Condividi
Andare in basso
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 17.12.17

Il gioco delle torri....

il Gio Ago 16, 2018 10:11 pm
Questi mostri non tolgono solo il sonno ma la serenitá più in generale. Averli poi dentro casa è terribile! Da un compagno divorzi ma da un familiare? È vero sto meglio da quando sto curando la depressione ma la chiara percezione di certe cose, fa comunque male. Stasera a cena, mia sorella da buona np perversa, chiede a nostro nipote di 2 anni: " Se dovessi buttare giù da una torre una delle zie, quale butteresti?" Ok , il bambino non capisce ma ció non toglie che è schifos@. L ho ripresa, dicendosi che doveva vergognarsi. Mia cognata a sua volta, ha cercato di sviare l argomento perché si è resa conto della caxxata detta da mia sorella. Come si fa a convivere con un mostro cosi?
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Il gioco delle torri....

il Ven Ago 17, 2018 8:46 am
Ciao Apocalisse! Come si fa a convivere con persone del genere?! Bisognerebbe essere maestri zen per riuscire a non farsi toccare da atteggiamenti e frasi di questo tipo.
Per quanto mi riguarda io ho capito che non posso proprio condividere lo stesso tetto per più di un tot di giorni, che si riduce sempre di più ma mano che passano gli anni.
Avremmo bisogno di persone belle accanto perché al momento siamo in risalita e, sempre per quanto mi riguarda, avrei bisogno di energie positive invece che di vagonate di insensibilità e negatività che rischiano di portarmi indietro.
Allontanarmi credo sia fondamentale per me. Forse è scappare o forse solo proteggersi?!?
Duterimbere
attivo
attivo
Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 21.07.18

Re: Il gioco delle torri....

il Ven Ago 17, 2018 9:56 am
Ti capisco Apolicasse. Tra l altro riescono a tirare fuori argomenti meschini che nemmeno un ragazzino di 13 anni ci penserebbe. Comunque l unica cosa da fare e’ evitarli come la peste. Io avevo una relazione con il mio collega Np e ho deciso di lasciare il lavoro.. anche se ero perfettamente conscia della persona in cui ero incappata, la sola presenza mi inquietava,mi faceva sentire irrequieta, insicura, con la costante paura di nuovo attacchi/frasi/ reazioni. Non e’ vivere.. mi avrebbero dovuto dare almeno uno stipendio in più per sopportare una situazione del genere tutti i giorni per 8 ore al giorno XD
salvo
timido
timido
Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 14.08.18

Re: Il gioco delle torri....

il Ven Ago 17, 2018 10:02 am
Buongiorno
Credo che finché non si conosce cosa hanno nel cranio queste persone, si finisce per star male ad ogni frase ad ogni cattiveria..
Ma una volta scoperta la natura e quale filo "logico" seguono...allora la cosa migliore da fare e trattarli per quelli che sono, e ignorarli completamente.
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1346
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Il gioco delle torri....

il Ven Ago 17, 2018 10:07 am
ma in fondo mi fa' una grande tristezza e lo dovrebbe fare anche a te che una donna adulta debba pensare di essere solo ed unica per una persona e cerchi di manipolare il bimbo. Avresti potuto dire : perchè buttarle da una torre, arriva sul cavallo bianco e le salva tutte e due. Mha , una poveraccia che non sà più a che santi votarsi per un pò di attenzione. Forza tra un pò te ne vai.
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 295
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Il gioco delle torri....

il Ven Ago 17, 2018 11:01 am
Per me quello che fa' sorridere nell'esempio delle torri ed il buttare giu' gente, e' il figurarmi la trasposizione di cio' che realmente accadrebbe. Se la torre esistesse veramente l"NP incolperebbe via via, uno per uno, ogni parente rendendolo il responsabile per le proprie azioni, da buon NP. Ne deriva che uno per volta, finirebbe per buttar giu' tutti. A quel punto l'NP rimarrebbe solo, senza nessuno piu' da incolpare per i propri comportamenti. E poi?

Quello che va' spiegato al nipote di 2 anni e' che da sempre esistono persone che ci provano gusto a buttar giu' gli altri dalle torri, per sentirsi forti ed importanti. Questi troveranno sempre un motivo valido per buttar giu' qualcuno, e sono disposti ad arrivare al punto in cui non c'e' rimasto piu' nessuno da buttar giu'. A quel punto rimangono soli a vivere con se stessi. Bel divertimento!
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Il gioco delle torri....

il Ven Ago 17, 2018 2:17 pm
Grazie a tutti per essere intervenuti. Se fossero persone esterne, sarebbe per me, molto piú semplice chiudere ogni porta ma ahimé stiamo parlando di membri di famiglia. Credo di avere fatto un grandissimo lavoro su di me in questi anni ma non sono un monaco Zen e devo anche accettare i miei silenti moti di rabbia. La ignoro como posso ma la costante percezione di essere invidiata da una sorella, all interno di una famiglia dove già manca una madre e dove il padre è di per sé un np passivo aggressivo, è terribile. In tutto ció sono giorni che soffro di cistite nonostante mangi sano e beva litri di acqua.
Birba
Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 17.02.18

Re: Il gioco delle torri....

il Ven Ago 17, 2018 4:10 pm
Un saluto a tutti.
Sono tornato ieri da una settimana di vacanza nel sud Italia dai parenti di mia moglie e in questo frangente abbiamo approfittato per andare a trovare mio fratello che vive nelle vicinanze.

Faccio una breve descrizione generale. Purtroppo oltre a mio figlio con un forte disturbo narcisistico ho anche una famiglia di origine con una bella rappresentanza di caratteri particolari tra i quali spicca mia sorella che non è narcisista ma ha dei comportamenti che oggi, con la conoscenza accumulata sul narcisismo a causa di mio figlio, facilmente classifico come manipolatori, provocatori, svalutatori, fino allo scarto. Io li ho già subiti 7/8 anni fa dopo un periodo di buone relazioni. Poi dopo un paio di anni molto duri sono riuscito a venirne fuori chiedendo "scusa".

Tornando all'incontro con mio fratello mi ha raccontato che da circa 2 anni subisce una serie di provocazioni molto forti da parte di mia sorella che, a freddo, parte con delle accuse su futili motivi per arrivare a confronti dove escono dei ragionamenti molto brutti da parte di tutti e due. Tutto rigorosamente in privato. Sono rimasto fortemente colpito dal vedere come tutto quello che è successo a me si sia ripresentato a lui. La stessa tecnica di provocazione con futili motivi anche nemmeno logici, la stessa svalutazione nell'ambiente familiare con una versione rigirata dei fatti, fino al tentativo di scarto (cioè allontanamento dalla famiglia)

Non ci credevo, mio fratello raccontava, con le ovvie differenze, quello che era successo a me anni prima. Io, che fino al giorno prima credevo alla versione di mia sorella, adesso credo di più a lui. Gli ho anche detto che non lo posso difendere apertamente per non mettermi contro mia sorella ma che cercherò, quando posso, di metterlo in una luce migliore.

Concludo dicendo che anche mio fratello è passato annunciando il suo matrimonio da ottimi, ma dico ottimi, rapporti con mia sorella a questa situazione che potrebbe sfociare in anni di non frequentazione.
minou
attivo
attivo
Messaggi : 411
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Il gioco delle torri....

il Dom Ago 19, 2018 8:17 pm
Cara Apocalisse, mi dispiace molto per la meschinità di tua sorella...caspita, non hanno davvero un minimo di ritegno. Pazzesco.
Mi interesso di medicina alternativa e delle cause emozionali correlate alle malattie: per la cistite ho trovato questo: " Chi prova questa infezione urinaria prova una grande frustrazione nei confronti delle sue emozioni. Gli brucia il fatto che gli altri non si rendono conto di cosa gli infliggono. Questa persona assimila con difficoltà gli eventi esterni, e manifesta in modo disordinato la propria volontà; si aspetta troppo dagli altri, e anche la sua collera interiore le brucia.
Il corpo ti dice che è ora di assumerti le responsabilità di ciò che provi. Nessuno, a questo mondo, ha la missione di renderti felice e di preoccuparsi delle tue emozioni. Se aspetti che la tua felicità provenga dagli altri, potrai aspettare per anni. Sei tu il solo che può occuparsene, esprimendo quello che vivi alle persone in questione. Ricorda che quando provi collera, o qualsiasi altra emozione negativa, è perché hai addossato le responsabilità a qualcun altro. Imparando ad amare senza aspettative, ti risparmierai molte turbolenze emotive.
" (fonte: web)

Un abbraccio
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Il gioco delle torri....

il Dom Ago 19, 2018 8:33 pm
Grazie infinite Minou, tutto quello che ho letto nel tuo commento è vero. C è in me un enorme frustrazione che, da anni, mi provoca varie problematiche. Tra queste: cistite e dermatite alle mani.
Per filosofia di vita non amo prendere medicine, e giá tanto se prendo il prozac per la depressione. Mi rendo conto che non devo e non posso aspettarmi nulla da dei disabili emotivi ma é comunque terribile ritrovarsi soli al mondo. Mi frega l ' enorme vuoto affettivo che mi divora da quando ho perso mia madre. Mi sento a tratti stupida, ho 40 anni e nonostante tutto c è in me una bambina che soffre in silenzio.
Contenuto sponsorizzato

Re: Il gioco delle torri....

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum