestia, ma solo così potremo guarire. Noi siamo coraggiose, lo facciamo : i narcisisti perversi o i manipolatori o quelle persone superficiali , non lo fanno, o quelli di loro che hanno provato a farlo hanno troppa paura di vivere il dolore e preferiscono provocarlo agli altri...o c'é chi x non sentire il male si rifugia nelle droghe(il mio ex entrambe le cose, é sia np che tossicodipendente )... Noi ora stiamo malissimo , abbiamo probabilmente toccato il fondo (io forse ci sono ancora sul fondo) ma solo così riusciremo a risalire.
Loro invece no, non toccano mai il fondo, ma allo stesso modo non risaliranno mai.
Forza che sei sulla strada giusta!!!!
Un grande abbraccio
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 8:32 pm
Grazie minou! Non si sta tanto bene sul fondo. Ogni tanto risaliamo un pochino e sembra di prendere un po' di aria.
Sai è vero che siamo noi quelle forti, anche se non sembrerebbe e anche se quella nostra forza è vista come debolezza da chi non sa e non capisce.
Un abbraccio anche a te!
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 10:14 pm
È vero Dreamer, non si sta bene sul fondo, ma è qui che ho imparato a prendermi cura di me stessa. Certo , sarebbe stato meglio farlo prima dirai tu, ma chi non ha subito traumi o ha già elaborato il dolore, ci é riuscito, noi evidentemente dovevamo vivere queste esperienze per ritrovarci e acquisire consapevolezza di noi stessi. O forse siamo semplicemente più sensibili ed empatici...ma certamente non più deboli. E lascia pure che chi non sa ci creda deboli, noi sappiamo di non esserlo.

valevale
timido
timido
Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 25.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 10:29 pm
Ciao Dreamer, i tuoi stessi pensieri li ho avuti a suo tempo.
Il dolore per l'ex si affievolisce e finalmente iniziamo a guardarci e a ricostruirci. Si cambia fase, quella che chiamano di tristezza.
In quel periodo ho pianto tanto, per me stessa, e le uniche parole che mi venivano erano che ero stanca. Ma ora è il momento di guardare a te stessa, alle tue ferite, al tuo trascorso.
Ricordo di aver pensato che la maggior parte delle coppie sta insieme per non sentirsi soli, in molte coppie l'amore non c entra, non li giudico perché fa male sentirsi soli. Ricordo di aver guardato le persone e di aver pensato che non sarei più stata come le persone normali. Ho sempre voluto essere normale, standard, nella norma, fare parte del gruppo, e invece già mi sentivo un po fuori da questo mondo e mi sono ritrovata totalmente fuori contesto.
Il fatto è che è come aver preso la pillola rossa di Matrix e ora vedi le cose in modo più consapevole e profondo.
Questo modo di vedere ti rende più consapevole della vita, del tempo, delle piccole cose. Va accettato il cambiamento che stiamo facendo e andrà accettato che per essere te stessa ti troverai ancora un po più fuori dal contesto.
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 11:23 pm
È proprio così valevale, ci si sente “diverse”...

Inviato con Topic'it
valevale
timido
timido
Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 25.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Dom Mar 04, 2018 11:34 pm
Grazie Alicle, mi rincuora sapere che è un sentire condiviso. Ci sono stati dei momenti in cui mi sono sentita davvero sola anche quando non ero sola. Mi chiedevo come faccio a vivere la vita di tutti i giorni dopo tutto quello che è successo? E ci sono stati dei momenti in cui guardavo le persone che camminano per la strada e pensavo non sanno che esiste tutto questo, non immaginano che vicino a loro ci siano persone a cui è accaduto tutto questo. E avrei voluto essere chiunque altro.
Ma poi tornava di nuovo quella specie di forza che dice ora sei qui e da qui vai avanti, non possiamo vivere la vita degli altri ma solo quella che ci è stata regalata.
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Lun Mar 05, 2018 11:18 am
E' così valevale, ci si sente una "cosa a parte". Mi piace pensare positivo e perciò penso di essere "una persona diversa ma speciale". Si, speciale perché non è da tutti vivere storie come le nostre, come la tua in particolare. Fatte di soprusi, prevaricazione e di violenza. Storie che raccontano di dolore, sofferenza ma anche di guarigione. Io ad esempio sento di essere sulla strada giusta ma c'è ancora un "intrippo", un incastro di cui devo, voglio assolutamente liberarmi per essere pienamente soddisfatta. Ad esempio oggi stavo sul terrazzino a fumare, lui non c'è so che sta in ferie e vivendo fuori città, anche se frequenta una palestra (la mia) nella mia stessa zona, non avrebbe motivo di passare qui davanti. Ed invece stamattina è passata una macchina come la sua, certo non so se era lui in realtà ma facendo ragionamenti ( che lui mi ha indotto a fare) ho pensato che in realtà fosse lui. Probabile sia andato dalla moldava che abita dietro casa mia e per ragionamenti o forese sperando proprio di essere visto da qualcuno sia passato qui davanti. La mia reazione? Un leggero tilt che sto sfogando qui, ora. Poi penso ma che mi frega se anche fosse? Non vale la pena stare lì a rimuginare su questo evento. Perdo tempo e mi fa solo male e basta, "a me non deve interessare nulla" e questo me lo ripeto come un mantra. So che non ne sono fuori, non completamente e non come vorrei, so di essere sulla strada giusta ma nonostante tutto ancora mi inceppo e sento questo malessere allo stomaco. E' in questi momenti che penso che questo dolore è senza fine. Forse si affievolisce, forse cambia, forse non sentirò più, in futuro, questa stretta alla pancia ma oggi l'ho sentita e la cosa mi fa arrabbiare un po' con me stessa ed anche a prendermela con me stessa non ha senso. Ho vissuto un'esperienza, brutta e traumatica e raccapricciante e non posso pretendere da me che passi come se niente fosse. Sto cambiando, lo sento, mi sento diversa. Ed anche io mi guardo intorno e penso le stesse cose che pensi tu. Poi dico a me stessa, coccolandomi: dai, su che passa, è un momento, ne hai passati di peggiori. E passerà sicuramente ma vorrei non fosse mai arrivato questo momento, vorrei non stare ancora male per un soggetto raccapricciante. Non è giusto! Un abbraccio
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Lun Mar 05, 2018 5:31 pm
Ragazze condivido ogni vostra singola parola, come se l'avessi scritta io stessa e ne capisco in pieno la profondità dei significati.
Descrivete come mi sento io e qui finalmente sento di non essere così sola in questo mio sentire.
Oggi mi sento un tantino più forte e positiva.
Il viaggio non è ancora finito, dopotutto. Devo ancora proseguire.
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Un dolore senza fine

il Lun Mar 05, 2018 5:53 pm
Si, Cara Dreamer siamo ancora in viaggio e non dobbiamo fermarci, so anche io che non è ancora finita ma vedo ogni giorno cose nuove di me, nonostante le crisi, nonostante gli ostacoli andiamo avanti con tenacia, forza e con l’appoggio di persone che sanno andare oltre a quello che solitamente viene considerato un banale pc!

Inviato con Topic'it
Contenuto sponsorizzato

Re: Un dolore senza fine

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum