Condividi
Andare in basso
avatar
Takase
timido
timido
Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 16.03.18

Scarto Finale

il Mer Set 05, 2018 3:38 pm
Stavo leggendo il blog di Tudor "Knowing the Narcissist" e mi sono imbattuta in questo pezzo:

There is no such thing as a final discard.
There is no such thing as a discard.
There is only ever dis-engagement.
This is because in our minds you belong to us and the Narcissistic Relationship lasts until you die or we die. That is only when finality applies to our connection. You are our property. You are our fuelling appliance. You are good and then you are bad. You are of use and then you are of no use. And then you are of use again.


Voi credete sia vero? Oppure dato che lui è un narcisista diagnosticato gode nell'infondere terrore nelle sue potenziali vittime che, come me, leggono il suo blog per capire come funziona la mente di un narcisista?
Dite che è l'ennesima mossa da manipolatore oppure è proprio vero?
Narciso
timido
timido
Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 19.12.17

Re: Scarto Finale

il Mer Set 05, 2018 4:39 pm
Il mio narci a basso impatto emotivo mi ha detto una volta...'io sarò per sempre nella tua vita, anche se adesso esci da questa porta e ti innamori di qualcuno o io mi innamoro di qualcuna, tu non potrai e non dovrai mai cancellarmi o dimenticarmi perché mi appartieni, il rapporto tra di noi non può mai finire'
Narciso
timido
timido
Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 19.12.17

Re: Scarto Finale

il Mer Set 05, 2018 4:40 pm
Ora è circa una settimana che sto.cercando di uscirne....dopo quasi tre anni che mi sono messa in questa situazione del cavolo!!!
avatar
Takase
timido
timido
Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 16.03.18

Re: Scarto Finale

il Mer Set 05, 2018 4:51 pm
Quindi confermi questa cosa...
Ora che ci penso a me ha detto qualcosa del tipo: io abito qui, tu abiti lì, nessuno dei due se ne va. Saremo sempre qui.

Ma secondo te la dicono per spaventarci o la pensano davvero così?
Narciso
timido
timido
Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 19.12.17

Re: Scarto Finale

il Mer Set 05, 2018 7:48 pm
Mha...secondo me lo pensano davvero...il problema è che noi per loro siamo oggetti e non esseri umani!
neige
timido
timido
Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 31.07.18

Re: Scarto Finale

il Mer Set 05, 2018 8:48 pm
Non vorrei mettermici pure io, ma anche nella mia esperienza lui ha ribadito sempre che non mi lascerà mai, testuali parole. Peccato che stargli vicino sia un inferno, e stargli lontano altrettanto... Scusate il tono poco incoraggiante oggi. Crying or Very sad
Duterimbere
attivo
attivo
Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 21.07.18

Re: Scarto Finale

il Mer Set 05, 2018 10:36 pm
Be per alimentare il loro ego e’ importante possedere, perche e’ sintomo di potere, supremazia ecc quindi loro vi pongono in una situazione di inferiorità imponendovi una condizione concepondovi come un oggetto e non una persona
@neige stargli lontano potrà sembrare apparantemente un inferno ma con il tempo passa, e’ standogli vicino che uno ha l inferno assicurato.

treppa
Admin
Admin
Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Scarto Finale

il Gio Set 06, 2018 2:26 pm
certamente.
la vittima è un oggetto per loro, di conseguenza ne usufruiscono se e quando ne hanno bisogno.
Non esiste altro legame se non quello funzionale.
Sarebbe come chiudere con il frullatore...che senso avrebbe?
lui sta lì sul ripiano della cucina, e quando devi fare il passato di verdure lo utilizzi.
avatar
Takase
timido
timido
Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 16.03.18

Re: Scarto Finale

il Gio Set 06, 2018 5:10 pm
Che bella similitudine: rende davvero l'idea.
Chiarisce bene il concetto.
E così però mi spavento.
Quindi in pratica, noi dobbiamo lavorare su noi stessi, andare avanti, mantenere il No Conctact più rigoroso, ma di fatto non possiamo dimenticare ed andare oltre perché dobbiamo sempre rimanere in guardia?
Sono avvilita.






Angelica
timido
timido
Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 30.06.18

Re: Scarto Finale

il Gio Set 06, 2018 5:49 pm
Nessuna esperienza della vita passa senza lasciare traccia e niente di dimentica. Solo, evolve. Bisogna concentrarsi sul proprio valore, questa è la strada.
Quando io ho capito con che persona stavo avendo una relazione, quando ho davvero capito che lui mi stava usando mi sono concentrata sul mio valore più effimero e superficiale ma, ahimé, quello di cui sono certa. La mia avvenenza. Ho pensato: tutto questo ben di Dio, motivo per cui ben oltre gli anta ho ancora i miei bei corteggiatori, tu non lo meriti e non lo avrai più. Ovviamente io sono molto di più che un bel corpo, ma lui quello voleva e gliel'ho tolto in un amen. Questo mi ha aiutata a sentirmi forte di un potere contro di lui e a favore di me stessa. Non ho dimenticato è mai dimenticherò, ho solo deciso di agire per me stessa.
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 295
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Scarto Finale

il Ven Set 07, 2018 9:06 am
Credo che in relazione a questo tema ci siano molte sfaccettature da tener presente. La prima e' che le nostre esperienze ci confermano come "target" per gli NP . In poche parole rispondiamo all'identikit del tipo di persona che l'NP cerca. Questo per certi versi e' un complimento ma comunque vuol dire che con ogni probabilita' ne attireremo altri in futuro.

La seconda e' che essendo sopravvissuti all'NP siamo molto piu' guardinghi, andando con i piedi di piombo. Questo di per se mina le nuove possibilita' di un infatuazione istintiva, stile "colpo di fulmine" a favore di relazioni in futuro con persone che abbiano la pazienza di guadagnarsi la nostra fiducia. Il nostro "colpo di fulmine" semmai, arrivera' dopo l'aver stabilito la fiducia ed il rispetto reciproco.

Il terzo e' che comunque l'NP alza le nostre aspettative a riguardo di cio' che ci aspettiamo dal "candidato" partner nella fase di corteggiamento. Mi spiego, nella fase iniziale di un nuovo rapporto tenderemo a fare il confronto con la fase di "love bombing" vissuta con l'NP. A mio avviso questo confronto va' evitato. E' un problema. Il love bombing era una pratica malsana, perpetuata da qualcuno che ci ha messi su di un piedistallo, costruito il piu' alto possibile, soltanto per farci in seguito cadere rovinosamente. Un nuovo pretendente neuro-tipico invece sara' probabilmente meno "eclatante" nelle sue manifestazioni d'interesse, e rischiamo di vederlo come meno interessante e motivato nel cominciare una relazione con noi di quanto non lo sia un "nuovo" NP. Questa sensazione va' evitata mantenendo viva, attraverso un filo razionale, la coscienza piena di cio' che abbiamo subito, del perche', e dei segni che ci ha lasciato.

Credo infine che cio' che l'esperienza con l'NP ci deve insegnare e' a saper "navigare" nella realta' delle cose, piuttosto che nel segno di cio' che vorremmo, tanto da indurci a farci volentieri illudere da qualcuno. L'idea e' quella di arrivare ad un giorno in cui si riesce ad abbracciare questa pratica con tanta disinvoltura, da diventare naturale. Da quel giorno riconosceremo un NP istintivamente, senza neanche doverli analizzare, e ci verranno naturali tutte quelle difese sane, sensate, efficaci e che non siano a discapito degli altri, che ci sono necessarie in quanto coscienti di essere "calamite" per persone come gli NP. Sicuramente la qualita' della nostra vita dipendera' dalla nostra capacita' di riuscire in quest'intento. All'inizio fare quest'evoluzione sembra un impresa quasi impossibile, titanica, ma poi un passo alla volta ci si riesce. E ci si deve riuscire.
avatar
Takase
timido
timido
Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 16.03.18

Re: Scarto Finale

il Ven Set 07, 2018 9:40 am
Undefeated ti esprimi sempre molto bene: spieghi tutto con parole semplici e chiare.
Condivido quello che dici.
Però forse mi sono spiegata male: voi date per scontato che io sia in una situazione per cui ho rimosso chirurgicamente dalla mia vita il NP e non lo incontro più, nessun contatto, nessuna interazione.
In realtà il mio NP è il mio vicino di casa per cui, volente o nolente, a volte lo incrocio.
Sono nella sfera di prossimità fisica, per dirla con HG Tudor (What causes a Hoover?).
Per questo mi sono detta avvilita: se sommo il fatto che sono sempre sotto il suo radar al fatto che la relazione per loro non finisce e per tanto è sempre possibile una ricattura (anche a distanza di anni) concludo che devo stare in guardia.
E questo è snervante.
In un certo senso mi impedisce di andare avanti.
E' come se pur facendo progressi, io debba sempre guardarmi le spalle.
treppa
Admin
Admin
Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Scarto Finale

il Ven Set 07, 2018 12:51 pm
TAKASE ha scritto:Che bella similitudine: rende davvero l'idea.
Chiarisce bene il concetto.
E così però mi spavento.
Quindi in pratica, noi dobbiamo lavorare su noi stessi, andare avanti, mantenere il No Conctact più rigoroso, ma di fatto non possiamo dimenticare ed andare oltre perché dobbiamo sempre rimanere in guardia?
Sono avvilita.
"



no, devi solamente toglierti la maschera da frullatore ed iniziare a scegliere di non farti più usare.
Quello che è accaduto lo ricorderai, ma avrà un significato differente....ti sarà utile per non ricascarci, è come quando impari a cucinare e le prime volte vengono fuori delle cose orrende ma, poco alla  volta, capisci che gli alimenti vanno trattati in un certo modo ed inseriti in una sequenza precisa per avere un buon risultato Smile
stessa cosa sono i rapporti Smile
Abbi cura dei tuoi ricordi perché saranno la tua salvezza quando in futuro ti imbatterai in persone simili, saprai già a cosa vai incontro e potrai scegliere di scappare via.
un abbraccio!
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 295
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Scarto Finale

il Ven Set 07, 2018 11:04 pm
Takase,

Quello che sto cercando di dire e' che si arriva ad un punto dove l'NP non costituisce piu' un pensiero per noi perche sappiamo che ci sono, chi sono, e sappiamo difenderci. Si arriva ad un punto in cui alla prima avvisaglia riconosciamo subito quando c'e' in atto un tentativo di manipolazione, o di ricatto, o di umiliazione e reagiamo in maniera efficace, rendendo il tentativo innocuo.

E' come quando si impara a guidare. Le prime volte ci sbattiamo di ansie, ci si deve concentrare per fare tutto bene: cambiare le marce, ricordarsi di mettere le frecce quando si gira, frenare, sterzare, imparare a parcheggiare, ecc. Ora pero', dopo che e' passato del tempo e abbiamo imparato cosa fare molto bene, non ci pensiamo piu' a tutte queste cose quando montiamo in macchina. Le abbiamo imparate cosi bene che le facciamo in automatico, quasi senza pensarci. Bene, quello che dico e' che si arriva ad una condizione simile per quanto riguarda le nostre capacita' di gestire gli NP e i loro simili. Si arriva ad un punto dove quasi in automatico, senza alcun dramma, reagiamo nella maniera giusta. In pratica si impara una nuova "arte" utile nel progredire nelle nostre vite, sapendo come riconoscere e difenderci da queste persone.
stellavolante
timido
timido
Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 07.02.18

Re: Scarto Finale

il Sab Set 08, 2018 2:58 am
Sì, è vero che ragionano sempre su una idea di proprietà. Hanno anche una visione sballata del trascorrere del tempo. Però la loro idea si demolisce quando va a sbattere contro il nostro nuovo modo di vedere le cose. Non sanno fronteggiare il nostro cambiamento, non lo capiscono e non lo comprendono.. Ne hanno proprio paura, direi. Fino a che siamo nella nebbia diamo loro un grande potere, noi glielo diamo. Quando scopriamo noi stessi li vediamo più piccoli, meno mostruosi, più tristi. E non sanno più dove trovare l'aggancio. Come se il frullatore, di cui si parlava sopra, all'improvviso diventasse rovente. Anche se sta sempre lì, non lo possono toccare..
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1346
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Scarto Finale

il Dom Set 09, 2018 9:40 pm
io ci credo che se ne esce, ed abbiamo anche tante testimonianze. Un giorno, non te ne fregherà più niente, un gg lo vedrai e ti schiferà. Loro tornano perchè hanno e avranno sempre bisogno, noi alla fine capiamo e riusciamo a dire Basta, ma chi e' questo ?
avatar
Takase
timido
timido
Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 16.03.18

Re: Scarto Finale

il Lun Set 10, 2018 2:45 pm
Ragazzi, grazie mille per le vostre risposte: mi date ottimi spunti di riflessione che mi infondono forza.
Venerdì sono andata dalla Psyco che mi ha buttato giù: mi ci è voluto tutto il weekend per riprendermi. Ho dovuto rileggere i miei libri sul Narcisismo perché mi aveva mandato in confusione.
Mi ha detto: "Lui non è un mostro, non è il Lupo e tu non sei Cappuccetto Rosso. Quello che ti è successo ti è successo solo perché hai degli schemi disfunzionali che lui ha saputo attivare".
Lei praticamente vede il problema solo in me.
Certo che so di essere una d.a., ho lavorato molto su questo punto, ho pure scaricato dei podcast da "Codependency No More" che mi ascoltavo tutti i giorni in macchina... Per non parlare dei libri che ho comprato sull'argomento...
Però non si può ignorare il trauma da abuso narcisistico così e farmi sentire in colpa, unica responsabile degli accadimenti...
treppa
Admin
Admin
Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Scarto Finale

il Lun Set 10, 2018 5:13 pm
cara Takase,
a volte capita che durante la terapia ci venga dato qualche "strattone".....è un modo per non farci rimanere impantanate nel vittimismo e darci la possibilità di uscire realmente dalla dinamica del rapporto codipendente...dove appunto ci sono 2 soggetti che lo tengono in piedi e questi stessi spesso, per mantenerlo in vita, si scambiano i ruoli (triangolo di Karpman) di vittima, carnefice e salvatore.
So che quando si soffre di TDN, e non si è ancora pronti, si vivono male questi "attacchi" durante il percorso... è successo anche a me e semplicemente non ero pronta per quella consapevolezza, che in realtà fu poi l'unica via di salvezza: prendersi la responsabilità delle proprie azioni/scelte ci dà anche il potere di poter cambiare il nostro destino, di renderlo migliore, di imparare dal passato e di trasformare qualsiasi esperienza negativa in un'occasione di crescita. Piuttosto che sperare nella fortuna o nel caso, abbiamo anche la possibilità di conoscerci profondamente , soprattutto nelle nostre parti ancora ferite che in queste storie sono protagoniste, prenderci cura di ogni nostra sfaccettatura amandola ed accogliendola, evitando che invece possa andare in pasto ad uno sciacallo che la userà solamente per distruggerci.
Per fare ciò però dobbiamo prima scoprire quali sono i nostri punti feriti, imparare a vederli senza rinnegarli.
Non è un percorso semplice, ed i tempi sono assolutamente soggettivi....non bisogna avere fretta e nello stesso tempo, grazie a chi ci segue, capire quando è arrivato il momento di affrontare un nuovo tassello di noi.
Non mollare cara Takase!
un grande abbraccio
aliceinwonderland
attivo
attivo
Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: Scarto Finale

il Lun Set 10, 2018 10:56 pm
Troppa! Hai proprio ragione! Sentirsi vittime aiuta poco. Prendersi la responsabilità delle proprie azioni è il primo passo per cambiare.
Grazie a te e a tutte le moderatrici del forum! Grazie per averlo rimesso in piedi! È utilissimo e pieno di persone speciali
treppa
Admin
Admin
Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Scarto Finale

il Mar Set 11, 2018 11:03 am
<3 grazie a voi di esserci! questo forum è vivo grazie a tutti gli utenti che lo popolano e lo rendono prezioso <3
Contenuto sponsorizzato

Re: Scarto Finale

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum