Condividi
Andare in basso
Admin
Admin
Admin
Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 23.11.17
http://relazionipatologiche.forumattivo.com

Debellare il senso di colpa - LUCIO DELLA SETA

il Dom Dic 17, 2017 3:41 pm
Ragazze care, vi posto qualche spezzone del libro, preso qua e la' durante la lettura.
Sono arrivata a meta', poi, andando avanti, se trovo qualcos'altro di interessante, lo postero'.



"Il motivo cruciale per cui le colpevolizzazioni nell'infanzia sono pericolose, e' che esse vanno a risvegliare le angosce primarie del bambino per le separazioni dalla madre.
Queste angosce infantili costituiscono lo strato originario della sofferenza psichica dell'uomo e soltanto un loro superamento sufficientemente stabile permette di raggiungere la salute mentale.
Le colpevolizzazioni sono tra i fattori che, insieme ai traumi da abbandono, ai padri minacciosi e alle madri fredde, ostacolano o impediscono questo raggiungimento.
Quanto piu' sono intense le colpevolizzazioni dei genitori, tanto piu' si radica nel futuro adulto il senso di colpa.
Il senso di colpa e' sicuramente una paura. Si accompagna sempre a fenomeni di allarme del sistema nervoso autonomo.
E' cmq una paura inutile, perche' il pericolo che dovrebbe giustificarla e' inesistente.
Il senso di colpa non e' l'emozione di fare o di aver fatto del male agli altri, ma solo quella di essere "sbagliati", per propria colpa.
Senso di colpa e' sentimento di essere:
inadeguati, incapaci, inabili, senza valore, di poco valore, non in grado di far innamorare qualcuno, senza possibilita' di successo sociale, di seconda scelta, inferiori agli altri, inadatti a essere come si pensa di dover essere.
Inoltre e' anche timore di essere aggrediti, insultati, sconfitti, rifiutati, giudicati male.
Il senso di colpa e' una cortina fumogena sulla realta'.
Un'altra causa del senso di colpa e' il Super Io.
L' ambizione dell' Io e' essere capace. Se il Super Io, anche per futili motivi, lo giudica incapace, l' io si sente in colpa, sbagliato e in pericolo.
Ha paura e questo puo' far partire una tempesta neurovegetativa, con ansia, angoscia, panico.
Il senso di colpa e' inconsapevolezza del proprio valore e mancanza di autostima.
Un inconscio senso di colpa puo' trasformare le persone in criminali.
C'e' chi puo' considerare se stesso cosi' inutile e colpevole di esserlo, da arrivare, come e' successo a Firenze, a dar fuoco al tempio di Efeso, una delle sette meraviglie del mondo, pur di potersi considerare un uomo straordinario e passare alla storia.

Riguardo alle separazioni:
nelle separazioni, in verita' la perdita dell'altro da' una sofferenza realtiva e di breve durata. Ma la perdita subita e' legata ad una sconfitta della nostra capacita', al non valere niente dimostrato dall'abbandono, ed e' questa la causa del disperato dolore.
E' essenziale imparare a riconoscere e a distinguere, dentro di se', il dolore per la mancanza dell'altro, dal dolore per la sconfitta dell'amor proprio.

SINTOMI DEL SENSO DI COLPA:

Il senso di colpa, anche quando non produce una patologia evidente, e' cmq causa di difficolta' esistenziale.

Il senso di colpa e' la causa dell'ipocondria, la superstizione, la pretesa irrealizzabile, l'indecisione, il confronto negativo, la gelosia, l'aggressivita', l'onnipotenza."


Un abbraccio a tutte.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum