Condividi
Andare in basso
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mer Mar 21, 2018 10:43 am
minou ha scritto:
Dreamer ha scritto: un comportamento del genere farebbe inca...re pure San Francesco Sant'Antonio Abate. .
Ahahahah Dreamer lol!
Grazie ,mi hai fatta ridere!!! Laughing I love you

Sono contenta! Ogni tanto bisogna sdrammatizzare Smile


E no, non sono nè persone sane, nè forti, per questo hanno bisogno di proiettare la mer..a che sono sugli altri, in particolare sui partner che ben si prestano proprio in virtù di quel sentimento/attaccamento che le lega a loro.
In compenso i vostri ex mostravano chiaramente e apertamente i loro lati "mostruosi" e crudeli (perdonatemi i termini forti), con conseguente umiliazione provocata in voi. Si tende magari spesso a giustificare quegli episodi con mille motivi validi (o a colpevolizzarsi purtroppo) e si aspetta che mostrino invece il loro lato più "amorevole" o quasi. Però quei lati li mostrano chiaramente, così come la loro aggressività perlomeno verbale.

Il mio ex invece sa essere la persona più dolce e più tenera di questo mondo, nei momenti down persino un bambino indifeso. E dolce lo era per la maggior parte del tempo. E' stato capace di dirmi le cose più belle che qualcuno mi abbia mai detto...peccato che fossero solo ami che gettava per attirarmi e legarmi a sè.
Quello che usava erano i silenzi ostili, chiusure, "distanza emotiva", le triangolazioni, i malumori a cui negava ogni possibilità di dialogo per poi tornare al "tutto come prima", usava sottili svalutazioni che attribuivo a mancanza di tatto.
Proprio questa sua maschera di dolcezza mi ha incatenato e ahimè credo qualche catena ci sia ancora.
La diagnosi che gli ho fatto io è psicopatia con tratti narcisistici, ma ovviamente non sono un'esperta e c'è quel dubbio che nei momenti di debolezza si insinua: mi sarò sbagliata io?! Magari non è così pericoloso, forse ho esagerato io ecc.
Tanto che devo sforzarmi di ricordare gli episodi che mi hanno ferito, la maggior parte delle quali sono scoperte che ho fatto io dopo. Se fosse stato più str..o mi avrebbe dato una mano a dimenticarlo!
Poi cerco di tornare alla realtà e penso che una persona veramente dolce e sensibile, non sarebbe capace di mentire spudoratamente, di tramare, di mettere zizzania nelle relazioni per usarle a suo vantaggio; non rimuoverebbe dalla sua vita una persona per rimpiazzarla con un'altra in meno di due settimane lasciando l'altra in balìa del nulla e persa nel dolore; proverebbe rimorso e senso di colpa; avrebbe ricordi e persone speciali che gli mancano; sarebbe attento ai sentimenti dell'altro e non ci giocherebbe perchè sarebbe capace di empatizzare e perciò avrebbe cura dell'altro e sincero interesse privo di secondi fini.
Lui ha solo scelto di usare e mostrare quella maschera di dolcezza e lo fa davvero bene, ma dentro ha l'inferno che brucia la sua anima sempre di più.
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mer Mar 21, 2018 11:03 am
E' il loro modo di fare per ripulirsi la coscienza (per modo di dire). E' sempre più facile dare la colpa agli altri che assumersi le proprie respondabilità! Rigira frittate e scarica barili questo dovrebbero fare di mestiere! Ma non bisogna permettergli di attivare in noi alcun tipo di emozione stressogena! Ma si stressassero loro con i loro ruminamenti! Ma chi se ne frega se pensa di noi questo o quello! Tiriamo dritte che tanto loro sono quello che sono e non cambiano, si piacciono così! E lasciamoli nel loro fango!
speranza
timido
timido
Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mer Mar 21, 2018 11:09 am
Dreamer sicure che non abbiamo avuto lo stesso fidanzato di mer**?! No, perché hai perfettamente descritto il mio, un cucciolo indifeso all'apparenza, tanto da farmi sentire il senso di protezione e devozione nei suoi confronti e paura di ferirlo per ogni parola fuori posto, mentre lui lanciava frecciate che hanno distrutto la mia autostima, dietro la scusa che tanto lui "ci scherza".
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mer Mar 21, 2018 11:49 am
Non mi stupirebbe cara speranza Very Happy Ne ha avute così tante in giro per l'Italia Very Happy

Scherzi a parte, a volte veramente leggo di descrizioni veramente molto simili...forse anche questo è indice dell'esistenza di una patologia in queste persone!
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Gio Mar 22, 2018 12:27 pm
Il mio, all'inizio mi faceva capire di essere un cagnolino indifeso. Addirittura mi diceva che questo sentimento d'amore che provava per me lo avrebbe destabilizzato e che sapeva già che con me si sarebbe fatto male...già sapeva lui quello che era! E sapeva perfettamente che a farsi male sarei stata io e non lui! Ma che bugiardi e commedianti che sono! Mi fanno proprio ridere!
minou
attivo
attivo
Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Gio Mar 22, 2018 9:11 pm
Dreamer, anche il mio ex all'inizio sembrava un cucciolo indifeso, ferito dalle donne, sofferente per la morte di sua mamma e che si rifugiava nell' hashish per non sentire il dolore... e ha fatto leva proprio su questo per legarmi a sé...poi era dolce e tenero, sembrava quasi un ragazzino inesperto e sprovveduto e mi ha intenerita.... Quando poi , appunto , appena abbiamo iniziato a litigare (ben presto direi) ha mostrato la sua vera faccia, un mostro crudele(come dici tu) e aggressivo con le parole. Credo di non aver ricevuto peggiori insulti che da lui...eppure fino a pochi mesi fa continuavo a desiderarlo. Che assurdità. Ora il solo pensiero mi dà il voltastomaco.
Alicle dici bene, bugiardi patetici e ridicoli.
pepita
timido
timido
Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 18.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Ven Mar 23, 2018 2:47 pm
Posso farvi una domanda? Il mio ex adesso è insieme ad un altra precisamente da quasi 7 mesi...Io penso che del male l'abbia fatto solo a me se dicono che nn cambiano con lei è ancora insieme...quindi sarà stata colpa mia? Avrò sbagliato io a reagire male ad alcune cose? Nn sono riuscita a farlo felice? Ero troppo brutta per lui e nn ero alla sua altezza? Mi faccio sempre queste domande perché ovviamente lui parla male di me in giro dicendo che ero troppo gelosa e rompipalle...
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Ven Mar 23, 2018 6:43 pm
Il loro modo di agire può modificarsi per adattarsi alla preda da catturare, ma una volta nella rete tutte subiscono lo stesso trattamento.
Non sei tu il problema.
Le circostanze e le persone mutano, come anche la durata, come i loro scopi o la resistenza di una persona ecc.
Ma di fatto questi soggetti fanno e faranno sempre del male e in ogni caso non saranno mai in grado di amare, perchè totalmente sconnessi da sè e perciò si condannano da soli a ripetere gli stessi meccanismi.
Noi siamo ferite, per questo la nostra mente ci porta a pensare che con le nuove loro sono diversi e sono felici e contenti. Magari danno anche quell'apparenza (che cmq è a termine), ma sotto sotto c'è la stessa dinamica malata.
pepita
timido
timido
Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 18.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Ven Mar 23, 2018 8:27 pm
Grazie Dreamer sono ossessiva in questo periodo...almeno parlo con voi mi sfogo Grazie davvero di cuore
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Ven Mar 23, 2018 9:32 pm
Ti capisco alla perfezione, credimi pepita.
Io li ho ancora purtroppo e che fatica tenerli a bada!
Ma ce la faremo! I love you
minou
attivo
attivo
Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Sab Mar 24, 2018 7:15 am
Pepita, non pensare mai che è stata colpa tua, sono loro a farci sentire inadeguate, non abbastanza , meno delle altre , ecc. Ma come dice Dreamer anche alle altre riservano lo stesso trattamento,magari in altre forme, a seconda di chi si trovano accanto , ma sempre quello è.
Comunque ti capisco bene, loro con le loro critiche e confronti con le altre ci fanno sentire così... il mio ex continuava a ripetermi che io sono sempre seria e col muso (quando prima di incontrare lui ero sempre allegra e ironica) e che ha conosciuto "tizia" e "caia" che invece hanno più ironia e son sempre allegre... e se già hai una bassa autostima ti senti inadeguata , è chiaro. Per questo ora dobbiamo lavorare su questo, su noi stesse e la nostra autostima , sulla nostre vecchie ferite, e prenderci cura di NOI.
pepita
timido
timido
Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 18.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Sab Mar 24, 2018 5:26 pm
Grazie a tutti per il conforto, a parte la mia bassa autostima è anche la mancanza di rispetto...probabilmente anch'io sono permalosa ma riconosco quando si scherza o si manca di rispetto...
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1314
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Dom Mar 25, 2018 9:54 am
ma qui tutte noi ci siamo sentite inadeguate, quelle brutte (perch' tizia e caia sai....) quelle che non capivano gli scherzi(anche se io prima e dopo di lui li ho sempre capiti) . Ti vedi in quella te che era gelosa e ossessiva? no ed e' così, perchè talmente esasperata che eri portata a comportarti così, per cerare di mantenere in equilibrio in un rapporto che equilibrio non aveva. 7 mesi, che vuoi che siano ? e poi...7 mesi di cosa ? Di amore, di gioa, di pianti, di occhi sbarrati la notte , di solitudine....non possiamo sapere. I narci si sposano, non per questo credo che le loro mogli siano felici o serene. Al momento hanno accettato, al momento preferiscono questo, o non sanno che possa esserci altro. Quindi...non lo chiamo amore
pepita
timido
timido
Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 18.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Dom Mar 25, 2018 8:55 pm
Vi ringrazio per le parole di conforto, lui ha cambiato in meglio...Io purtroppo nn sono bellissima un po sovrappeso ma mi reputo una ragazza tranquilla in gamba intelligente...però lui è andato a migliorare ovviamente voleva quella più carina perché tutti devono dirgli che bella la tua ragazza...Invece a me dicevano che brava la tua ragazza...Quello che nn capisco e nn capirò mai perché lui trova così facilmente trova tutte donne che lo amano...
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Lun Mar 26, 2018 6:59 pm
La bellezza esteriore lascia sempre il tempo che trova.
Di certo non ti ha mollato per "cambiare in meglio" come dici tu. A loro vanno bene potenzialmente tutte, purchè diano loro le conferme che ricercano e purchè soddisfino i loro scopi che solo loro conoscono (forse!!). Si stancano e cambiano. E' più semplice di quanto sembra.
Sul fatto che trovino sempre e facilmente persone che li amano, anche qui insomma. Nel senso che prima di tutto, ammesso che queste persone li amano, di fatto amano un'immagine, un'ombra di qualcuno che in realtà non esiste (lo scopriranno piano piano, come è successo a noi). Poi trovano facilmente persone che "ci stanno", perchè molti di loro ci sanno pure fare e diventano sempre più bravi nelle tecniche di seduzione e cattura; in più non hanno poi standard particolarmente alti e davvero vanno bene tutte purchè tappino i loro buchi per un pò (quel pò che decidono). Le persone sono cose, mezzi, ai loro occhi, quindi se vuoi una vale l'altra in fondo, non sono mossi da un reale e sincero interesse per quella persona, per le sue unicità ecc.
Per me invece per esempio è molto difficile (e dopo lui ancora di più) avere un certo interesse tale da muovermi verso qualcuno e ancora più difficile sentire una qualche forma di sintonia che mi porti ad iniziare o continuare una frequentazione.
Loro sanno simulare e fingere, non dimentichiamolo, tanto che sanno dire ti amo a chi disprezzano.
In ogni caso, oltre l'apparenza, non c'è amore, mai, nelle loro relazioni.
pepita
timido
timido
Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 18.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Lun Mar 26, 2018 8:54 pm
Cacchio Dreamer, vista da questa prospettiva mi vedo meno sfigata
minou
attivo
attivo
Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Lun Mar 26, 2018 9:50 pm
Dreamer, concordo con te su tutto tranne che su una cosa: non è vero, per me, che i narcisisti non hanno standard particolarmente alti; al contrario cercano persone che valgono, belle o intelligenti o comunque molto dotate o buone e generose, positive....proprio perché loro si sentono inferiori e quindi hanno bisogno di sminuirle e distruggerle.
avatar
Devastata
timido
timido
Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 16.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mar Mar 27, 2018 1:23 am
Esatto, e sarò ottusa ma questo è un meccanismo che non capirò mai! Non riesco a concepire che qualcuno deliberatamente voglia annientare e distruggere la bellezza, la forza, le risorse di una persona solare e positiva che non cerca altro che amare e stargli vicina! Come si può rispondere al bene col male? Perché più li portiamo sul palmo di mano e più ci dimostrano mancanza di rispetto, arroganza, cattiveria, aggressività, addirittura repellenza? Che gusto sadico provano a distruggerci?
Io ieri ho sbagliato madornalmente interrompendo il no contact... mi sono trovata al telefono un mostro crudele e spietato che mi ha aggredito da capo a piedi, mi urlava e mi parlava sopra senza il minimo rispetto né tantomeno dispiacere per il mio dolore... io 20 giorni che non mangio e non dormo per come mi ha scaricato... da idiota quale sono mi sono prostrata e gli ho rinnovato i miei sentimenti puliti e sinceri e lui solo accuse su accuse, ribaltamenti della realtà e quant'altro.
Alla fine, dopo avermi preso a urla per tutto il tempo, si è tolto gli auricolari e mi sbeffeggiava dicendo che non mi stava ascoltando, di parlare pure da sola, di farmi i miei bei monologhi. Così per dieci minuti buoni di seguito, mentre io gli dicevo con calma di trattarmi con rispetto e non lasciarmi come un’asina. Alla fine ha preso e mi ha attaccato il telefono in faccia... Pazzo, psicopatico... qualche ora dopo mi ha mandato un messaggio scrivendo con migliaia di puntini di sospensione “....è inutile.... non si può parlare”, tentando di fare leva sul senso di colpa (quando poi era lui a non lasciar parlare!!) e oggi ha provato a chiamarmi di pomeriggio ma col kaiser che ho risposto.
E dire che tutto era partito da un messaggio: “quando e se vuoi parlare io sono qua “. Ho resistito un paio di ore e poi ho ceduto, non capendo che ancora una volta ha fatto il lupo travestito da agnello. Che tristezza infinita.
Da un po’ di tempo ha preso il vizio malato di registrare le telefonate e ieri mi ha detto che ora ha un software che le registra tutte in automatico. Roba veramente da matti...
Tra l’altro col cellulare che gli ho regalato questa estate per il compleanno (729 euro di telefono, tutti i miei risparmi, perché il suo vecchio aveva continui problemi anche molto pericolosi alla batteria che si gonfiava in continuazione, anche se sostituita), datogli a mezzanotte del compleanno con tutto il mio amore e che lui per più di una settimana ha rifiutato e non ha voluto aprire, dicendo che l’avrei dovuto restituire! Uno dei tanti momenti in cui mi sono sentita morire... Spesso rifiuta da me anche prestiti di manuali, roba che preparo... solo per il gusto del rifiuto e del farmi trovare di mer*a... poi magari arriva qualsiasi altra persona che gli dà qualcosa che non gli piace o non gli serve e non solo la accetta, ma la tratta apposta davanti a te con tutti i crismi, come se stessero ricevendo qualcosa di immensamente prezioso... ma che gusto ci trovano???? Mi sconcertano davvero...
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mar Mar 27, 2018 10:00 am
pepita ha scritto:Cacchio Dreamer, vista da questa prospettiva mi vedo meno sfigata

Non era il mio intento, scusami...volevo solo dire che, secondo me, non ti lasciato perchè non rientravi in certi canoni di bellezza, che poi cmq sai sono sempre soggettivi. Volevo dirti di non sentirti inferiore alla nuova fiamma, quindi in un certo senso pensare che il tuo scarto sia in qualche modo "giustificato". Non so se mi sto spiegando Smile sono un pò confusa in quest'ultimo periodo e talvolta faccio fatica ad esprimermi!

minou ha scritto:Dreamer, concordo con te su tutto tranne che su una cosa: non è vero, per me, che i narcisisti non hanno standard particolarmente alti; al contrario cercano persone che valgono, belle o intelligenti o comunque molto dotate o buone e generose, positive....proprio perché loro si sentono inferiori e quindi hanno bisogno di sminuirle e distruggerle.

"Alti" forse non era l'aggettivo giusto. Standard alti per noi in effetti sono delle buone qualità e virtù personali. Forse intendevo dire "fissi" o "rigidi". Non tutte le persone belle ed empatiche o forti cadono nelle loro reti. Certo che potendo scegliere, prenderebbero il massimo a cui possono aspirare, ma quello che voglio dire è che sono anche disposti ad accontentarsi per certi aspetti, pur di non rimanere senza carburante e cmq nel frattempo trovare altre prede che li soddisfino per altri aspetti, così da avere rifornimenti diversi da persone diverse.
Ho scritto pensando alla mia esperienza personale e pensando a quello che fa ed ha fatto il mio ex, ma non posso generalizzare in effetti.
Sul piacere che provano nello sminuire e distruggere non posso che concordare in toto, ahimè.


Devastata anch'io mi sono sempre chiesta come è possibile fare tanto del male a chi ti ha dato tutto se stessa e ti ha dato tutto il bene di cui è capace, come è possibile insomma rispondere male al bene. Non c'è risposta, sono così e basta: erotizzano il male che fanno, procura loro piacere, forse dà loro quel potere sulla vita dell'altro che manca a loro stessi, perchè di fatto sono cmq schiavi dei loro meccanismi malati. Non so.
Noi continuamo e ci ostiniamo a cercare amore e comprensione in una persona che non è proprio capace di darli e anzi, in questo caso, coglie l'occasione per farti ancora più male. Ho letto una frase qualche giorno fa. Non mi ricordo esattamente, ma in sostanza diceva che ci arrabbiamo con il pozzo se è secco e nel frattempo continuiamo a gettare giù il secchio sperando di trovare acqua laddove non ce n'è.
Esistono persone che non sentono come noi, che non agiscono come agirebbe un normale essere umano. E' un doloroso dato di fatto. L'amore che diamo loro non lo sentono nemmeno, lo prendono solo in quanto nutrimento egoico, ma non sanno riceverlo perchè hanno perso contatto con la loro anima. E' come dare un diamante prezioso a chi muore di fame.
Non possiamo aspettarci da loro quello che faremmo noi. Io ho continuato ad aiutare il mio ex e avrei potuto rovinargli la vita con un schiocco di dita e non l'ho fatto, anzi ho continuato ad aiutarlo, ad esserci nei suoi momenti di crisi...ebbene io so benissimo che lui non farebbe lo stesso per me se mai avessi bisogno, so bene che la sua riconoscenza finisce nel momento in cui mi saluta. Perciò è stupido da parte mia aspettarmi qualcosa di diverso perchè lui semplicemente non può, non funziona come funziono io. Fa male, è difficilissimo da accettare, ma è la realtà e mi sono rotta tutte le ossa a furia di volerla cambiare, a furia di imprecare contro l'Universo perchè avrei voluto che fosse come volevo io. Ci sono cose che non abbiamo potere di cambiare. Lasciare andare e accettare sono capacità spirituali che richiedono un percorso profondo.
L'unica cosa su cui abbiamo potere è noi stessi. Prenderci cura di loro ci ha anche distratte e allontanate da noi, perciò dobbiamo reindirizzare quelle energie verso di noi, per guarire prima e rinascere poi.
pepita
timido
timido
Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 18.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mar Mar 27, 2018 11:13 am
Dreamer tranquilla davvero hai spiegato benissimo, adesso dopo 2 mesi dall ultima volta che mi ha cercata con il biglietto sulla parabrezza della macchina con scritto se non sei arrabbiata chiamami se no fa niente ciao, mi chiedo se ho fatto bene a nn chiamarlo cosa avrà voluto dirmi? Ha mollato subito il colpo...Mi chiedo se una persona felice e innamorata Va ancora a cercare la ex ovviamente parla male di me ai miei amici dicendo che ero rompicoglioni e gelosa...
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mar Mar 27, 2018 12:14 pm
pepita ha scritto: Mi chiedo se una persona felice e innamorata Va ancora a cercare la ex ovviamente parla male di me ai miei amici dicendo che ero rompicoglioni e gelosa...

Eh perchè non è nè felice nè tantomeno innamorato.
Alicle
amante
amante
Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mar Mar 27, 2018 12:36 pm
Infatti Dreamer, i loro standard sono alti. Ognuno di noi è stato scelto per delle qualità o delle virtù che a loro mancano! Un abbraccio.

Pepita a te voglio dire, di essere felice per esserti liberata di spazzatura! Quello sono, spazzatura! Ancora non te ne rendi conto ma quando avrai la consapevolezza di quanto sia grande ed importante il fatto di essere libera dai suoi condizionamenti, ne sarai felice! Non far caso a quello che postano, a quello che dicono, a quanto sono felici, perché loro non lo saranno mai! Loro saranno sempre degli eterni insoddisfatti! Insoddisfatti di tutto! Sono dei C....zoni in cerca di continue conferme e per trovarle non si fermano davanti a nulla! Venderebbero la madre pur di rimediare qualche nutrimento per il loro ego affamato ed eternamente insoddisfatto.
pepita
timido
timido
Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 18.03.18

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

il Mar Mar 27, 2018 1:23 pm
Sì sicuramente me ne sono liberata e me ne accorgerò più avanti, la cosa che nn mi va giù è che mi ha cancellata in 2 giorni come se nn fossi mai esistita...È convinto che senza di lui nn vivo e sono contenta di nn averlo mai più cercato...Mi ha cercata lui e l"ho scartato io alla fine...È solo un ologramma...
Contenuto sponsorizzato

Re: è la vera volta che me ne sono liberata?

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum