Condividi
Andare in basso
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Momento di crollo.

il Lun Apr 23, 2018 8:12 pm
Oggi sono stata a parlare nuovamente con la titolare della scuola dove domani inizio a lavorare. Tutte le mie insicurezze e l'autostima precaria stanno prepotenetemente invadendo il mio stato d'animo. Ho sempre pensato di non essere abbastanza e di tanto in tanto questo pensiero torna a farmi visita. La scuola dove dovrei lavorare offre servizi di appoggio scolare. Stando a quanto mi é stato detto, mi tocca fare doposcuola di inglese scienze a gruppi distinti di bambini (gruppi di 6 in genere) che provengono da scuole distinte, con libri distinti e livelli distinti. In taluni gruppi vi é anche qualche bambino con decifit cognitivo. Vi é poi un gruppo di ragazzini di scuola media, anche questo eterogeneo ed un'altro di studenti di scuola superiore che deve prepararsi al Cambridge. Insomma, per non prendere altro personale, mi tocca quasi a fine anno, sostituire la docente che va via e prendere le redini di tutto e tutti. Mi ripeto di stare calma e che posso farlo. Solo questione ti familiarizzare con tutto e tutti e pianificare il mio metodo di lavoro. Mi ripeto che é solo ansia da prestazione ma frattanto mi sento angosciata. In realtá vi é anche un'altra ragione. Gli zii romani di cui vi ho spesso parlato, si sono offesi con me. Li conosco da una vita e da sempre sono stati iper permalosi con chiunque, non a caso non hanno amici. Mio zio, ormai 80 enne, vive la doppia crisi di non aver approfittato, negli anni 70/80, di molte possibilitá lavorative in quel di Roma. Ne risente sia a livello egoico sia perché pensa che, forse, se avesse avuto la capacitá di cavalcare l'onda, oggi avrebbe potuto dare un posto di lavoro all'unico figlio scomparso qualche anno fa in Spagna.
Comprendo umanamente i suoi dolori ma la vita si puó vivere solo in avanti per chiunque di noi. Resta il fatto che giá anni fá, quando ancora il figlio era in vita, mio zio pretese di mandarmi qua e lá in qualitá di sua rappresentante (mettendomela sul piano: lo faccio per te perché cosi conosci gente e puoi metterti in canali lavorativi). Nulla di piú falso tanto piú se nessuno lo conosceva ed io sono morta di imbarazzo. Nel 2008, andai da loro in visita e fu una settimana terribile perché mio zio mi trascinó da una conferenza all'altra sempre con la solita scusa. La veritá é che lui per carattere é un evitante e che da solo non sarebbe andato da nessuna parte. Mia zia, di contro, viveva per il figlio e quindi pur di non fargli mancare il pranzo pronto, in taluni casi evitava di accompgnare il marito. In buona sostanza sono stata sequestrata ed il giorno prima di rientrare in Siculandia, all'uscita dalla centesima conferenza la richiesta di comperare un pensiero al ragazzo con cui stavo allora, mi valse la collera degli zii che nn mi rivolsero la parola. All'uscita da quella conferenza, ve ne era un'latra a cui lo zio voleva andare. Per farvela breve, a gennaio di quest'anno lo zio ha tentato le medesime manovre a cui mi sono sottratta. Avrebbe voluto mandarmi presso un Universitá privata a fare un intervista per suo conto al rettore di quell'Universitá. L'essermi sottratta ha nuovamente suscitato la loro acredine. Ne sto soffrendo ma io a 40 anni non posso e non voglio continuare a vivere le illusioni di un uomo che ha fatto il suo tempo e che altro non sono che proizioni egoiche di chi ancora cerca un margine di luce. Voglio molto bene ad entrambi ma anche questa volta mi sembra di vivere da parte di qualcuno, un affettivitá che va e viene secondo il soddisfacimento delle aspettative tacite che nutre. Scusate la lungaggine ma non so chi parlare e mi sento angosciata.
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Momento di crollo.

il Lun Apr 23, 2018 9:04 pm
Capisco il tuo malessere Apocalisse.
Da una parte il nuovo impiego è certamente impegnativo e questo è un dato oggettivo. La tua ansia mi pare del tutto giustificata e comprensibile.
Da quello che so di te ti impegni molto e con passione in quello che fai e di certo anche e soprattutto in quest'occasione darai il meglio di te avendo però anche la consapevolezza che non si possono fare i miracoli arrivando così in corsa a sostituire qualcuno con gruppi tanto eterogenei.

Poi ci si mettono di mezzo anche le relazioni interpersonali...e con parenti! E che sono tutto tranne che soddisfacenti e rinvigorente..anzi...si trascinano spesso grane e amarezza!

Purtroppo non possiamo cambiare le persone,ma solo cercare di prendere il buono e fare di tutto per non lasciarci ferire da certi comportamenti, mentalità ecc.
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Lun Apr 23, 2018 9:11 pm
Ciao Dreamer, hai ragione su tutto. La veritá é che, umanamente, avevo trovato in loro un pseudo famiglia. Una sorta di camino dove di tanto in tanto, andavo a ristorarmi. Li conosco benissimo, non é che mi chiudono la porta di casa ma so bene che in luglio, quando andró, vivró il gelo,. Bsti pensare che lo zio non mi scrive piú mails e se lo fa, poche parole fredde e scostanti.
Io da canto mio, l'ultima cosa che vorrei é ferirli ma non posso neanche continuare a giocarellare con le apsettative di un uomo che, giunto agli 80, ha i le sue paturnie. Mi rammarico di non averl agestita meglio. Forse avrei dovuto trovare una bugia verosimile da raccontare quando mi chiese la famosa intervista al rettore ma, pur avendoci pensato, mi avrebbe comunque scoperto.
Sono molto giú. Quanto alla scuola, mi ripeto che siamo a fine aprile e che cercheró di fare del mio meglio a fronte del fatto che non é solo quello di prendere in mano programmi distinti per alunni distinti ma anche farsi accettare dopo che la docente quasi annuale, é stata con loro. Miracoli non so fare ma provo a fare del mio meglio.
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Momento di crollo.

il Lun Apr 23, 2018 9:21 pm
Viste le condizioni in cui ti accingi a lavorare, fare del tuo meglio è l'unica cosa che puoi fare. Perciò cerca di non caricarti di troppe aspettative con te stessa; le difficoltà che eventualmente incontrerai ti rafforzeranno, ma saprai che dipenderanno da fatti indipendenti dal tuo operato.
E per quel che vale io sono certa che andrà bene e te la caverai alla grande Smile

Riguardo gli zii...beh anche l'età tende ad esacerbare certi lati!
Tu non hai nulla da rimproverarti. Se le persone sono frustrate trovano sempre dei motivi per scaricare i loro disagi su chi possono.
Mi rendo conto che i musi lunghi che troverai non mettono proprio voglia di tornare e trascorrere in negatività giorni di ferie...al massimo non puoi limitare la visita a pochi giorni e poi esplorare nuovi orizzonti? Smile
Francy_Dim
timido
timido
Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: Momento di crollo.

il Lun Apr 23, 2018 9:42 pm
Ciao Apo, sono circa 2 anni che leggo i tuoi post e mi sembra di conoscerti visto le cose intime e personali che ci diciamo qui sul forum e, come ti ho già scritto in altre occasioni, da qui io vedo una giovane donna forte e piena di risorse che non si è lasciata abbattere dagli eventi alla quale capitano cose belle, inaspettate e meritate. Ce la farai come sempre perché tu sei così ed è ora che cominci a guardarti con gli occhi giusti a dispetto degli zii ottantenni!
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Lun Apr 23, 2018 9:48 pm
Grazie Francy!!! le tue parole mi hanno fatto sgorgare una lacrima. Sono sempre stata (non a caso) cosí rigida con me stessa, cosí perfezionista che faccio ancora fatica a vedere tutto quello che ho fatto ad oggi nella mia vita. E' come se, tutte le conquiste e le prove di coraggio di questi anni e non solo, le dia per scontate. Mi ripeto di stare calma e che si tratta solo di rompere il ghiaccio. Mi ripeto che, finalmente, almeno fino a giugno, ho un doppio lavoro che mi permette di essere piú indipendente e soprattutto di dare un senso alle giornate. Io che, da buona ambiziosa ed iperattiva, non riesco a stare senza far nulla. E poi mi dico che, sto anche studiando per il famoso concorso abilitante. Insomma....cosa voglio di piú da me stessa?
Francy_Dim
timido
timido
Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: Momento di crollo.

il Lun Apr 23, 2018 10:05 pm
Goditela e sii felice Apo, in fondo per noi è questa la vera sfida per cui vale la pena lottare.
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1200
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Momento di crollo.

il Mar Apr 24, 2018 9:10 am
quello che non vediamo in noi stessi, spesso lo vedono gli altri...ma noi non ci fidiamo. Se ti hanno selezionata per quel lavoro, vedrai che sei in grado di gestirlo. Non avere paura, all'inizio sarà piu' dura, ma poi tutto si sistemera', come per tuo zio la vita e' tua e devi impegnarti a viverla al meglio per te. Per tuo zio.....che dire, ha 80 anni, l'egoista che non e' andato alla riunione, non sei tu, che eri in vacanza e la vacanza doveva essere strutturata per te (magari chiedendoti anche se quelle riunioni ti interessavano) non in base a ciò che faceva piacere e comodo a loro. Non si chiama affetto ed attenzione, si chiama in altra maniera. La settimana a luglio , volendo, te la puoi anche saltare, senza imbarazzo, senza rabbia, ma pensando a cosa fà bene a te. Apo, non permettere a te stessa di affossarti da sola. Il resto tocca a gli altri, le tue esigenze primarie sono il tanto atteso nuovo lavoro e la casa se vuoi. Ciò che serve a TE per stare meglio, e non è egoismo. Sorridi, sii felice per te, un passo alla volta, e non permettere alle esigenze degli altri di farti andare in affanno.
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mar Apr 24, 2018 12:58 pm
Ciao Sissi, le tue parole sono profondamente vero e ti ringrazio per la scrollata. In realtá peró, non credo che mi abbiano selezionata per qualche qualitá. In fondo non mi conosocno neanche. Ho solo inviato Cv. Credo piú realsticamente che non sapevano come salvarsi il deretano, giunti a fine aprile. Anche qui la scuola termina a metá giugno e quindi é possibile che reperire personale ad anno quasi terminato non é cosi scontato. Per il resto, sono consapevole di tutto ed infatti mi ferisce molto il loro comportamento perché sembra che la fatidica frase ·ti vogliamo bene come una figlia" in realtá non avesse nulla di vero. La settimana a luglio non é saggio che io la salti. Li conosco e sarebbe un motivo in piú per aumentare la loro acredine ma, poiché li conosco, non mi stupirebbe se fossero loro ad inventarsi una scusa per non ospitarmi piú. Adesso ho appuntamento dalla nuova terapeuta di stampo buddista. Oggi pomeriggio invece, la prima giornata di lavoro. Vediamo come va. Vi scrivo stasera. Grazie a tutti per esserci.
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mar Apr 24, 2018 9:58 pm
Oggi prima giornata di lavoro. Sono molto piú rilassata e ammetto che mi ero preoccupata e sottovalutat troppo!! Ho avuto come la sensazione che la ragazza prima, non parlasse molto inglese con gli allievi. Ad ogni modo, é andata benone. Felice io.
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1200
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Momento di crollo.

il Mar Apr 24, 2018 10:33 pm
beneeeeeeee ...VEDI?????
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mar Apr 24, 2018 10:45 pm
Adesso penso che, se avessi osato rinunciare al lavoro, mi starei dando testate al muro. Laughing
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1200
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Momento di crollo.

il Mar Apr 24, 2018 10:54 pm
adesso invece devi dirti:
Hai visto come sono forte e brava , non ho rinunciato a questo lavoro e sono assolutamente in grado di gestirlo. Sono una donna capace, e se avrò momenti di difficoltà mi ricorderò di come ho affrontato l'oggi e saprò che ce la posso fare ....e lo farò per me stessa , non per gli altri ...per me!!!!!!


Sono Bravissimaaaaaaaaaaa Very Happy
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mar Apr 24, 2018 11:04 pm
Grazie di cuore Sissi. Mi hai strappato un sorrisone ed hai accarezzato il mio cuore. Grazie infinite.
minou
attivo
attivo
Messaggi : 278
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mer Apr 25, 2018 5:50 pm
Francy_Dim ha scritto: da qui io vedo una giovane donna forte e piena di risorse che non si è lasciata abbattere dagli eventi alla quale capitano cose belle, inaspettate e meritate. Ce la farai come sempre perché tu sei così ed è ora che cominci a guardarti con gli occhi giusti a dispetto degli zii ottantenni!

Ecco , io non avrei saputo scriverlo meglio.
Forza Apo!!!!!!!
Un forte abbraccio
minou
attivo
attivo
Messaggi : 278
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mer Apr 25, 2018 5:51 pm
Apocalisse ha scritto:Oggi prima giornata di lavoro. Sono molto piú rilassata e ammetto che mi ero preoccupata e sottovalutat troppo!! Ho avuto come la sensazione che la ragazza prima, non parlasse molto inglese con gli allievi. Ad ogni modo, é andata benone. Felice io.

cheers cheers cheers EVVAIIIIIIIII!!!!!!! queen
Francy_Dim
timido
timido
Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mer Apr 25, 2018 6:57 pm
Dai Apo! C'è bisogno di leggere anche cose belle, forza!
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mer Apr 25, 2018 8:03 pm
Grazie infinite a tutti per il supporto!!!! Sto decisamente meglio. Mo mi accingo a chiamare gli zii romani. Vediamo se mi smontano per bene con qualche atteggiamento freddo e distaccato! Crying or Very sad
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Mer Apr 25, 2018 8:22 pm
Eh si , come pensavo si respira aria fredda anche al telefono. Mi aspetteranno giorni duri a casa loro. Pazienza. Se qualcuno sapesse di qualche b&b economico non necessariamente in centro e facilmente raggiungibile da Fiumicino, gliene sarei immensamente grata. Andrebbe bene anche un ostello posto che non posso permettermi molto.
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Gio Apr 26, 2018 1:35 pm
Ho bisogni di consigli. Non so che fare. Ho giá un volo su Roma il 4 di luglio fino al 15 incluso. Togliendo 3 giorni che passerei da mio fratello in Toscana, sarebbero 10 giorni pieni da passare con gli zii acidi e musoni. Che faccio? Ho un esame il 9 luglio. Le possibilitá sono 2: vado e stringo i denti anche se so che faró bile oppure compro un nuovo ticket rayan air per giorno 8 luglio. I costi sono giá piú alti ma mai quelli di un b&b.
aliceinwonderland
timido
timido
Messaggi : 62
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: Momento di crollo.

il Ven Apr 27, 2018 1:06 pm
Cara Apocalisse,

a volte mi sento la tua sorella gemella. Siciliana, precaria e con una famiglia problematica sulle spalle.

Mi chiedo perchè stai andando a trovare questi zii. Per piacere tuo o perchè hanno perso il figlio e ti fanno pena

e ti senti in "dovere" di andare?

Molto probabilmente è la seconda...

Allora potresti provare a fare tre cose:

o riduci il tuo tempo di permanenza a Roma, o non vai direttamente e basta

oppure provi a parlare francamente con gli zii e dici loro "zii vi fa piacere la mia visita?

se per qualche motivo non siete contenti della mia visita, non fatevi problemi a dirmelo".

Vedrai che in questo modo li prendi in contropiede e diventeranno automaticamente più gentili,

perchè credo che a due persone anziane e sole non possa fare non piacere avere un diversivo.

Un bacione e in bocca al lupo per l'insegnamento!
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Ven Apr 27, 2018 1:15 pm
Ciao Alice, ieri sera ho comperato un'altro biglietto rayan air su Roma. Ho fatto due calcoli ed effettivamente spendevo meno con un nuovo volo che pagando un b&b a Roma. In questo modo la mia permanenza da loro si accorcia. In questi 2 anni sono spesso andata da loro perché ho cercato e riversato in loro il mio vuoto familiare. Lorono hanno erso l'unico figlio ed io una madre anche se poi tutta la famiglia é crollata miseramente. Non cervo agi, solo affetto sincero e qui é stato il mio errore. Devo ancora accettare che l'amore di una famiglia se non ce l'hai, non lo trovi da nessuna parte. E' inutile credere che altra gente ti amerá davvero come un figlio. Loro li conosco da bambini. Non sono zii di sangue ma li ho sempre considerati anche meglio dei parenti. Mi sono sbagliata perché anche il loro "affetto" é funzionale al soddisfacimento delle loro aspettative. Sono sempre inflessibili e permalosi, non a caso non hanno nessuno intorno. Far loro un discorso diretto, non servirebbe a nulla. Li conosco. Stringo i denti per il mese di luglio e poi ciaone. Manterró un rapporto formale e molto occasionale solo per mail. Resto comunque dell'idea che la colpa é mia. Di me passa l'idea, assolutamente veritiera, di una bambina affamata d'amore e questo fa di me, agli occhi di molta gente, una persona "acquistabile". Ho sbagliato io.
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Ven Mag 04, 2018 5:01 pm
Oggo sto particolarmente male. Faccio anche molto fatica a sollevrami dal letto. La chiamata a mio padre ha avuto, come sempre, le sue conseguenze su di me che non riesco a prenderne in toto le distanza emotive. Mi sconvolge la sua totale assenza di empatia, io suo riportare ogni discorso si di lui, la sua incapacitá di capire che sto male. Ho iniziato la terapia; mi daró un tempo per vedere come va e capire chi é questa terapeuta che in realtá non é laureata in psicologia. Ha fatto dei corsi della Gestalt insieme con un percorso di formazione in Biocociencia. Non so bene cosa sia.
Io mi convinco sempre piú che questa depressione la devo curare con dei farmaci. Non riesco piú a vivere.
Francy_Dim
timido
timido
Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: Momento di crollo.

il Sab Mag 05, 2018 8:16 pm
Apo mi sento di dirti come fossi una figlia che forse è arrivato il momento di vedere un medico che se è il caso ti possa prescrive un aiuto farmacologico, non c'è nulla di cui vergognarsi e prendersi cura della propria salute è una forma di rispetto per se stessi. Forse la psicoanalisi da sola non ti basta più, tutto qui, forza!
Apocalisse
attivo
attivo
Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Momento di crollo.

il Sab Mag 05, 2018 9:06 pm
Ciao Francy, penso tu abbia ragione. In luglio, non appena rientro in Sicilia, vado a parlare con uno psichiatra di fiducia. Non ce la faccio piú ad andare avanti cosi e ormai sono anni. Se ad oggi mi sono rifiutata di prendere medecine non é per vergogna ma per degli effetti collaterali ma temo di non avere via d'uscita.
Contenuto sponsorizzato

Re: Momento di crollo.

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum