Condividi
Andare in basso
cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Ven Gen 12, 2018 6:43 pm
Da quello che ho capito odiava che avessi un buon rapporto con mio padre.Era invidioso.E mi rinfacciava il fatto che parlavo con mio padre dei suoi attacchi di ira.Io non potevo parlarne con nessuno.Ne con amiche ne con nessun altro.Solo a mio padre dicevo qualcosa perchè mio padre insisteva vedendomi in uno stato pietoso.Così gli raccontavo qualcosa...non tutto ovviamente per la vergogna....e da quello che ho capito Lui stava attento proprio a non farmi cose troppo VISIBILI eclatanti come potrebbero essere lividi perchè aveva paura intervenisse mio padre.Aveva provato a manipolarlo cercando di convincerlo che ero pazza.Quando mio padre non è caduto nella manipolazione ha iniziato ad odiarlo.Non poteva farmi cose VISIBILI,ma pur di annientarmi ha trovato il modo torturarmi nell'ombra.Confondermi sempre di più,cercare di convincermi che ero pazza e che meritavo il peggio di lui proprio perchè io ero io e con un'altra non avrebbe mai fatto quelle cose che tanto mi uccidevano.Che il dolore immenso e soffocante che stavo vivendo era addirittura colpa mia,colpa della mia inadeguatezza come compagna e come donna.
valevale
timido
timido
Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 25.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Ven Gen 12, 2018 6:46 pm
cassandra ha scritto:Grazie per le parole...Valevale...grazie per la tua testimonianza....grazie.....
dio è così difficile.Quando ti dicono che sei tu ad averli provocati.E te lo ripetono mille volte.Io anche se razionalmente so che qualcosa non quadra purtroppo ancora ne sono convinta.Mi risuona nella testa.Diceva che se aveva attacchi di ira,momenti di puro sadismo,se flirtava con le altre,se mentiva brutalmente era PER IL MIO CARATTERE,perchè ero la donna più esasperante che avesse mai conosciuto,che ero ESAGERATA.che con un altra donna migliore più dolce e normale non le avrebbe mai fatte quelle cose.che lui avrà sbagliato magari qualcosina ma gli errori madornali li ho fatti sempre io.
Dite che è assurdo vero???Una persona non può dire "se ti ho fatto male è perchè te lo sei voluto" ...non ha senso giusto?.Se un uomo dice così bisogna scappare a gambe levate o ha la sua verità che comunque sono io che lo provoco?.
Continuo a chiedermelo....e me le chiedo ancora di più perchè lui di fatto non mi ha toccata(ma da quello che ho capito perchè non voleva avere denunce per la carriera...).Non ho ferite da mostrare quindi nessuno mi crede.

E' difficile si, terribilmente difficile. Ma ci si riesce.
Ti ha esasperata lui. La dolcezza, la normalità te l'ha tolta lui.
E' assurdo quello che dice ma ricorda non sei sola ad aver vissuto tutto questo e qua sei capita.
E' difficile spiegarlo agli altri. Mia sorella, i miei genitori, le persone a cui ne ho parlato, sì capiscono ma non fino in fondo, non capiscono perchè ci rimaniamo infangate dentro, a vedere da fuori la situazione è cosi lampante. E anche io a leggere la tua storia, anche se ho passato qualcosa di simile, non ho dubbi che la cosa migliore per te è lasciarlo. Ma so anche quanto sia difficile farlo.

Vorrei che avessimo il potere di vedere 2 anni avanti la nostra vita.
Se avessi visto quanto sarei stata bene ora, l'avrei lasciato all'ISTANTE.

Sono cambiata, sono più consapevole, più profonda di come ero prima. Esperienze del genere ti cambiano per sempre, inutile girarci intorno, non si torna come era prima, si diventa nuove persone, si vive una sorta di trasformazione totale. Ora amo quello che sono, amo la mia casa, la mia gatta, il mio lavoro, la mia solitudine, il mio compagno. Sì, sono stata sola più di un anno, e da qualche mese ho un compagno meraviglioso, presente, indipendente, con i suoi spazi e i suoi interessi e poi ci sono le belle cose in comune. Non l'ho cercato, è accaduto per caso. Le cose vanno molto lente con lui e ringrazio per questo. Ho il tempo di conoscerlo, niente love bombing, niente promesse, solo piccoli gesti quotidiani. Non sono felice perchè sto con lui ma ero già felice e ho poi trovato lui.

Con il tempo il mio ex è diventato...nulla. Non ho stima di lui, non mi ha insegnato niente, non ha apportato nulla di buono nella mia vita, non mi ha fatta crescere. E' l'aver affrontato e superato tutto questo schifo che mi ha cambiata, non lui.
cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Ven Gen 12, 2018 6:48 pm
grazie valevale sei una donna stupenda...
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Ven Gen 12, 2018 7:29 pm
E a me niente? :p

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

valevale
timido
timido
Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 25.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Ven Gen 12, 2018 9:36 pm
cassandra ha scritto:Da quello che ho capito odiava che avessi un buon rapporto con mio padre.Era invidioso.E mi rinfacciava il fatto che parlavo con mio padre dei suoi attacchi di ira.Io non potevo parlarne con nessuno.Ne con amiche ne con nessun altro.Solo a mio padre dicevo qualcosa perchè mio padre insisteva vedendomi in uno stato pietoso.Così gli raccontavo qualcosa...non tutto ovviamente per la vergogna....e da quello che ho capito Lui stava attento proprio a non farmi cose troppo VISIBILI eclatanti come potrebbero essere lividi perchè aveva paura intervenisse mio padre.Aveva provato a manipolarlo cercando di convincerlo che ero pazza.Quando mio padre non è caduto nella manipolazione ha iniziato ad odiarlo.Non poteva farmi cose VISIBILI,ma pur di annientarmi ha trovato il modo torturarmi nell'ombra.Confondermi sempre di più,cercare di convincermi che ero pazza e che meritavo il peggio di lui proprio perchè io ero io e con un'altra non avrebbe mai fatto quelle cose che tanto mi uccidevano.Che il dolore immenso e soffocante che stavo vivendo era addirittura colpa mia,colpa della mia inadeguatezza come compagna e come donna.

L'invidia è un altro fattore che hanno in comune. Credo che sia uno dei motivi che li spingono a maltrattare il prossimo. Se pensi fosse invidioso, fidati del tuo istinto, lo era.
Invidiosi e convinti che gli altri li invidino.

Credo vivano una realtà parallela e non essere il meglio li uccide.
Rispetto a molti blog, canali youtube, pagine facebook, sono assolutamente convinta che NON siano consapevoli. Credo siano veramente convinti della loro realtà assurda. Credo non possano fare altrimenti.
Ricordo una frase in un video di Vappole che diceva che loro vivono in una loro realtà distorta in cui sono perfetti e questa immagine che hanno di sé è tutto ciò per cui vivono, non c'è altro, ne va della loro sopravvivenza. Se non ti comporti in modo da confermare questa sua immagine, lui cercherà di distruggerti.
Quindi qualunque cosa ti dica o ti abbia detto prendila esattamente come è: balle, cattiverie dette perché in qualche modo lo hai offeso o contrariato o hai incrinato la sua fantasia di sé. Non c'è nulla di vero nelle loro parole. Non è colpa tua.

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Ven Gen 12, 2018 10:51 pm
Anja grazie anche a te ovvio:).Un abbraccio.
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 2:47 pm
Razz I love you
cassandra ha scritto:Anja grazie anche a te ovvio:).Un abbraccio.
Alicle
amante
amante
Messaggi : 594
Data d'iscrizione : 14.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 4:40 pm
Confermo quanto detto sull’invidia! Il mio ci moriva proprio! 😬

Inviato con Topic'it

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 5:57 pm
Il mio ex quando mi corteggiava aveva la faccia da cucciolo bastonato.Si teneva addirittura la mano sullo stomaco.E sapete è proprio quello che mi ha fatto affezionare a lui.Perchè in un modo di spacconi,dei tipici spavaldi,cattivi ragazzi trovavo la sua fragilità apparente un segno di sensibilità.Quando gli ho detto di sì...è diventato improvvisamente pieno di sè.Questo mi fa dire che il suo sembrare "tenero" e fragile faceva parte della strategia.Cappuccetto rosso.....il lupo si presentò travestito da nonnina dolce e fragile.Ma le intenzioni del lupo erano di ucciderla sin dall'inizio.Anche il mio sembrava tenerissimo...un cerbiattino.Lo fanno apposta perchè così noi ci sentiamo in colpa anche solo ad arrabbiarci con loro...I peggiori si travestono sempre da agnelli.
minou
attivo
attivo
Messaggi : 224
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 6:08 pm
valevale ha scritto:
Da queste persone non avremo mai amore. E l'attaccamento che abbiamo è dipendenza indotta, non possiamo essere innamorate di questo loro modo di essere, è impossibile, chi amerebbe questi comportamenti in una persona? Sono individui talmente piccoli, con cosi poco da dare e da insegnare e da condividere, meriti di più di tutto questo. Meriti rispetto, meriti stima, meriti serenità e meriti felicità. Loro ci stanno intorno e tornano perchè noi, consciamente o inconsciamente, permettiamo loro di farlo. Tornano perchè sanno che possono tornare, ma potremmo essere noi o chiunque altro e non farebbe la minima differenza per loro.Tornano e ci stanno intorno perchè capiscono che siamo ancora disposte a ballare con loro e a farci maltrattare. Perchè è proprio questo che gli permettiamo di farci: maltrattarci.
Quello che ti ha fatto è violenza. Non c'è niente di amore in quello che ho letto.
Io non avrei saputo dirlo meglio.
cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 6:12 pm
Le persone più malvage sono spesso le più insospettabili.Perchè devono camuffarsi.Quindi si impegnano molto nel sociale in modo che nessuno possa sospettare di cosa possono essere capaci.Sono maestri di cordialità e gentilezza(MA FALSA solo finalizzata ad ottenere benevolenza e quindi vantaggi).Sono macchine da guerra dell'inganno.Ecco perchè i narcisisti più pericolosi sono i covert e non quelli "palesi"come può essere un Trump. Quello lo vedono tutti...uno sa a cosa va incontro a stargli vicino.Invece i covert...sono striscianti...subdoli....sembrano insicuri,fragilini,più sensibili degli altri.tutta TATTICA.serpenti che strisciano nell'ombra e colpiscono alle spalle da vigliacchi.Preferisco mille volte il narcisista spaccone!Almeno lui è più sincero.Ha un ego gonfio ma non fa finta di non averlo!!!!.Il mio ex ha un ego enorme(quanto sensibile,MA pur sempre ENORME),ma si atteggia a ragazzo UMILE.E' convinto di essere umile!!!!!!!Sono queste le persone che non sopporto.
Diceva che lui non è narcisista ma è solo un povero ragazzo insicuro.Ora chiariamo i termini.TUTTI sono insicuri in un modo o nell'altro.Però diversissima è l'insicurezza che può avere una donna come me che si mette sempre in dubbio per tutto,che si sente sempre inadeguata e vuole migliorare se stessa che ha un autostima INSUFFICIENTE non dall'insicurezza di un narcisista covert che si E' IROSO PERCHE' HA PAURA DI NON OTTENERE QUELLO CHE VUOLE,ha paura DI NON SEMBRARE CIO CHE CREDE DI ESSERE.....ma che è un'insicurezza che deriva proprio da un'autostima ECCESSIVA talmente gonfia che come un palloncino pieno al colmo di gas si assottiglia a tal punto che basta passi su uno spigolo e esplode!!!.Loro è vero che sono insicuri,ma lo sono perchè hanno ambizioni ECCESSIVE e le aspettative non le hanno da se stessi!!!!(non voglio migliorare se stessi)le aspettative le hanno FUORI DA SE.Se vogliamo essere precisi non possiamo nemmeno chiamarla insicurezza si chiama PAURA,ISTERIA,CAPRICCIO.Dire che sono insicuri è dare loro la possibilità di essere giustificati....loro esistono perchè noi li giustifichiamo,la società li giustifica....invece bisogna ricordarsi che per quanto una persona stia male con se stessa MAI E POI MAI HA IL DIRITTO DI FERIRE UN'ALTRO ESSERE UMANO.Perchè la vita è difficile e orribile per tutti e nessuno ha il diritto di togliere nemmeno un sorriso ad un'altra creatura,anche SE STA MALISSIMO.E credetemi....lui non stava male...
minou
attivo
attivo
Messaggi : 224
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 6:13 pm
Eris ha scritto:Lui ti distrugge perché sono invidiosi marci,ti respingono perché ti odiano. Sotto la bella faccia c'è una rabbia mostruosa ... ne so qualcosa Sad

Già.

L'autore di questo messaggio è stato rimosso dal forum - Vedere il messaggio

cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 7:32 pm
Ma infatti sono insicuri ma in un modo completamente diverso dal significato che però diamo comunemente all' insicurezza.Hanno enorme paura del giudizio altrui,ma di chiunque e per un motivo ben preciso:perchè se gli altri non hanno benevolenza nei loro confronti hanno paura di non ottenere ciò che vogliono.Sono vigliacchi.Io invece anche se mi sento estremamente inadeguata temo solo il giudizio di chi stimo,e non perchè ho paura di non ottenere ciò che voglio da loro,ma perchè tengo a renderli felici.Invece di un estraneo il giudizio mi interessa molto poco.Loro adulano,io non lo farei mai.Perchè piuttosto che ingannare decido di affrontare il dolore(anche se enorme)con coraggio,perchè altrimenti non mi potrei guardare allo specchio.Loro invece il dolore lo rifuggono.Scelgono sempre la scorciatoia.Sono dei vigliacchi...Il dolore non li deve toccare.Pensano di essere gli unici a non poterlo sopportare.E non c'è nulla di più assurdo.Perchè le persone sensibili che quindi soffrono anche di più lo affrontano il dolore senza scorciatoie mentre loro che hanno il pelo sullo stomaco(e quindi sono anche avvantaggiati) non vogliono sentire nemmeno una puntina di dolore????.Mi ricordo che se non dormiva 8 ore di fila il principino mi insultava per giorni di fila,mentre io potevo dormirne solo 3 e dovevo sentire le sue recriminazioni anche se perdevo i sensi dalla stanchezza.E' perchè sono insicuri poverini o perchè vogliono la vita comoda,facile e sono degli smidollati?.
cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Sab Gen 13, 2018 7:45 pm
Nessuno ha insegnato loro ad affrontare il dolore e si sono abituati a scappare di fronte all'impegno e alla sofferenza.A scappare per sino dalla solitudine e dai fallimenti che invece scolpiscono una persona e ne forgiano la forza.Scorciatoie su scorciatoie su scorciatoie.Questo rende l'uomo debole,senza midollo,senza sostanza,senza profondità.Ed ecco che sono rimasti ad uno stadio infantile...
A volte non posso fare a meno di pensare che in questa storia una grande colpa ce l'hanno i suoi genitori...Certo poi c'è il libero arbitrio.Ma se invece che insegnare ad un figlio a mentire se conviene,a pensare prima di tutto e solo alla carriera asfaltando tutto quello che incontra,ad adulare per ottenere vantaggi e che la donna deve lavare,stirare,preparare prelibatezze,stare zitta e non fare nemmeno domande(perchè l'uomo non deve mai dare spiegazioni ad una femmina)...gli avessero insegnato magari solo ad essere sincero e ad affrontare le cose con serietà e responsabilità....forse non sarei qui.
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: vi chiedo aiuto

il Dom Gen 14, 2018 9:55 am
cara Cassandra, cio' che scrivi e' terribile, pero' ti prego, la prima cosa che devi fare, magari scrivendotelo su ogni superficie libera della casa.....non esiste che la colpa del suo comportamento sia tuo. Una qualsiasi persona normale in un rapporto che non va' bene si lascia , magari scompare, magari lascia litigando , ma non lascia come sta' facendo il tuo con te . Non e' il comportamento normale di una persona, non sei tu la responsabileeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeetti prego di rendertene conto. Qui il malato grave e' lui. Sai i narci per liberarsi di noi, devono distruggere l'immagine positiva che hanno di noi, e devono immaginarci cattive proprio come ci descrivono. Ma e' una loro proiezione,Sei solo responsabile di aver amato troppo e di dare il permesso a questa persona di essere ancora nella tua vita, ma e' un permesso indotto dalla dipendenza, dissonanza ecc. intanto inizia a lavorare su questo, inizia a renderti conto che non sei tu.
cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Dom Gen 14, 2018 3:45 pm
Cara sissi so che sono come in una bolla e sembro magari dura a capire.Ma sono troppe le domande a cui non riesco a dare risposta.
Mi ha detto anche che ero come calipso di ulisse.Ovvero che lo COSTRINGEVO A STARE CON ME...quando invece lui voleva andarsene,ma come?????.Che ero una manipolatrice che gli confondevo la mente.Quando gli ho detto...ma si può sapere perchè dici che ti ho rovinato la vita quando invece mi dicevi che io ero una fidanzata perfetta???che stavi da dio????.E lui...."lo dicevo perchè ero sotto un incantesimo"...cosa??????????pure una strega sono ora???.Cioè tutte le cose belle che gli facevo provare erano frutto di un incantesimo e quelle brutte(che non esistevano)erano la regola.Come ci si può difendere da una cosa del genere?????Quando uno dice che qualsiasi cosa diciate o facciate state utilizzando degli incantesimi ingannatori come fai a difenderti???Non c'è logica su cui aggrapparsi per difendersi in quanto è un'accusa totalmente priva di fondamenti reali.Penso che se fossimo nel medioevo avrebbe fatto in modo che fossi messa al rogo.
Mi chiedo anche se ho fatto qualcosa per spingerlo a voler stare con tutti tranne che con me...mi chiedo cosa ho potuto fare di così brutto da farmi trascurare così e odiare così.
E sapete....mi fa così male quando certe persone mi dicono "semplicemente non eravate adatti".Mi fa male da morire questa frase.Perchè....io l'ho veramente amato TOTALMENTE ...che non fossimo in sintonia su tutto credo sia NATURALE....anche perchè la verità è che nessuno è mai totalmente adatto ad un altro,siamo tutti diversi abbiamo tutti divergenze anche con gli amici più cari...e ho sempre pensato che in realtà le persone "non adatte"al massimo stanno insieme qualche mesetto...ma di certo non superano i 6 mesi ne tanto meno un anno,ne tanto meno 2 ecc ecc...e se vogliamo essere ancora più estremisti le persone davvero non adatte non si attraggono nemmeno,non scatta mai quella chimica o scintilla.MAI.Tutte le relazioni umane si nutrono di compromessi e rispetto reciproco.Si tratta di avere VOLONTA' di superare i conflitti per l'armonia.Avevamo TUTTO in comune.Gli stessi identici gusti in termini di libri,musica,film,luoghi in cui viaggiare...le stesse idee su giustizia,politica,religione....una forte attrazione fisica...l'unica differenza che portava scontro era che l'attaccamento che io avevo per lui lui lo aveva per i social.E si è una differenza enorme....ma è anche una caratteristica tipica del maschio immaturo.Quindi pensavo che semplicemente maturando un pò si sarebbe accorto di quanto faceva soffrire...Anche se in effetti se ben dopo l'adolescenza rimane questa mania morbosa di piacere a tutti e considerare la compagna come quasi un cane da compagnia doveva mettermi in allarme.Però sapete la gente dice che uno è adolescente fino ai 25 anni allora io attendevo(rinunciando alla mia dignità e autostima). Ma come si può dire che io non ero adatta a lui??????Che è per questo che è finita male.Avevamo tutto in comune,l'unica cosa era che per me lui era il mio tesoro e per lui il suo tesoro era la gente....Poi si con il tempo ho scoperto anche che era un bugiardo,manipolatore,iroso,senza empatia,ipocrita,falso,traditore...però mi chiedo...quale donna è ADATTA a queste caratteristiche????.Sono tutte caratteristiche che inevitabilmente portano a litigare e soffrire.Dire che è finita perchè io non ero adatta a lui...mi fa così male....perchè in qualche modo mi attribuisce metà della colpa anche se indirettamente del fatto che ho perso la persona che ho amato tanto.E' insopportabile.
Poi c'è un altro problema...io ancora non riesco a capire se è vero che si è comportato male o se in realtà è buono e semplicemente non eravamo adatti.Mi ricordo di aver passato le pene dell'inferno e anche ora...ma vi giuro ancora mi chiedo "ma lui era buono???".Fino a che non riesco a capire se lui ha fatto bene o no....
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Dom Gen 14, 2018 4:14 pm
errore


Ultima modifica di anja-1985 il Dom Gen 14, 2018 4:15 pm, modificato 1 volta
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Dom Gen 14, 2018 4:15 pm
cassandra ha scritto:Cara sissi so che sono come in una bolla e sembro magari dura a capire.Ma sono troppe le domande a cui non riesco a dare risposta.
Mi ha detto anche che ero come calipso di ulisse.Ovvero che lo COSTRINGEVO A STARE CON ME...quando invece lui voleva andarsene,ma come?????.Che ero una manipolatrice che gli confondevo la mente.Quando gli ho detto...ma si può sapere perchè dici che ti ho rovinato la vita quando invece mi dicevi che io ero una fidanzata perfetta???che stavi da dio????.E lui...."lo dicevo perchè ero sotto un incantesimo"...cosa??????????pure una strega sono ora???.Cioè tutte le cose belle che gli facevo provare erano frutto di un incantesimo e quelle brutte(che non esistevano)erano la regola.Come ci si può difendere da una cosa del genere?????Quando uno dice che qualsiasi cosa diciate o facciate state utilizzando degli incantesimi ingannatori come fai a difenderti???Non c'è logica su cui aggrapparsi per difendersi in quanto è un'accusa totalmente priva di fondamenti reali.Penso che se fossimo nel medioevo avrebbe fatto in modo che fossi messa al rogo.



Cassandra ti rispondo a "pezzi"

Devi sapere una cosa,tutto quello che loro dicono a te,lo sono loro.

La logica è questa,lo stregone è lui,non può accettare di essere tale mostro e deve convincerti che lo sei tu,per poi poter essere giustificato nel male che ti fa.

Prima ti ha fatto l'incantesimo,dicendoti che gli facevi provare tante cose belle,dicendoti che eri la fidanzata perfetta,è un manipolatore e ti confonde la mente,per questo ora cambia le carte in tavola,per confonderti e distruggerti meglio facendo in modo che tu ti autodistrugga da te nel vortice dei suoi discorsi illogici .
Conoscere ed avere una relazione con un narcisista è una delle esperienze più brutte.
E' matto.Prima non lo vedevi,ma ora lo vedi,ti ha illusa,ti ha incantata ed ora inizia la sua opera di distruzione.
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Dom Gen 14, 2018 4:35 pm
cassandra ha scritto:
Mi chiedo anche se ho fatto qualcosa per spingerlo a voler stare con tutti tranne che con me...mi chiedo cosa ho potuto fare di così brutto da farmi trascurare così e odiare così.
E sapete....mi fa così male quando certe persone mi dicono "semplicemente non eravate adatti".Mi fa male da morire questa frase.Perchè....io l'ho veramente amato TOTALMENTE ...che non fossimo in sintonia su tutto credo sia NATURALE....anche perchè la verità è che nessuno è mai totalmente adatto ad un altro,siamo tutti diversi abbiamo tutti divergenze anche con gli amici più cari...e ho sempre pensato che in realtà le persone "non adatte"al massimo stanno insieme qualche mesetto...ma di certo non superano i 6 mesi ne tanto meno un anno,ne tanto meno 2 ecc ecc...e se vogliamo essere ancora più estremisti le persone davvero non adatte non si attraggono nemmeno,non scatta mai quella chimica o scintilla.MAI.Tutte le relazioni umane si nutrono di compromessi e rispetto reciproco.Si tratta di avere VOLONTA' di superare i conflitti per l'armonia.Avevamo TUTTO in comune.Gli stessi identici gusti in termini di libri,musica,film,luoghi in cui viaggiare...le stesse idee su giustizia,politica,religione....una forte attrazione fisica...l'unica differenza che portava scontro era che l'attaccamento che io avevo per lui lui lo aveva per i social.E si è una differenza enorme....ma è anche una caratteristica tipica del maschio immaturo.Quindi pensavo che semplicemente maturando un pò si sarebbe accorto di quanto faceva soffrire...Anche se in effetti se ben dopo l'adolescenza rimane questa mania morbosa di piacere a tutti e considerare la compagna come quasi un cane da compagnia doveva mettermi in allarme.Però sapete la gente dice che uno è adolescente fino ai 25 anni allora io attendevo(rinunciando alla mia dignità e autostima). Ma come si può dire che io non ero adatta a lui??????Che è per questo che è finita male.Avevamo tutto in comune,l'unica cosa era che per me lui era il mio tesoro e per lui il suo tesoro era la gente....Poi si con il tempo ho scoperto anche che era un bugiardo,manipolatore,iroso,senza empatia,ipocrita,falso,traditore...però mi chiedo...quale donna è ADATTA a queste caratteristiche????.Sono tutte caratteristiche che inevitabilmente portano a litigare e soffrire.Dire che è finita perchè io non ero adatta a lui...mi fa così male....perchè in qualche modo mi attribuisce metà della colpa anche se indirettamente del fatto che ho perso la persona che ho amato tanto.E' insopportabile.
Poi c'è un altro problema...io ancora non riesco a capire se è vero che si è comportato male o se in realtà è buono e semplicemente non eravamo adatti.Mi ricordo di aver passato le pene dell'inferno e anche ora...ma vi giuro ancora mi chiedo "ma lui era buono???".Fino a che non riesco a capire se lui ha fatto bene o no....


Sissi ti ha già scritto di toglierti dalla testa l’idea che non sia tu quella adatta a lui,ma forse tu hai ancora bisogno di capire chi è lui.
Lui è una persona disturbata.
Nessun donna e nessuna persona è adatta a lui.
Purtroppo tu sei in uno stato confusionale che non ti fa bene capire la tua situazione,non hai ancora aperto gli occhi su quello che realmente ti ha fatto,per questo non riesci a capire .

Lui ti ha manipolata sin dall’inizio,si è modellato su di te,ti ha studiato nei minimi dettagli imitando tutti i tuoi interessi,facendoti credere che eravate simili quasi in tutto,facendoti vivere un sogno che pian piano si è trasformato in incubo.
Se fosse un ragazzo solo stronzo non avresti fatto molta fatica a lasciarlo nei primi mesi,ma invece le sue capacità manipolatorie e di “stregone” ti hanno catturata nella sua rete.
Non è sano lui.
hai scritto

L’unica differenza tra noi due era che per me lui era il mio tesoro mentre per lui il suo tesoro era la gente.
tu non eri il suo tesoro.
ti rendi conto? sino a che punto ti ha manipolata? sino a farti credere che ti amava nonostante non fosse vero.Ti ha stregata.

E questa è una malattia,la sua,che fa molti danni sulle persone che gli sono attorno,è questa la pericolosità di tali soggetti,che purtroppo non sono ben identificabili subito,da chi non ne conosce le caratteristiche e non immagina minimamente che possano esistere soggetti simili.Perchè appunto è follia.

Quasi nessuno che ti è attorno può capire quello che vivi quindi non pensare a quello che la gente dice,perchè solo chi lo ha vissuto può capire la dinamica della faccenda e il dolore che provi.

Tu non sei adatta ad un MATTO.

Non era buono,era un'inganno.Uno stregone. E purtroppo è una malattia,che tu non risolverai mai.
E' una malattia. Profonda,la sua.
cassandra
timido
timido
Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 27.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Dom Gen 14, 2018 5:08 pm
Grazie mille cara.Quindi anche la storia dell'immaturità...che gli uomini è normale siano immaturi fino oltre i 30 anni è un'inganno anche quello giusto?.Perchè a noi donne insegnano fin da piccole che gli uomini sono giustificati a fare del male???????.Se tradiscono "è perchè l'uomo è cacciatore"....se preferiscono gli amici "è perchè l'uomo è un animale sociale"...se ti trascurano" è perchè è immaturo"....se se ne fregano della tua sensibilità "è perchè l'uomo è più semplice della donna"...dio mio!!!!ci sarà da qualche parte qualche responsabilità per il male che fanno???????????????????????????????????.Sono stata manipolata anche da ciò che dice la società,da ciò che la società mi ha insegnato fin da bimba sugli uomini e sulle donne.
anja-1985
attivo
attivo
Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 13.12.17

Re: vi chiedo aiuto

il Dom Gen 14, 2018 5:28 pm
cassandra ha scritto:Grazie mille cara.Quindi anche la storia dell'immaturità...che gli uomini è normale siano immaturi fino oltre i 30 anni è un'inganno anche quello giusto?.Perchè a noi donne insegnano fin da piccole che gli uomini sono giustificati a fare del male???????.Se tradiscono "è perchè l'uomo è cacciatore"....se preferiscono gli amici "è perchè l'uomo è un animale sociale"...se ti trascurano" è perchè è immaturo"....se se ne fregano della tua sensibilità "è perchè l'uomo è più semplice della donna"...dio mio!!!!ci sarà da qualche parte qualche responsabilità per il male che fanno???????????????????????????????????.Sono stata manipolata anche da ciò che dice la società,da ciò che la società mi ha insegnato fin da bimba sugli uomini e sulle donne.

E una mentalità sbagliata che può portare a sopportare cose ingiuste.
Si può imparare a non lasciarsi manipolare più e a circondarsi di persone che fanno con le loro azioni una società diversa.
La manipolazione esiste ovunque e da sempre ,ma la manipolazione di un pazzo è quella che fa più male.
Perché non hai mai sentito un dolore così intenso causato da manipolazioni prima?
Pensa al dolore che provi e credi in lui,il tuo dolore è la sola verità.
Dovrai attraversarlo.Forza Cassandra.
Da quant'è che sei in no contact?
Contenuto sponsorizzato

Re: vi chiedo aiuto

Tornare in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum