Condividi
Andare in basso
Duterimbere
attivo
attivo
Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 21.07.18

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Ven Ott 05, 2018 12:20 pm
Sezione pubblica- narcisismo e dintorni.. oppure in “presentazioni”... ci sono un po’ di pagine con tutti i trhead.. non molte xche il forum e’ stato rifatto che non e’ tanto
charlotte2012
timido
timido
Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 03.10.18

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Ven Ott 05, 2018 12:21 pm
Grazieee I love you
charlotte2012
timido
timido
Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 03.10.18

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Sab Ott 06, 2018 11:51 am
Ragazze e ragazzi, sono due giorni di no contact x me. Ho letto le vostre esperienze... e sto bazzicando tra una storia e un'altra perché questo mi da forza, o almeno mentalmente la "lucidità" seppur temporanea, perché: mi svegli di continuo alle 4 del mattino, crollo magari come una pera ma è inevitabile che non faccia brutti sogni e che mi ritrovi a starci di mer*a al mattino. Purtroppo ho capito che lui nono è stato il primo, bensì il 3 da cui ho una dipendenza affettiva, quindi ho automaticamente anche paura di non sapermi tutelare in tutti i sensi. detto ciò, una cosa che ultimamente mi infastidiva molto era che sapevo x certo che si sarebbe svegliato al mattino, mi avrebbe presa iniziata a baciare e messo la mia mano nei suoi pantaloni, si, per me inizialmente era una cosa diversa, mi sentivo desiderata.. poi piano piano questi atteggiamenti hanno iniziato a sconcertarmi. Faceva uso di coca, non in maniera frequente ma quel tanto x farlo credere chissà chi. mi promise dopo che la sniffò davanti a me che non l'avrebbe più rifatto, MA, questa estate ha fatto un viaggio in Colombia e ha ammesso di averne fatto uso. Lo giustificavo no?! dopotutto che fa provare un po di trasgressione.. tanto tornato qui non l'avrebbe più fatto! Eppure non riuscivo a capire anche un'altra cosa: l'alcool è una sua dipendenza, ogni volta che scende 1 o 2 drink non bastano! volavano soldi a palla pur che lui bevesse, due volte lo riportai a casa fradicio, e la seconda volta successe questo: fermatami sotto casa sua beccai gli amici che parcheggiarono di fianco a noi, mi chiesero "che succede?!" ed io "sta male, ha bevuto credo mi serva una mano a portarlo sopra" AVEVO SVEGLIATO LA BESTIA: Improvvisamente si riprese come se la sbornia manco ci fosse, mi disse che come mi ero permessa di dire ai ragazzi SUOI AMICI che lui si era ubriacato, mi disse anche "prenditi l'auto e vai a casa", ma io mi dicevo "è ubriaco, sta male. non lo dice sul serio" eppure in fondo al cuore mio sentivo. lo accompagnai sopra e iniziai a piangere, lui al mattino seguente mi vide nervosa e disse "vuoi fare guerra a prima mattina!?". No, io cercavo solo le scuse.. perché come sempre mi sarebbe bastato un semplice SCUSA (che poi non arrivava mai o era faticato e nemmeno sentito) per perdonarlo. Perché sentivo di riuscire a tirarlo via da quel giro di amici tossici e falsi, dei quali lui stesso parlava ma che preferiva sempre. Dopotutto il viaggio lo ha fatto SOLO con loro. (e non solo quello) , Eppure ci ero credevo riuscita... ultimamente uscivamo solo a coppie.. prometteva il mondo.. mi ha persino fatta un regalo domenica, mi ha ceduto uno dei suoi giacchettini che non mette più x poi lasciarmi martedì mattina. Una frase sua che mi distrugge è "accetterò le conseguenze e le pagherò se è necessario x averti adesso "lasciata" ". intanto via da tutti i social, non esisto più[/b]
Bianca8026
Admin
Admin
Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Sab Ott 06, 2018 12:03 pm
Charlotte, purtroppo tornerà...
Il suo lasciarti è stata una benedizione per te e spero ne potrai approfittare. Il giacchettino non lo usava più, non ti ha dato qualcosa a cui teneva ma qualcosa che non gli serviva. Ha dipendenze gravi come tanti altri narcisisti... il mio ex giocava d'azzardo, queste cose portano non solo alla sua rovina ma anche alla tua, mentalmente, fisicamente ed economicamente... perché i vizi costano ed hanno bisogno di soldi ad ogni costo!
Stai attenta mia cara, vorrei tanto farti vedere le cose con i miei occhi per farti capire che al di là del tunnel è tutta luce!
charlotte2012
timido
timido
Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 03.10.18

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Sab Ott 06, 2018 12:10 pm
Ragazze.. in questi miei racconti ci vedete il Narcisista Perverso?! o sono solo pazza?
Bianca8026
Admin
Admin
Messaggi : 243
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Sab Ott 06, 2018 12:16 pm
Sicuramente è una persona molto disturbata, non sei assolutamente pazza, credo che ci sia differenza tra sentirsi impazzire per la paura di sbagliare ed essere pazzi.
Tu hai solo paura di sbagliare come l'abbiamo avuta noi quando speravamo fosse tutto un sogno e lui ci amasse, che eravamo state noi a sbagliare "diagnosi"...
Non è così Charlotte, non sei pazza, sei sulla strada giusta per tornare a vivere. "Ogni viaggio comincia col primo passo"(cit) prosegui!
Duterimbere
attivo
attivo
Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 21.07.18

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Sab Ott 06, 2018 1:21 pm
Charlotte e’ tipico dei loro effetti devastanti quello di domandarsi “ma non e’ che che sono pazza Io?” .. “non e’ che esagero?”.. “potrei provare a prendere la situazione più alla leggera e dare meno peso alle cose” la risposta e’ “NO”. Per fortuna siamo dotati dell’inconscio che ci permette di capire quando siamo in una situazione di pericolo, quando qualcosa non ci torna. io devo dire grazie al mio inconscio e al mio istinto perche, nonostante mi una sera mi avesse intortata con belle parole e discorsi super logici che non facevano una piega, i giorni a seguire gli ho preso il cellulare e controllato i messaggi.. non ti dico le cose che ho letto .. per me mi si e’ aperto il mondo.. ho veramente capito che le emozioni negative che provavo erano veritiere perche di fatto lui era stato un gran bugiardo e mi voleva prendere in giro... per poi successivamente dirmi che nei messaggi che avevo letto non c era nulla di vero che io sono speciale (parola molta usata da loro) e che quello che c era stato tra noi era particolare (altra parola molto usata)... la verità e’ che fingono dal mattino alla sera.. per quanto riguarda il fatto che sei già stata dipendente affettiva ora non me ne preoccuperei, e’ un problema che viene dopo, piuttosto ora concentrati sul staccarti definitivamente da lui... e’ dura ma ce la farai!
BellaDiNotte
timido
timido
Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 26.06.18

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Sab Ott 06, 2018 7:31 pm
Ciao charlotte... innanzitutto mi dispiace molto per il dolore che stai provando. Qui, più o meno, ci siamo bruciati tutti, quindi potrai solo trovare conforto ed empatia.
Io penso che più che narcisista sia un povero str**** egoista, egocentrico e molto incentrato su di sé. Sicuramente queste sono connotazioni narcisistiche, avrà dei tratti comuni, ma penso piuttosto che lui si senta in diritto di comportarsi e di fare con te tutto quello che gli passa per la testa, semplicemente perché vede che non ti ribelli e a lui questa situazione, se prima poteva stargli comoda, adesso lo stanca.
Ti renderai conto che stai perdendo il tuo tempo, ma prima dovrà passare una lunga sofferenza.
Per il discorso terapeuta, io ero fermamente convinta che la persona che stavo frequentando fosse affetto da patologia narcisistica... la prima dottoressa non ha assolutamente alluso a nulla di questo tipo, anzi: mi aveva consigliato di "confessare il mio amore per essere onesta e sincera"... eppure io non l'ho mai ascoltata, e sai perché ? Perché sapevo che ammettere i miei sentimenti lo avrebbe fatto arrivare in cielo... prova ne è stata che, qualche mese dopo, ho avuto la conferma netta di quello che pensavo... durante una occasione particolare, prima mi ha invitata per portarmi a letto, subito dopo ha iniziato a svalutarmi, criticarmi, dirmi brutte parole, umiliarmi come donna ed io stavo zitta col pianto in gola... ad un certo punto mi ha detto "se ti comporti così vuol dire che sei innamorata di me... ammettilo". Dopo quel brutto episodio che mi ha tolto l'anima non l'ho più visto né sentito, ho cambiato terapeuta, e quest'ultima senza che io alludessi assolutamente ad alcuna patologia mi ha detto fermamente (al contrario della prima) che si trattava di soggetto con un forte disturbo narcisistico, che ero stata vittima di violenza verbale e manipolazione emotiva, che se avevo continuato a cercarlo con quella veemenza e convinzione fino a quel punto nonostante la svalutazione era chiaro che fossi caduta nella trappola della dipendenza emotiva.
Questo per dirti che... dobbiamo semore fidarci delle nostre sensazioni. Io sono stata molto forte, non ho mai voluto ammettergli i miei sentimenti perché avevo capito che sarebbero stati utilizzati contro di me. Purtroppo mi sono lasciata comunque intossicare la vita, adesso sto ancora tanto male, ma ho chiaro tutto, e da quando vedo la nuova terapeuta, nonostante il dolore, ho capito di avere così tanto toccato il fondo, che mi è impossibile scrivergli ancora e cercarlo.
Anche lui ha dato tutte le colpe a me, alla mia persona, dicendomi che ero ossessiva, gelosa, opprimente, che lui cercava una sana amicizia (con benefits) e che voleva essere libero di stare con me, ma anche con altre amiche... di fare con loro uscite, Week end, quando prima le regole erano diverse: nessuno dei due poteva stare con nessuno, io ero meravigliosa, unica, speciale, il suo punto di riferimento, una delle persone migliori che avesse mai incontrato.
Questa persona mi ha tolto tutto. E con tanta pazienza, con molto dolore e fatica, sto cercando di riprendermi.
Cerca di farti forza, è solo un brutto momento, che passerà. Passa tutto. Però tu devi impegnarti.
Ascoltati... le nostre sensazioni sono troppo importanti. Io avevo subito capito che ci fossero stranezze, ma non mi sono voluta ascoltare. Avevo paura della solitudine. Vedevo in lui una persona sensibile, dolce, gentile, educata, generosa.. con un animo nobile e tenero. Una persona di altri tempi. La stessa persona che due anni dopo mi ha accoltellata a carne viva con comportamenti e parole inaccettabili.
Queste persone non cambiano, ma ci cambiano, un giorno sarò felice di ringraziarlo.
Un abbraccio
charlotte2012
timido
timido
Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 03.10.18

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

il Mar Ott 09, 2018 1:19 pm
Stamattina voglio condividere con voi alcuni momenti dolorosi della mia storia. Considerate che litigavamo spesso perchè mi sentivo continuamente messa da parte dagli amici. La psico che mi ha seguita per un breve periodo ( e che ho cambiato) mi disse che forse ero un pò troppo gelosa.. ma vi dico una cosa:
EPISODIO 1
A inizio relazione mi disse "tu sei come i miei amici, anzi sei meglio di loro" "ti posso portare tranquillamente nel gruppo perchè sei simpatica etc etc..". e di conseguenza ogni weekend uscivamo sempre tutti insieme e mi sentivo del branco. Poi però pian piano gli chiedevo di starcene qualche volta da soli e questo era motivo di litigi perchè iniziò a dire che non accettavo più i suoi amici. Ma a me imbestialiva il fatto che un uomo di 30 anni TUTTI I GIOVEDì e dico tutti, doveva vedersi con gli amici x fare serate che credo, arrivati alla consapevolezza di voler essere fidanzato non fai. Così venivo a scoprire roba del tipo COCA PARTY a casa di uno.. festini da un altro, sapevo che gli amici si circondavano di ZOCCOLANDIA e impazzivo, volevo tirarmelo via da tutto questo. Poi ci fu che mi disse del viaggio. "devo fare questo viaggio perchè l'ho prenotato prima ancora che tu ci fossi, poi non sarei me stesso e accetto se tu decida di lasciarmi". quando gli chiesi perchè non mi portava con se visto che stavo sempre con gli amici x cui non vedevo il motivo di non viaggiare con lui mi disse "perchè siamo tt uomini, una cosa è uscire una cosa è il viaggio, dormire tt insieme potresti sentirti e far sentire a disagio" e aggiunse "perchè non hai i soldi credo x venire". PIANSI TANTO.
EPISODIO 2
Litigavamo perchè diceva che io volevo controllarlo dagli amici e rispondevo "che un uomo fidanzato deve tenersi alla larga da certe serate etc anche xk dovrebbero proprio cambiarti le abitudini" si lamentava persino con mio fratello, e mi dissero che forse esageravo.. ma poi? avevo ragione o no? cn chi ha scelto di viaggiare?.
EPISODIO 3
Uscimmo entrambi una sera, ci sentimmo normalmente e gli dissi che poichè avevo lasciato la macchina poco dopo il locale dove lui si trovara sarei passato x salutarlo mi scrisse prima OK, dopo poco "se tra poco non vieni vado via" e così accellerai il passo. Andando fuori al locale mi vide con questa ragazza che era uscito con il suo migliore amico, e di fianco una sua amica, (quella che poi mi disse che ci aveva provato il 24 dicembre) che tral'altro per darmene prova lo contattò su messenger dicendogli che faceva schifo come uomo e che meritavo di sapere la verità. mi ricordo una delle sue tante risposte "forse ti sei inventata questa storia perchè un tipo come te può solo desiderare uno come me"
anche li piansi ma tantissimo. perchè oltretutto mi aveva anche detto "che cavolo ci sei venuta a fare qua fuori ?! vuoi controllarmi?!) ragazze io ero passata a salutarlo per dargli un bacio! il dolore mi logorò x giorni ma intanto gli chiesi scusa, perchè forse gli avevo fatto intendere questo.. perchè forse ero stata troppo oppressiva su lui e sui suoi amici.
Contenuto sponsorizzato

Re: Appena lasciata da un narcisista perverso

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum