Condividi
Andare in basso
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1314
Data d'iscrizione : 26.11.17

Il narcisismo del dipendente

il Sab Dic 02, 2017 11:20 pm
https://youtu.be/5WXLicZ-ySg

Ennesima epifania a conferma di quanto avevo intuito già l anno scorso
Ricordo un post in cui scrissi che" Il narcisista ha l animo di un assassino,uccide l altro
Il dipendente ha l animo di un suicida uccide se stesso."
Ma ho dovuto toccare con mano per metabolizzare.
Il narcisismo del dipendente va dalla parte opposta di quello del narcisista.
Il dipendente ha un disturbo narcisistico della personalità.
La chiarezza e' fondamentale per capire,anche quellr domande che ci si fa all inizio quando si crede di essere noi i narcisisti.
Il disturbo può avere diversi livelli,lieve,moderato,grave.
Il disturbo si può sviluppare in chiunque abbiauna ferita narcisistica,la stragrande maggioranza delle persone.E' latente e si sviluppa proprio a contatto con una relazione abusante,più grave è e peggio finiamo Very Happy
La possibilità di stringere relazioni abusanti è molto alta quando per diversi motivi ci troviamo in situazioni di difficoltà emotiva o bisogno .
Attenzione altissima quindi chi chiedere aiuto o supporto.O di chi ci s'innamora
Un attenzione che purtroppo è relativa e immune dalla sofferenza perché spesso non si è capaci di riconoscere atteggienti abusanti.
Quindi...."ve deve di c*lo",ma in genere i principi azzurri che salvano le principesse sono possibili vampiri.Per non parlare di streghe che offrono mele avvelenate per addormentarvi per sempre,o vampire che mantengono in vita solo per succhiare .
Gli schemi del narcisista sono sempre gli stessi,il ragno non puo uscire dalla sua tela,chi invece ha sviluppato un disturbo, si,può uscirne.
Ma deve prendere consapevolezza dei suoi schemi come prima cosa.

Personalmente continuo a mantenere una forma di dipendenza da questo forum.
So che dovrei riempire la mia vita di nuove cose ,ci penso ma lo faccio un po alla volta.
La dipendenza che ho sviluppato è da internet, il sapere il trovare risposte mi da sensazioni di calma e compensazione.
Mi è sempre mancata una figura professionale da cui sentirmi compresa e accolta.Ma nella conoscenza di diverse persone e psicologi non adatte a me ho capito tante cose.
Ora mi sarei un po rotta però di fare madre tersa di Calcutta e sbandare nelle proiezioni altrui.
Anche chi è esperto in queste tematiche fatica a comprendere e a far sentire compresa la vittima,l ho capito.Una dottoressa si chiedeva se non fosse utile esserci passata nella medesima situazione per comprendere e far sentire compresa la vittima.
Per fortuna c'è il forum.

Il video linkato lo trovo molto utile,espre con chiarezza concetti fondamentali,mostra gli errori che sviluppa chi sviluppanun disturbo dipendente narcisistico (noi,chi più chi meno)
Se mi fossi stata amica oggi ,mesi fa mi sarei detta cerca uno psicologo esperto in trauma da narcisismo.stop.

Ma chi lo sa.!?

Forse non avrei capito tante altre cose.
Ora basta capire però.
Consigli?
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum