Condividi
Andare in basso
irishgirl
timido
timido
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.12.17

Speriamo sia la volta buona

il Lun Ott 08, 2018 11:32 pm
Oggi gli ho detto finalmente addio e ho cominciato a respirare!! E’ stata un’agonia ma finalmente lo vedo fuori dalla mia vita e posso ricominciare. La mia pseudo storia con lui è iniziata 4 anni fa e gli strascichi si sono portati avanti fino a oggi. Proprio un anno fa, l’11/10/17 mi aveva letteralmente uccisa dentro. Ricordo quella sera come fosse adesso.. gli insulti, l’ira, la svalutazione, il suo dirmi che io non avevo capito nulla e che lui voleva sentirsi libero di sc...si la prima che trovava al bar. Ricordo la sua faccia e i suoi occhi fissi ed imperscrutabili. E come se niente fosse mi butta fuori di casa, chiedendomi se comunque vogliamo restare amici. un mese dopo si rifà vivo, cosa che avevo raccontato qui sul forum, non chiede scusa se non dopo che io lo obbligo ad ammettere le sue colpe. Mi invita a cena, accetto per vedere dove vuole arrivare e poi all’ultimo mi tirò indietro. Mi ricattura a dicembre e da lì inizia un periodo abb sereno, dove cerca di avvicinarsi (col sennodi poi recitava). Poi a marzo di nuovo comincia a fare rallentare tutto e io non capisco il motivo. Tengo a sottolineare che lui mi ha sempre tenuta nella sua casa, siamo usciti solo 2 volte: quando ci siamo conosciuti e a gennaio di quest’anno per dimostrarmi che era cambiato. Per farla breve mi molla e mi riprende fino al giorno del mio compleanno ad agosto, tutte le volte in cui mi mollava attuava questa tattica: ci vedevamo, stavamo bene assieme, io mi avvicinavo a lui e cercavo di conoscerlo meglio. Lui puntualmente dopo aver fatto S***o (non parlo di intimità perché con questi esseri credo non possa esistere) comincia a chiedermi, dal nulla, cosa c...o voglio, che non siamo assieme, che devo stare zitta... vi giuro Dr. Jekyll e Mr. Hyde... e ogni volta urla, inveisce, mi dà della stupida, parla delle donne dicendo che sono tt pu***ne (a parte me... seh certo ), che tutte vogliono un figlio da lui ma lui non lo vuole. E che sono tutte delle poco di buono xke non sanno cosa vuol dire crescere senza un padre (come è accaduto a lui). Mi dice che lui non ha gli stessi valori che ho idea, che lui è uno spirito libero e che dovevo farmene una ragione. Tutte le sue amiche lo capiscono e non cercano di cambiarlo (al che gli dico che vorrei proprio conoscere le sue amiche). E veniamo al mio compleanno, quando è da due mesi che non ci sentiamo xke dopo l’ultima sfuriata gli dico di non volerlo più vedere. Lui ovviamente non risponde e come sempre mi propina il silent treatment. Sta di fatto che ci rivediamo, parliamo delle ferie ecc ecc e facciamo l’amore. Vicini sul letto l’uno accanto all’altra lui comincia con la svalutazione... e tutto il resto... urla, mi intima di andarmene, che non vuole più vedermi, che dobbiamo finirla lì. Che non avrebbe dovuto ricontattarmi, nè darmi il suo numero nuovo. Gli chiedo spiegazioni del perché si comporta in quel modo.. nessuna risposta. Mi tira fuori la sua ex e mi dice che con usciva e che se non c’ero arrivata a capire che io ero destinata a rimanere solo la sua geisha a letto e niente di più, ero una stupida. la ormai non mi guardava più in facci Un pazzo... io sono allibita e cerco di stare calma e me ne vado. 15 gg dopo, a metà settembre, decido nella mia mente che è ora di finirla. Tra l’altro lui ad inizio agosto aveva cambiato numero di cell. Usava quello del lavoro e con l’occasione del mio compleanno mi fa il “favore” di farmelo avere xke mi fa gli auguri con quel numero nuovo. Dopo l’ennesima sfuriata quindi decido che è ora di finirla... in 4 anni non era cambiato nulla.. anzi era solo che peggiorato il tutto.. così gli scrivo dicendogli di cancellare il mio numero visto il suo pentimento di avermi scritto ecc ecc. lui ovviamente non risponde e vado avanti per 15 gg a scrivergli senza tregua chiedendogli costantemente di cancellarmi in modo tale che non gli venisse la tentazione di scrivermi mai più. Gli dico che può darsi che vuole, è libero, che io ho fatto anche troppo per cercare di capirlo.. e che non ha senso che mi tenga lì tra i suoi contatti nei momenti di noia. Tutto questo va avanti da quasi un mese. Poi qualche giorno fa mi risponde e mi scrive: e poi chi chiamo quando avrò voglia? Gli rispondo che può chiamare la bionda con cui ha triangolato una sera a fine luglio (davanti a me le ha messo di proposito una mano tra i capelli). Io ero con altre persone e ho assistito alla scena.. e due gg prima eravamo a letto assieme. Io non so come si possa arrivare ad umiliare una persona così ed infischiarmene di ciò che prova. Sto al suo gioco comunque e per messaggio gli faccio capire che è un poco di buono che comunque non riesce mai ad essere felice. E mi risponde stizzito: quando vuoi sc*pare chiamami. Lo sfido, mi dice di vederci e poi dopo un’ora ci ripensa (dice di temere che litighiamo e che lui mi conosce - ribaltare la frittata, era evidente che era sempre lui ad innescare la lotta e io a cercare di mediare, senza successo). Allora continuo a dirgli di cancellarmi.. e lui nulla.. finché sabato mi risponde: forse  proprio con i due simile. Io gli dico che non voglio più vivere nella paura, che il S***o non basta e che devo essere in sintonia con lui. Non riporto parola per parola cosa mi ha risposto, comunque mi dice di andare con il tuo primo che incontro, visto che mi piace. Non commento.. e poi che cmq lui vorrebbe ancora sco....i xke con me ci provava gusto. Gli chiedo come fa a venire a letto con me e non provare niente? E mi risponde che è ciò che vuole.. che lui non vuole sentire nulla. oggi finalmente gli scrivo per l’ennesima volta xke non ne potevo più di essere in balìa di lui, dei suoi umori, del fatto che mi pensasse sempre disponibile per lui. E punto su un discorso legati alla vulnerabilità, alla sua incapacità di farsi amare e di mostrarsi per ciò che è. Che ciò che a lui piaceva di me era il fatto di essere me stessa e di non fingere mai con lui. Gli ho detto che non è Dio, che è umano come tutti e che non vorrei mai un uomo che non delle debolezze. Gli chiedo qual è il senso del suo non voler provare sentimenti (per non soffrire come tutti noi comuni mortali?!) e che non ha senso tenermi qui xke non potrà riprendermi in futuro su queste basi e che se vuole sono disposta a rivederlo ma alle mie condizioni. Risultato: mi ha cancellato  Voi non avete idea di quanto io sia strafellce oggi, salendo in macchina sprizzavo di gioia e ho tirato un profondo respiro. Sembra incredibile, ma solo sapere che lui era al di là di un numero di telefono, di un contatto, di una foto whatsapp mi creava un’ansia ed una tensione assurda. Vivevo con la paura di un suo riaggancio. Non so perché ma questo passo per me era necessario per ricominciare. Lui fuori dalla mia vita. Senza più controllo sulla mia. Sono orgogliosa di me perché sento di non aver mollato e di essere riuscita ad impormi (per sfinimento lo so ma era l’unico modo). Da qui, dalla sua non reazione, ho capito con che persona di poco valore avevo a che fare. Una persona che non si ama, in primis, e che non può amare nessun altro. Che vive costantemente in apnea per soffocare il suo senso di inadeguatezza e di odio verso il mondo. Se non respiri non vivi e questi sono veramente degli zombie
Bianca8026
Admin
Admin
Messaggi : 250
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mar Ott 09, 2018 12:16 am
Irishgirl è un piacere leggere la tua soddisfazione ma mi ha provocato tristezza e rabbia nell' immaginarti subire quelle situazioni, sono di una meschinità...
Non dev'essere un tuo limite il fatto che lui abbia o non abbia il tuo numero di telefono, sai benissimo che puoi bloccarlo su tutti i canali... perché tanto si ripresenterà e allora come farai? Dovrà decidere sempre lui come giocare? Non c'è cosa migliore che imporre un limite, una soglia oltre la quale non far andare nessuno: il rispetto!
Scegli tu stavolta. Loro hanno scelto troppe volte per noi.
Fai bene a fare un resoconto ogni tanto, ti fa capire meglio la strada che hai percorso, la tua posizione e i tuoi obiettivi. Continua!
irishgirl
timido
timido
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mar Ott 09, 2018 1:27 pm
Grazie Bianca! Ti dico la verità... psicologicamente sapere che lui aveva lì il mio numero sempre a disposizione mi innervosiva, non vivevo bene. Non volevo bloccarlo xke dal mio pdv non lo ritenevo giusto. Lui aveva deciso di interrompere tutto. Bene.. te ne assumi la responsabilità è tutto quello che ne consegue. Non vado bene per i tuoi standard (malati)? Sono così non idonea? Ok allora mi cancelli, fai finta che non sia mai esistita. E non ti deve neanche sfiorare il pensiero di passare in rassegna la rubrica del tuo telefono e chiamarmi per farti passare la noia. Perché sappiamo bene tutti che è di questo che si tratta.
Ora mi ha cancellato...avrà un’altra vittima per le mani? Non mi interessa.. gli ho augurato di divertirsi con quella che mi ha sostituito o mi sostituirà. Ma (testuali parole): Goditi la vita con quella che mi ha sostituito o mi sostituirà. Spero solo si renda conto prima di me di tutto questo casino e ti mandi a quel paese. Tifo per lei
irishgirl
timido
timido
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mar Ott 09, 2018 1:29 pm
Io non provo invidia per la prossima vittima, anzi.. so cosa dovrà passare. E mi auguro che se ne renda conto prima di me.
Non so... inconsciamente forse il fatto di essere riuscita a farmi eliminare mi dà la sensazione di avere il controllo io per una volta. Io non volevo più essere in balìa di lui ed era una cosa che a mio avviso dove realizzare lui. E’ lui che torna, che pensa di riprendermi, che non è mai convinto di ciò che fa (e questo riguarda anche il piano lavorativo). Pensa che dopo 4 anni è tornato a chiedere alla ditta in cui lavoravamo assieme se lo riassumevano. Lui pensa di andare e venire come gli pare, senza mai rendere conto di nulla, di mostrare pentimento. Come se fosse tutto dovuto.. forse xke si crede Dio?!
E’ probabile che ritorni, ti do ragione.. ma per quel momento sarò pronta. Non voglio più farmi intimorire da lui o essere dipendente di uno schizzato. Per me questa è stata una prova di forza e se dovesse ripresentarsi saprò come affrontarlo...
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mar Ott 09, 2018 7:33 pm
Ciao Irishgirl (che bel nick, io adoro l'Irlanda!) ,lui ti ha cancellata (e spero x te definitivamente ) perché lo hai smascherato , gli hai fatto vedere davvero chi é e lui non accetta la realtà e non vuole affrontare i suoi fantasmi e demoni, come tutti i narcisisti. Sono felice x te e soprattutto che tu ti senta liberata. Vorrei tanto raggiungere anch'io la tua serenità, il mio ex mi ignora da un mese e mi ha cancellata anche lui ma ci sto male.
irishgirl
timido
timido
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mar Ott 09, 2018 11:46 pm
Cara Minou, grazie per le tue parole! Sì voglio riprendere in mano la mia vita e non pensare più a lui, alle sue parole, ai suoi atteggiamenti fuori dalla norma è tutto quello che ho fatto per lui, per renderlo felice.. aimé battaglia impossibile... è stato lui a cancellarti da un giorno all’altro? Forse anch’io mi sentirei peggio se fosse stato lui a cancellarmi di sua volontà.. in realtà io nel mio caso l’ho indotto a farlo, non ho mollato la presa per un mese. Mi sono detta che non potevo andare avanti così e permettere che lui si facesse beffa della mia bontà e disponibilta. Sono così sadici... credo pensasse fosse una delle mie arrabbiature va e vieni (innescate da lui come sempre.. guai un momento di pace).. e invece no, gli ho fatto capire che è finita e che vada a farsi un giro bello grande lontano da me. Quindi mi spiace che tu ti senta così.. io ho dovuto innescare uno scontro con lui per liberarmene, per liberarmi di una sorta di demone.ho fatto un esorcismo insomma! Questa mi è stato il mio modo, non so se sia giusto o sbagliato in assoluto ma lo è per me.
Quindi spero anche tu trovi “l’esorcismo” giusto..
se posso darti un consiglio per scollegare la mente dal pensiero di lui a me è servito tantissimo lo yoga o pilates. Poi ho seguito un corso di fotografia, ora seguo quello di sommelier. Tutto questo mi ha permesso e mi permette di riconnettermi con me stessa, corpo e mente. Quando la mia mente soffriva, soffriva anche il colpo. Quindi ti consiglio l’attivita meditativa, ti aiuterà a far andare i pensieri e a perdere il controllo che vogliamo esercitare sull’esterno, soprattutto su situazioni che noi non possiamo cambiare. Ti insegna a lasciare andare... quindi perché no? Provaci! Wink e dà lì per me poi, anche grazie alla presenza di persone vere e sincere, è andato tutto in crescendo, in meglio. La mia mente era più lucida, viva, non accettava più silent treatment e tt il resto del repertorio. Fino al distacco finale. Dobbiamo essere noi i protagonisti e gli artefici della nostra vita.. non loro...
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mer Ott 10, 2018 6:51 am
Grazie Irishgirl.... No lui non mi ha cancellata da un giorno all' altro ma in seguito alla nostra ennesima litigata, dopo che anch'io gli ho detto che non posso e non voglio stare più con lui perché tossicodipendente , e io ho una figlia, un mutuo sulle spalle e molte responsabilità. Lui offeso mi ha cancellata. Lo faceva sempre ma di solito tornava dopo massimo tre settimane ,ora invece é passato più di un mese e devo solo abituarmi al vuoto.
Prima almeno i litigi mi davano adrenalina, ora devo affrontare il dolore della mancanza.
Grazie x i tuoi consigli. Anch'io ho fatto yoga e ora ho ricominciato arti marziali x scaricarmi...e canto (anche in un gruppo di irish music Smile) e attraverso la voce riesco a trasformare il dolore in qualcosa di bello. Però non basta , a volte la crisi d'astinenza é davvero straziante . Lui non é stato disposto a rinunciare alla sua droga x amor mio e io ora invece rinuncio a lui. E le crisi di astinenza spero passeranno presto.
Grazie e un abbraccio
irishgirl
timido
timido
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mer Ott 10, 2018 1:33 pm
Io credo tu debba riversare il tuo amore su tua figlia, penso che lei debba essere lo stimolo giusto per te per liberarti dal pensiero di lui. Pensa veramente a rendere felice lei. Non so quanti anni abbia, ma insegnale il prima possibile che per amore nessuno ha il diritto di maltrattarci e non dobbiamo sacrificarci per nessuno, nemmeno per un uomo. Pensa che il mio ex np una volta mi disse: “eh si può anche arrivare ad uccidere per amore”. E gli dissi già allora che no, non esisteva, che quegli uomini che fanno questo considerano la donna un oggetto senz’anima. Col senno di poi ti dico che io in quel momento pensavo di poterlo cambiare, che il mio amore gli avrebbe fatto capire che questo non è giusto. I fatti mi hanno dimostrato che lui si porterà dietro questa misoginia (perché di puro odio verso le donne si tratta) per tutta la vita.
Il tuo ex aveva una tossicodipendenza... chiediti se veramente avresti voluto stare accanto ad una persona così, che non ti avrebbe mai reso felice, ma a cui avresti sempre dovuto prestare soccorso o dedicare la maggior parte del tuo tempo a lui. E a causa di lui magari avresti dovuto mettere in secondo piano tua figlia. Cosa hai perso con lui? Pensaci bene... io mi sono data le mie risposte: ho perso la mia idea di ciò che sarebbe stato ed avrebbe potuto essere. Nient’altro.. era quello che avrei voluto accadesse e non è stato.
Tua figlia è reale, è con te ogni giorno e non ti abbandonerà e l’amore che ti dà è incondizionato. L’ amore è questo: è un incontro libero di due persone che si cercano spontaneamente e si supportano (e a volte sopportano Wink ). Il tuo ex, come il mio, vedono solo sé stessi e nessun altro, i loro bisogni e chiedono a noi povere crocerossine di soddisfare i loro bisogni. Questo ce lo aspettiamo da un bambino, non da un UOMO MATURO e ADULTO che deve starci accanto.
Io e te, come tante persone che scrivono su questo sito, siamo in grado di amare, siamo vivi. Non sacrifichiamoci per stare accanto a qualcuno che non la vede in questo modo. Lottiamo contro i mulini a vento.
Quindi ti ripeto (e te lo dico da donna single senza figli): tu hai una fortuna immensa... tua figlia. Non hai necessariamente bisogno di un uomo per farla crescere bene. E se ti capiterà di incontrarlo, come me lo auguro, fa che sia un brav’uomo. Questo è quello che merita lei e che meriti tu. Altrimenti lascia perdere.. io credo che tu sia talmente forte da non rendertene conto. Ok? Smile
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mer Ott 10, 2018 4:21 pm
Irish girl...grazie di cuore davvero per le tue parole ♡
Sì é stato grazie soprattutto a mia figlia che sono riuscita a dire "basta". Lei ha 10 anni ed é matura per la sua eta'e intelligente , x fortuna sono riuscita a non coinvolgerla nella mia storia con lui(quasi due anni di tiraemolla) , lo vedevo solo quando lei era dal papà o dalla nonna, e mai ho voluto da lui una convivenza. Però quante, troppe volte, mi son sentita in colpa con lei, quando dopo cena giustamente chiedeva la mia attenzione e io invece non la ascoltavo perché troppo presa a chattare o parlare al tel con lui...quando mi vedeva piangere e non capiva...quando al mattino ero intrattabile e nervosa perché reduce da una notte a litigare al tel con lui . No, non voglio assolutamente uno così accanto obiettivamente, ma nonostante questo sento la sua mancanza , il suo corteggiarmi, la sua passione. Ma non ha paragoni con la gioia che mi dà mia figlia, con l'Amore puro che ho per lei.
Hai ragione su tutto.
Grazie di cuore.
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1377
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mer Ott 10, 2018 10:18 pm
Ciao Irish, bisogna mettere un limite a queste bestie che pensano di poter dire tutto sempre come e quando vogliono .Non hai più bisogno di riprove, non hai più bisogno di sapere cosa farebbe perchè, lo sai già e fa' schifo. Non si merita altre prove da te , perchè te devi fare altro e sapere che chi ti ama non farebbe mai così. E' tanto felice, ? pieno di donne ? Bene , una cerca di non essere te, non ti merita. Non merita nessuna . Benvenuta
irishgirl
timido
timido
Messaggi : 35
Data d'iscrizione : 24.12.17

Re: Speriamo sia la volta buona

il Mer Ott 10, 2018 11:07 pm
No non credo sia tanto felice e se non lo è non è più affar mio. Se raccontassi tutto quello che mi diceva ultimamente ci sarebbe da scappare. E io rimanevo invece... un po’ xke sono cocciuta e non volevo vederlo per ciò che era e pensavo le cose sarebbero migliorate. In realtà questi soggetti vogliono mantenere lo status quo, anzi se possibile, far regredire il rapporto. Non sono costruttivi, ma distruttivi. Più gli davo, più mi toglieva. Non c’è mai il dopo, l’evoluzione. Mi sentivo sempre come dentro ad una morsa, dovevo misurare ciò che dicevo per non farlo irritare.. poi negli ultimi mesi nonostante i miei tentativi di conciliazione e facendo in modo di non litigare, lui trovava sempre il modo per scontrarsi con me e non ha più avuto alcun freno. Per un niente partivano gli insulti, lo sminuirmi... sì alla fine mi avrebbe annullato. Ma ormai ero salva e sentivo di essere pronta a lasciarlo andare. Mi sono difesa. Molto spesso mi diceva che avevo un carattere di m...a. Se tacevo, non ero troppo forte per stare con uno come lui, non ero degna, non mi facevo valere, se invece replicavo avevo un brutto carattere xke mi ribellavo. Comunque la metti vincono loro!! E allora che senso ha? Una delle cose che gli dissi quando gli intimai di cancellarmi è che è stato il mio carattere che mi ha salvato perché in ogni caso a lui non va mai bene nulla, nessuno è mai all’altezza. Col senno di poi, se penso a come ho fatto a perdermi in un bicchiere d’acqua, mi viene da sorridere. Mi spiace solo di aver perso quasi 4 anni per un malato del genere. Ma penso che anche questo faccia parte della vita e che si debba imparare anche dalle esperienze negative. Ora riconosco le persone di questo tipo e cerco di tenermene alla larga. E come dici tu Sissi, lui non merita nessuna, nessuna ha il diritto di sentirsi una nullità. Quindi spero che quella che avrà dopo di me (o quelle che già si faceva nel mentre) aprano gli occhi in fretta e lo lascino alla sua vita misera.
Contenuto sponsorizzato

Re: Speriamo sia la volta buona

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum