Condividi
Andare in basso
Bianca8026
Admin
Admin
Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 3:03 pm
Io penso solo che chi ti ha diagnosticato un disturbo come quello che hai descritto ha decisamente esagerato... se non sbagliato proprio!
Sicuramente ti sarai documentata ampiamente sugli argomenti in questione ma senza averne bisogno,
Hai avuto traumi infantili ok, come noi predisposte così ad essere vittime che a volte assumiamo addirittura atteggiamenti narcisistici fino a che "guariamo" all'abuso e li riconosciamo.
Io ti stimo tanto, davvero, ma non credo alla diagnosi che ti hanno fatto proprio perché ho studiato mio malgrado tanto questo disturbo e anche il borderline, ne ho addirittura conosciuti in altri forum e di persona... e non guariscono, anzi stanno buoni a botte di medicine!

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

valevale
timido
timido
Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 25.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 3:36 pm
Eris ha scritto:
Secondo me ce l'avete tanto con me perché io ho avuto un trascorso uguale al vostro carnefice. Ma questo è un problema vostro,non mio. Non è giusto additarmi solo perché vi ricordo l'uomo che avete avuto accanto. Ho piena comprensione del vostro passato,ma vi chiedo di avere lo stesso rispetto anche per il mio,altrimenti non è una cosa paritaria.

Io non ho capito chi ce l'ha con te, nè ho visto post contro di te, forse ne ho persi, non sempre riesco a leggerli tutti.

Dal mio canto tu mi sembri molto lucida, molto consapevole e, permettimi il termine, innocua (parlando rispetto al mio ex).

Se ti hanno diagnosticato narcisismo io lo prendo per vero, dici inoltre che si tratta di un esperto. Il narcisismo esiste a vari livelli, come il narcisismo sano o narcisismo forte ma non maligno, non c'è bianco e nero, ma mille sfumature, come me che ho sofferto di autostima bassa ma non così bassa nè così poco bassa come altre persone.
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 3:46 pm
Cara Eris, voglio ringraziarti per esserti aperta a me, parlo per me e non per tutti naturalmente, perché non deve essere stato facile riaprire quel sarcofago di esperienza che per te deve essere stata particolarmente doloroso capire, accettare e risolvere!.

Inviato con Topic'it

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

Foreverasia
Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 16.02.18

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 5:30 pm
Ciao a tutte, magari esula da quello di cui state parlando, anche se non molto credo. Io sono la prima che pagherebbe tanto perché la mia psicologa mi desse delle diagnosi precise o meglio delle etichette. Cioè è ovvio che se sai che il tuo ex è un "pazzo" puoi stare male può essere dura staccarsi ma i tuoi sensi di colpa, sono minimi. Cioè non ci puoi fare nulla se lui ha un problema dichiarato. La mia psicologa mi ha sempre detto che non serve assolutamente a nulla dare delle" etichette" e fare delle diagnosi, perché ok forse sai che il tuo ex è un pazzo... ma il prossimo?? Cosa fai vai a vita dalla psicologa? O la chiami per chiedere diagnosi su ogni persona che incontri? Lei dice che devo fidarmi di me e di quello che sento. Poi che disturbo abbiano o meno gli altri a te non deve interessare. Certo è dura per me, appena ho letto del passato Eris mi sono fiondata a chiederle in privato se il mio ex secondo lei aveva delle patalogie, se mi dice si ok... se mi dice di no??? Ripiombo nei mille sensi di colpa cancellando mesi di analisi e di mie sensazioni su di lui??? Ragazze non siamo psicologhe ci sarà sempre l'eccezione che conferma la regola, e non possiamo far finta che anni e anni di studio sia uguale a leggere su internet, o su un forum. Probabilmente leggere che qualcuno ( magari come il tuo ex) può guarire... per qualcuno vorrebbe dire : allora un giorno guarirà e sarà felice con l'altra.... no attenzione. Ci saranno delle risposte diverse per ogni caso, non lo so. Però fidatevi che se vi ha trattato di cacca a meno che non guarisca( e quel giorno magari verrà a chiedervi scusa) probabilmente tratterà tutti di cacca. Magari ho sbagliato e se c'è qualcuno che invece pensa diversamente da me mi farebbe piacere confrontarmi!!
speranza
timido
timido
Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 5:46 pm
Cara Eris, mi dispiace per il tuo vissuto certamente doloroso, ma credo che nessuno volesse attaccarti o farti sentire "bagliata", semplicemente credo che Bianca non volesse far passare, anche implicitamente, un messaggio sbagliato: ovvero, che lui può guarire e quindi portare le vittime ad incrementare la loro indole da crocerossina oppure a pensare che con un'altra in fututo staranno bene.
Purtroppo, la letteratura medica appare concorde nel ritenere il disturbo quasi incurabile. Con questo non intendo dire che tu non sia guarita, ma probabilmente si è trattato di una forma agli esordi, o particolarmente non grave, tale da prestarsi ad essere recuperata, alla luce anche della tua giovane età al tempo.
Il mio narcisista decise di entrare in analisi consapevolmente e pienamente cosciente di essere un narcisista patologico. Me lo confessò lui stesso di essere tale, era molto informato sulla patologia, perchè cercò da solo di capire il perchè dei suoi comportamenti (credo sia un narcisista medio-superiore) e sembrava davvero convinto quando diceva di voler intraorendere un percorso di guarigione perchè cosciente del male che fa.
Ciononostante, credo che a distanza di un anno abbia già mollato, poco dopo aver mollato me, ripetendo gli stessi schemi di sempre, ed ora sta mietendo altre vittime.
Insomma, è più forte di lui...sa già come andrà a finire, perchè ha avuto decine di storie concluse sempre nella stessa maniera e siamo ben 2 ex ad essere finie in analisi, ma questo non lo ferma e non lo fermerà.. La sua psico gli disse che serviranno anni di terapia con cui cercare di controllare i suoi impulsi ma di fondo rimane lui.
Quando ci si interefaccia con queste persone solo una cosa rimane da fare: scappare!

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

Bianca8026
Admin
Admin
Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 6:39 pm
Credo che Speranza abbia pienamente centrato il senso
dei miei interventi.
Eris, Non ti sentire attaccata, a me non ricordi affatto il mio ex, per me tra l'altro è storia passata... mi sono rifatta una vita in tutto e per tutto.
Non sono io la fondatrice di questo forum ma Alessandra, noi attuali amministratrici siamo delle persone che sono approdate come voi quà, disperate, e si sono ricostruite anche grazie ai rapporti che abbiamo stretto tra noi, c'erano le moderatrici di allora che ci sostenevano e ci dicevano le cose in modo schietto come ora facciamo noi con voi, tergiversare serve ad illudere o ad ammorbidire verità scomode ma questo non fa del bene a chi ti dà retta. A volte è stato doloroso... ho letto libri, studi, ascoltato convegni e tantissime altre cose, la terapia, ho superato molte prove proprio grazie alla conoscenza ed è vero... non sono psicologa ma so esattamente di cosa parlo.
Sono cinque anni che sto quà, questa sede che vedi l'abbiamo ricreata le amministratrici attuali da poco ma il forum esiste dal 2009 se non erro...
Ti ho semplicemente detto, non che il tuo psico sia un incompetenti ma, che da quanto si conosce anche da studi recentissimi è impossibile guarire da un disturbo psicologico, nel tuo caso addirittura con la comorbilità border, come quello che hai descritto quindi io non mi permetto assolutamente di dire che tu dica sciocchezze ma penso che l'analista abbia "un po'" esagerato e che tu sostenga a fiducia una tesi difficile da concepire.
Tu la prendi estremamente sul personale su qualcosa che a offenderebbe pensare il contrario e non quello che sostengo io... mi spiego?

Bianca8026
Admin
Admin
Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 6:43 pm
Ovvio che puoi passare ad altro... e non credere che io mi offenda, io voglio il vostro bene e che lo perseguiate a prescindere da tutto e da tutti.
Un abbraccio
valevale
timido
timido
Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 25.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 6:46 pm
Foreverasia ha scritto:Ciao a tutte, magari esula da quello di cui state parlando, anche se non molto credo. Io sono la prima che pagherebbe tanto perché la mia psicologa mi desse delle diagnosi precise o meglio delle etichette. Cioè è ovvio che se sai che il tuo ex è un "pazzo" puoi stare male può essere dura staccarsi ma i tuoi sensi di colpa, sono minimi. Cioè non ci puoi fare nulla se lui ha un problema dichiarato. La mia psicologa mi ha sempre detto che non serve assolutamente a nulla dare delle" etichette" e fare delle diagnosi, perché ok forse sai che il tuo ex è un pazzo... ma il prossimo?? Cosa fai vai a vita dalla psicologa? O la chiami per chiedere diagnosi su ogni persona che incontri? Lei dice che devo fidarmi di me e di quello che sento. Poi che disturbo abbiano o meno gli altri a te non deve interessare. Certo è dura per me, appena ho letto del passato Eris mi sono fiondata a chiederle in privato se il mio ex secondo lei aveva delle patalogie, se mi dice si ok... se mi dice di no??? Ripiombo nei mille sensi di colpa cancellando mesi di analisi e di mie sensazioni su di lui??? Ragazze non siamo psicologhe ci sarà sempre l'eccezione che conferma la regola, e non possiamo far finta che anni e anni di studio sia uguale a leggere su internet, o su un forum. Probabilmente leggere che qualcuno ( magari come il tuo ex) può guarire... per qualcuno vorrebbe dire : allora un giorno guarirà e sarà felice con l'altra.... no attenzione. Ci saranno delle risposte diverse per ogni caso, non lo so. Però fidatevi che se vi ha trattato di cacca a meno che non guarisca( e quel giorno magari verrà a chiedervi scusa) probabilmente tratterà tutti di cacca. Magari ho sbagliato e se c'è qualcuno che invece pensa diversamente da me mi farebbe piacere confrontarmi!!

Ciao Foreverasia,
ti racconto per quanto riguarda quello che è stato per me, che può essere o no valido per altri ma per me ha funzionato.
Sono una delle poche a quanto sento a cui una psicoterapeuta abbia detto in faccia il primo giorno "lui ha tratti psicopatici gravi". Io dovevo dare una risposta a certe cose, le botte, le menzogne,i tradimenti, cose che io non mi aspetto dalle altre persone. Lei ha dovuto dirmelo perchè ero in piena crisi d'identità e dovevo prima di tutto mettere dei punti fermi:
un marito che fa del male alla moglie è sbagliato
un marito che tradisce è sbagliato, un marito che tradisce e ti da la colpa è sbagliato.
un marito che da la colpa di quello che gli succede all'esterno alla moglie è sbagliato.
un marito che se la moglie perde il treno e arriva a casa 15 minuti dopo da di matto e le da della puttana che fa la troietta con i colleghi è sbagliato.
un marito fa del male alla moglie perchè lei mantiene ed è l'unica a lavorare e per mantenere anche i vizi del marito lavora anche di notte e si prende della poco di buono che dice di andare a lavoro e va alle feste è sbagliato
etc etc..
Quando sono arrivata li ero in piena sindrome post traumatica e non capivo più cosa era giusto e cosa era sbagliato, cosa era normale e cosa no. Perchè le violenze erano se non tutti i giorni, quasi.
Questa è la prima parte della psicoterapia: curare la sindrome post traumatica, dare un nome alle cose, accettare la rabbia, accettare il dolore come quello che è, un trauma,...

La psicoterapia per la guarigione invece è andata verso altro: il rapporto con i genitori, il rapporto con me stessa, come mi vedevo, come reagivo alle situazioni,...a questo punto della terapia il mio ex non aveva più molto spazio, proprio perchè una volta capito che lui ha qualcosa che non va e che le violenze (intendo tutto, fisica e psicologica) non avvenivano per colpa mia, siamo passate ai punti fondamentali.
perchè ci sono cascata? perchè non l'ho lasciato prima? perchè non riuscivo a staccarmi? perchè mi accontentavo di così poco? ed essendo una terapia cognitivo-comportamentale, cosa posso migliorare in me perchè non succeda più? su cosa posso attivamente agire perchè non succeda più?
Una delle fasi più importanti è stata proprio questa: passare da "vittima", quindi soggetto passivo, a "sopravvissuta", soggetto attivo della propria vita. Poter fare qualcosa come gli esercizi in terapia volti a fare qualcosa di attivo su me stessa è stata una svolta. Vittima è una parola brutta, è colpa dell'altro e nessuno lo mette in dubbio, ma il mondo non è giusto ed è responsabilità TUA rialzarti, nessuno può farlo al tuo posto, nessuno può aiutarti. Hai supporto (forum, amici, famiglia, libri..) ma la guarigione è tutta tua. Finchè si sta nello stato di "vittime" è difficile rialzarsi. Quando si arriva a dire "ok è successo, e ora come faccio a rialzarmi?" li si inizia davvero a essere padroni della propria vita.

speranza
timido
timido
Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 7:09 pm
Eris , perdonami ma davvero non intendevo ferirti né, ripeto, mettere in dubbio le tue parole, ma questo gruppo credo abbia quale finalità il confronto e il sostengo. Ognuno di noi, per forza di cose, si è documentata ed è libera di esporre il proprio punto di vista senza pretendere di avere verità assolute. L'aiuto reale va chiesto in terapia e a persone qualificate, nessuno di noi può pretendere di dare aiuto paragonabile a quello terapeutico, possiamo porre la nostra esperienza alla base, ma credo allo stesso tempo che sia doveroso non far coltivare false speranza alle altre, anche quando le nostre esperienze abbiano avuto esito positivo, soprattutto per chi è ancora nel pieno della tempesta e ci legge. Un tempo io mi sarei aggrappata con tutte le forze ad ogni spiraglio di luce e speranza,anche il più flebile, pregando che lui guarisse per poter alimentare il mio sogno. Solo quando queste speranze mi sono state recise, spiegandomi che solo su di me avrei potuto intervenire e che su di lui non ci sono speranze o possibilità di guarigione senza la mia previa distruzione nel mentre, mi sono davvero distaccata e ho iniziato a ricostruirmi. Ecco perché credo che bisogna trattare questo aspetto con estrema delicatezza, senza prendere così sul personale la questione.
avatar
Aquila reale
Admin
Admin
Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 7:39 pm
Ragazze, quello che deve essere chiaro, e credo lo sia, è che il nostro forum è un gruppo di auto mutuo aiuto tra persone pari, dove nessuno deve sentirsi giudicato e dove nessuno deve salire in cattedra. Siamo qui per fare insieme un percorso che ci accomuna nella sofferenza e nella rinascita. Ma ricordiamoci sempre che questo forum è nato per le vittime e ad esse si rivolge sempre. Abbiamo già sperimentato altre volte che qualsiasi dialogo con possibili narcisi manipolatori patologici è distruttivo e fa regredire le vittime. Tutto qui. Non c'è nulla oltre che questo, nessun attacco personale. Il confronto è fondamentale ed è chiaro che ognuno di noi ha diritto di pensarla come crede, ognuno di noi prenderà dall'altro ciò che in quel momento servirà per fare un piccolo passo avanti. Bisogna prendersi per mano e fare un cammino insieme, un cammino che non è semplice e veloce. Altrimenti non ci sarebbe bisogno di un gruppo basterebbe leggere un libro, prendere per oro colato quello che dice lo specialista e applicare una teoria. Invece siamo tutti qui a scrivere per fortuna e scambiarci quello che cuore e cervello cercano di mettere insieme dopo una distruzione sistematica.

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 10:19 pm
Comunque Eris lo aveva detto che era andata in terapia da ragazza. Io le ho risposto con un detto “ il legno si addrizza quando è verde, cioè tenero. Non voglio assolutamente sminuire nessun discorso è men che meno far passare il messaggio che si possa in qualche modo guarire dal disturbo soprattutto se uno ci sta bene nei suoi panni e non credo si stai parlando dei nostri ex come degli adolescenti da curare. Voglio sperare che qui ci siano donne che hanno avuto a che fare con uomini adulti e per quanto non si possano fare diagnosi esatte, queste donne hanno subito una forma di maltrattamento. La diagnosi potrebbe essere un di più.

Scusami Bianca ma non è la prima volta che “attacchi” un’altra donna ( mi riferisco ad Ariadne) e per quanto tu sia in buona fede ( non far passare un messaggio deviante e non penso che Eris avesse quel l’intenzione, dobbiamo fare un processo all’intenzione?) onestamente lo ritengo molto poco solidale verso una persona che ha subito il nostro stesso abuso. Ma dov’è la solidarietà, la comprensione e la complicità? Ma si tratta di una gara? Ma vi rendete conto?

Inviato con Topic'it
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 10:40 pm
Non ho letto nessun post in tema con l’argomento “ trauma da narcisismo”...mi piace il confronto costruttivo ma non la psicologia da “caciottaro”...qui tutti siamo vittime/sopravvissuti e tutti più o meno ci siamo documentati non penso sia richiesto un curriculum....forse esagero ma, onestamente quello che mi ha colpito di questo forum era la comprensione. La comprensione che ci manca fuori, con quanti , al di fuori della terapeuta, attorno a voi potete confidarvi? Chi vi accoglie senza giudicarvi o peggio colpevolizzarvi? Mi sento amareggiata....

Inviato con Topic'it
Bianca8026
Admin
Admin
Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 10:50 pm
Alicle come con Ariadne vedi quello che vuoi vedere... io non ho attaccato assolutamente nessuno e come vedi le altre hanno risposto come e più di me. Forse sarà che devo considerare il fatto che sia qualcun'altro a badare alle mie parole per stravolgerle?!
Non mi pare proprio di aver attaccato Eris... semmai le ho
Tra virgolette fatto dei complimenti dicendole che tutto sembra fuorché una narcisista... il resto che ho scritto viene documentato e se la esorto a non far pensare agli altri che si possa guarire è per salvaguardarvi cosa che tutti hanno capito, Eris compresa... o sbaglio?!
Io non attacco nessuno, solo tu hai avuto questa impressione, ma non importa lo hai già fatto in passato e anche in questo caso me ne dispiaccio ma non posso farci nulla se mi vuoi vedere così!
speranza
timido
timido
Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 10:53 pm
Alicle personalmente mi dispiacerebbe far passare il mio intervento come privo di sensibilità. Ho premesso che il mio non era un attacco personale nei confronti di eris, ci mancherebbe, ma penso di aver espresso semplicemente il mio punto di vista, su un aspetto che mi ha toccato profondamente perché per lungo tempo lui mi ha tenuta in scacco promettendomi e stragiurando il suo impegno nella terapia per cercare di "guarire " e credimi, spesso è questa speranza che ti tiene profondamente legata a loro e ti logora. Detto ciò, mi dispiace se ho potuto offendere qualcuno o sembrare poco solidale. Ma a volte confrontarci tra noi non significa necessariamente mancanza di empatia laddove si abbiano opinioni contrastanti. In fin dei conti come hai detto tu siamo tutte sulla stessa barca e in lotta per vincere questa battaglia non col narciso ma noi stesse per sentirci libere. Vi abbraccio
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 10:56 pm
Allora scusami sono io che non capisco...la colpa è sempre degli altri che non capiscono mai nostra...è davvero difficile far capire scrivendo...

Buonanotte Bianca scusami se non ho capito...

Inviato con Topic'it
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 10:58 pm
Scusa speranza ma non era diretto a te....


Inviato con Topic'it
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 11:09 pm
Bianca se volevi fare un complimento, glielo facevo, se non volevi far passare un messaggio sbagliato e che potesse far illudere lo avresti dovuto dire chiaro e tondo. Non serve fare sfoggio di quanto bene si sa scrivere perché poi si rischia di andare fuori tema, di essere prolissi e ridondanti!
Scusa Bianca! Ma ti ripeto, forse inconsapevolmente, forse anche in buona fede ma tu a volte sei arrogante. Scusami ma io sono molto diretta, per non rischiare di essere fraintesa.

Apriamo un topic per capire quante di noi, dopo ciò che Eris ha scritto, hanno sperato che dal narcisismo si può guarire?
O quante di noi hanno sospeso il contatto zero per dire allo psicopatico che può guarire!

Scusate ho estremizzato....era solo per chiarire!

Inviato con Topic'it
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 11:17 pm
Il linguaggio...alcuni lo definiscono il "grande demone" Smile
'Notte patatine Smile
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 11:22 pm
Anche questo fa parte del trauma di diventa grafomani! Notte!💤😴🌙😘

Inviato con Topic'it
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 11:41 pm
Il termine compassione dovrebbe significare prendere la sofferenza dell altro dentro di se.

Per provare compassione con il narcisista bisogna capire cosa e come soffre,questa è un impresa non semplice perché spesso si fa l errore di pensare "come posso provare dispiacere per una persona che mi fa del male?" Ma qui siamo già stati gabbato dal demonio del linguaggio perche ci siamo appena dimenticati che compassione non significa "dispiacersi" ma prendere dentro di se il dolore dell altro.
La difficoltà nella compassione con il narcisista sta nel capire perché arriva a farci del male.Qual'e' il dolore che attiva i suoi moti distrittivi.
Sono d accordo su molte cose che avete scritto.
Che la molla che lo guida sia l odio e che la minima percezione di poter essere inadeguato lo fa scattare,attribuendo inadeguatezze agli altri con furia cieca.
Ma questi sono sempre meccanismi diabolici che parlano di un mondo dove gli alberi sono blu e il cielo verde.
È difficile perché non sono meccanismi razionali,ma schemi acquisiti per difese psichiche.
Riuscire a sentire l odio atavico che prova il narci e la sua sfiducia nei confronti del mondo intero non è una "compassione" facile.Quell illusione che si rompe ogni volta che crede che sia tu a salvarlo.
È vero,argomentare il "tutto" in un post non è semplice perché il puzzle ha 1000 pezzi,si rischia di sembrare superficiali in alcune affermazioni.
Guarisce chi crede di doverlo fare,consapevole del fatto che con la guarigione non avrà più intorno a se o dentro di se, persone problematiche ,sia esso border narci,masochista etc etc....sicuramente ci sono anche i vari livelli di gravità e su quello non ci sono dubbi,ma gente patologica sul forum non ne vedo.


Ultima modifica di anja-1985 il Mar Feb 20, 2018 12:13 am, modificato 2 volte
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: Il trauma da narcisismo

il Lun Feb 19, 2018 11:42 pm
Alicle,grafomane?
Contenuto sponsorizzato

Re: Il trauma da narcisismo

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum