Condividi
Andare in basso
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Sab Ott 13, 2018 9:05 pm
Grazie per le vostre risposte.
Vero Aquila reale, mi sono resa conto anch'io che non l'ho mai amato davvero x quello che era, ma x il mio sogno, x l'idea che avevo di amore. Ora questo sogno si è frantumato scontrandosi con la realtà, facendomi rendere conto di quanto poco sentimento (o forse nullo) ci fosse da parte sua. Se penso che lui ha dimostrato piu' affetto per il suo cane che per me... e mi ha sempre detto che lui (il cane )é l'unico che non lo tradirà mai... lo trattava quasi come un umano, un figlio, un'estensione di sé..ed era presente in tutte le sue foto sui social. Io amo molto i cani e gli animali in genere, ma lui lo faceva (e lo fa)n modo troppo
morboso. In realtà povera bestia (il cane, non lui) mi fa pena, perché lui in realtà non ascolta le sue esigenze vere , non lo lascia mai libero ne' lo porta mai su un bel prato a fare una bella corsa , ma solo in città e x i bar e lo usa x far colpo sulla gente.
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Lun Ott 15, 2018 5:44 pm
Buon pomeriggio.
Stamattina mi sono accorta di una cosa, che a voi magari sembrerà una stupidaggine ma a me ha dato molta soddisfazione : mi sono resa conto di aver dimenticato il suo numero di telefono!!! A furia di cancellarlo , rimemorizzarlo e comporlo lo avevo imparato a memoria...e ormai é più di un mese che l'ho cancellato senza scriverlo mai...e stamattina pensandolo mi son accorta che non lo ricordo più tranne le prime tre cifre!!! Evvai!!! Smile e appena mi viene voglia di ricordarlo e provare a pensare a quelle cifre, svio la mente su altri.numeri di telefono così ho imparato a memoria quello di mia sorella e un'altra mia amica...ma il suo lo rifiuto!!!! Very Happy
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Lun Ott 15, 2018 9:11 pm
Benissimo minou! Significa fare spazio anche nel tuo cervello ad informazioni più utili Very Happy
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1377
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Lun Ott 15, 2018 10:44 pm
beneeeeeeeeeeeeeeeeeeee Very Happy
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Gio Nov 01, 2018 10:20 am
Buongiorno a tutti.
Oggi sono quasi due mesi che non lo sento e non mi scrive. A parte quella mia mail a cui lui non ha mai risposto, non c"é stato alcun contatto nemmeno da parte mia, e conto i giorni come l'alcolista che smette di bere. Dapprima contavo le ore , poi i giorni poi le settimane.... Nonostante siano passati quasi due mesi, ho ancora diverse crisi di astinenza e mi tornano ancora in mente i momenti belli passati con lui, ma ogni volta che riaffiora uno di questi , cerco di fissarmi nella mente le sue balle, le sue triangolazioni, le sue offese, il duo silenzio. Credo che ormai abbia un'altra perché non é mai passato così tanto tempo in cui stava in silenzio, ma se anche dovesse ricontattarmi, stavolta davvero non risponderò . Non posso e non voglio più stare così male. Ormai sono arrivata al punto di non ritorno, come lo definiva Dreamer. Troppo avanti ormai x tornare indietro, posso solo proseguire.
Un abbraccio a tutti
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 307
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Gio Nov 01, 2018 12:42 pm
Ciao Dreamer,

Ha ragione Minou. Vedi questo periodo della vita per quello che é. É il momento in cui siamo chiamati a "sviluppare" gli strumenti per comprendere e risolvere tutto quello che non siamo riusciti a risolvere fino ad adesso nella vita e che abbiamo rimandato. Poco importa se questo é stato fatto anche solo inconsciamente. Quel che conta é che le conseguenze pagate nella nostra vita ci costringono a capire che non possono più essere rimandate, vanno risolte.

Questo é il periodo della vita in cui ci arriva il monito di dover tenere "pulita" la nostra casa, ovvero la nostra esistenza, e di dover gestirla in modo di tenerla pulita sempre. Ciò che é tossico va reso innocuo, o attraverso una rispettosa mediazione se riesce a dare frutti, o dove questo non funzionasse, attraverso l'espulsione di queste presenze dalla nostra vita, o perlomeno il relegarle in un recinto sicuro e ben determinato dal quale non possono raggiungerci. Si tratta di affermare che solo noi abbiamo il diritto, nonché il dovere, di gestire chi ha accesso alla nostra persona, al nostro tempo, alle nostre risorse. Nessuno, a qualsivoglia titolo può toglierci questo diritto/dovere. Credo sia chiaro a tutti su questo forum che se abbiamo subito degli abusi é perché abbiamo "delegato" qualcosa che non può essere delegato, cioè la responsabilità del nostro benessere individuale. Ci siamo buttati tra le braccia di qualcuno senza aver verificato che chi ci si é posto innanzi, offrendosi, fosse effettivamente chi sosteneva di essere.

Quando affermiamo nella nostra testa il concetto di ingiustizia subita, ci facciamo un danno. É un ottica errata, sotto la quale questa orribile esperienza con una persona disfunzionale diventa inutile. Per renderla utile dobbiamo cambiare prospettiva. Il punto é che con il concetto di "ingiustizia subita" sosteniamo che siamo stati manipolati, che ci hanno mentito, spudoratamente, di continuo, venendo forviati costantemente, sistematicamente, e che quindi abbiamo subito un torto. Questo é tutto vero, ma... é inutile. Il punto é che affermare questo, sottolineandolo come l'aspetto più importante, la lezione da imparare, equivale a trascurare che ci siamo aspettati di non dover verificare con chi avevamo a che fare. Stiamo affermando che abbiamo il "diritto/dovere" di dover considerare come sincero chiunque, finché non viene provato un bugiardo.

Bene, la vita, attraverso quest'esperienza, ci sta dicendo invece: "no, non é vero. Poco importa cosa vorresti credere. Tu e solo tu sei responsabile di chi ti scegli come partner, amici e parenti da frequentare. Tu pagherai in accordo con le conseguenze delle tue scelte, anche qualora fossero delle 'non scelte' dettate dal caso. Riconosci questa responsabilità, e modifica il tuo comportamento affinché tu possa gestire chi decidi di essere come individuo, senza venir distratto da altri. Devi saper gestire chi decidi di aver intorno perché volente o nolente loro influenzeranno la tua vita."

Ora, per esercitare il controllo sulle qualità di chi ci circonda, bisogna contemplare di avere delle verifiche. Altrimenti basterebbe mentire, per chi ci vuol sfruttare, per accedere a noi. L'NP c'e lo ha insegnato, no? Di solito chi vuole sfruttare gli altri, già proprio per postura mentale, é qualcuno che non si fa alcuno scrupolo anche a mentire. Noi siamo stati o troppo ingenui da non fare queste considerazioni in passato, o talmente presuntuosi e vanitosi da immaginarci che se qualcosa del genere fosse capitato a noi, figurati, c'e ne saremmo accorti facilmente, inutile controllare attentamente.

In quest'ottica? C'e la siamo cercata noi quest'esperienza con un NP? C'e la siamo meritata, per capire dove stavamo facendo degli errori? Risponderò solo per me, e riconosco un sonoro "SI". Riconosco che era solo una questione di tempo, di quando sarebbe potuto succedere, senza un dubbio sul "se" sarebbe dovuto succedere.
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 307
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Gio Nov 01, 2018 12:58 pm
Cavolo, è arrivato l'inverno e mi sto già rintronando con il freddo. Ho visto che c'era un messaggio nuovo sul thread e ho controllato, senza rendermi conto che quelli erano solo gli ultimi messaggi sulla prima pagina. Quindi ho scritto questa sopra come considerazione su qualcosa che in realtà avveniva ad Agosto. Però, chissà che non ne possa venir fuori un esercizio interessante, utile.

Dreamer? Hai qualche considerazione interessante su cui farci riflettere, a rileggere oggi su come ti sentivi ad Agosto scorso? É solo una mia curiosità, continua, nel cercare punti che sono comuni al percorso di tutti.
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Gio Nov 01, 2018 3:06 pm
Ciao Undefeated, anche se hai risposto in riferimento a un post di agosto, l'argomento e le considerazioni da fare sono sempre attuali...almeno per me(intanto rispondo io, in attesa che risponda anche Dreamer se vorrà )... Sicuramente vale anche per me la risposta "Sì " alla domanda "Ce la siamo cercata noi l'esperienza col np.. ?" Quest'esperienza mi ha fatto e mi sta facendo capire diversi nodi della mia vita che erano rimasti irrisolti o nascosti..ha fatto riemergere vecchie questioni che risalgono alla mia infanzia...e mi ha fatto capire anche che mai più devo mettere da parte il mio istinto ,che mi metteva in guardia fin dal primo incontro con questa persona. Il mio inconscio ha fatto sì che mi legassi a questa persona x poter scavare più a fondo dentro me stessa e capire quanto io sia dipendente affettiva e bisognosa di controllo.
Grazie per queste considerazioni, fa sempre bene discuterne.
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 307
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Ven Nov 02, 2018 10:26 am
Lo stesso sta succedendo con me. Tutta quest'esperienza mi ha reso possibile prendere coscienza di quanto "bagaglio nascosto" mi sono trascinato attraverso la vita, dall'infanzia, e dalle esperienze maturate in quell'epoca.

Sembra quasi un piano fatto a tavolino: torno in Europa grazie ad un matrimonio in sfacelo ed un divorzio da affrontare. Poi riconosco finalmente la patologia di mia (ex)moglie. Quindi mi sottometto al processo di metamorfosi, di presa di coscienza necessaria, come vittima di NP. Il rendermi conto delle mie responsabilità nell'esperienza vissuta con un NP, passa anche per il rendermi conto di quante cose irrisolte mi trascino dall'infanzia. Nel frattempo, da divorziato, comincio a gestire la casa "di famiglia", tornando a vivere nella casa che mia madre non ha mai lasciato. Dopo dieci anni all'estero, vivere insieme a mia madre é un pò come una forma di recupero del tempo da passare insieme, visto anche che lei non ha un'infinità di tempo rimasto. Sembra difficile che sia tutto un caso. In questo periodo, insieme, io e mia madre, abbiamo preso a parlare come non abbiamo mai fatto prima. Ci siamo resi conto di tante dinamiche innescate inconsciamente, sia in lei attraverso la sua infanzia, che in me attraverso la mia, fino a spingerci a considerare, insieme, i possibili "fraintendimenti fondamentali" in cui potrebbe incorrere mio figlio più grande, 10 anni appena compiuti, che vive con me.

Io, mia madre di oltre ottant'anni, e mio figlio di dieci, siamo uno strano trio. In tre stiamo cercando di costruirci una serenità comune. Avvengono spesso malintesi che definirei inter-generazionali, fisiologici, dovuti  principalmente ai mutati principi educativi e alla formazione profondamente diversa che ciascuna generazione ha. In inglese si dice "ironing out our differences" stante a significare lo "stirare e appianare le pieghe delle nostre differenze", per arrivare ad una convivenza che sia armonica, liscia, uniforme, piana. Riconosco che ho potuto "innescare" tutto questo coscientemente, solo dopo aver maturato l'esperienza con una moglie NP. Mi rendo conto, ora, che per arrivare ad un armonia tra persone non basta una postura benevola e bendisposta tra queste persone, anche se é un prerequisito indispensabile. Bisogna anche saper riconoscere tutto ciò che può minacciare la serenità di un insieme di persone. Bisogna saper essere in grado di determinare, riconoscere e soddisfare le reali esigenze individuali dei membri di un gruppo, e saper riconoscere le interferenze esterne, quando esse avvengono, riconoscendone l'origine, la natura e l'obbiettivo che hanno, in modo da affrontarle efficacemente.

In pratica ho dovuto disconoscere due principi che in passato avevo a cuore. Il primo é che fondamentalmente siamo tutti buoni. Ho preso atto, indipendentemente dal perché, che ci sono persone che fondamentalmente vedono valori positivi in ciò che viene normalmente considerato come negativo, e agiscono di conseguenza. Il secondo é relativo alla mia percezione di come funziona la "giustizia". Una volta pensavo che la giustizia infine prevalesse, sempre e comunque. Lo penso ancora, ma in maniera fondamentalmente diversa. Ora penso che la "giustizia" sia il ricevere ciò che creiamo. Ciò che creiamo é ciò che meritiamo. Se creiamo un qualcosa che non funzione come vorremmo, ci meritiamo ciò che non funziona come vorremmo. Meriteremo ciò che funziona come vorremmo, solo quando saremo in grado di comprendere come far funzionare le cose come vorremmo. In fondo é un concetto semplice, ovvio, tuttavia spesso dimenticato per "comodità" a favore di un qualche alibi strampalato.
treppa
Admin
Admin
Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Ven Nov 02, 2018 11:01 am
Undefeated ha scritto:Il primo é che fondamentalmente siamo tutti buoni. Ho preso atto, indipendentemente dal perché, che ci sono persone che fondamentalmente vedono valori positivi in ciò che viene normalmente considerato come negativo, e agiscono di conseguenza

non concordo


Undefeated ha scritto:Il secondo é relativo alla mia percezione di come funziona la "giustizia". Una volta pensavo che la giustizia infine prevalesse, sempre e comunque. Lo penso ancora, ma in maniera fondamentalmente diversa. Ora penso che la "giustizia" sia il ricevere ciò che creiamo. Ciò che creiamo é ciò che meritiamo. Se creiamo un qualcosa che non funzione come vorremmo, ci meritiamo ciò che non funziona come vorremmo. Meriteremo ciò che funziona come vorremmo, solo quando saremo in grado di comprendere come far funzionare le cose come vorremmo. In fondo é un concetto semplice, ovvio, tuttavia spesso dimenticato per "comodità" a favore di un qualche alibi strampalato.

quotissimo Very Happy
avatar
Dreamer
attivo
attivo
Messaggi : 419
Data d'iscrizione : 20.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Ven Nov 02, 2018 8:33 pm
Non posso che concordare con tutto quello che minou e undefeated avete scritto su ciò che a distanza di mesi è la mia visione della mia storia.
Non mi ripeto perché scriverei le stesse cose.
Non sto ancora bene ma sono più vicina a me stessa, sono più consapevole, risvegliata oserei direi, più in contatto con la mia essenza.
I primi tempi dopo il trauma non potevo fare altro che puntare il dito contro chi credevo essere stato il mio carnefice. È la parte iniziale che credo sia necessaria.
Poi ho piano piano iniziato ad allargare la visuale e adesso vedo me "protagonista". Io ho partecipato a quella danza. Io avrei potuto smettere di ballare in qualsiasi momento.
Concordo pienamente con quanto undefeated ha detto a proposito della "giustizia". Siamo fatti delle nostre stesse decisioni. E cmq tutto ha un perché anche se non lo capiamo ancora o non completamente. Ciò che accade e che noi lasciamo che accada è perché ci serve. E magari serve a me e non ad un altro anche se mi causa dolore o mi fa "perdere tempo" dietro cause perse.
Ora "mi sento" e agisco in base a questo più che posso. Non è detto sia "giusto" ma del resto giusto e sbagliato non sono concetti oggettivi.
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 307
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Sab Nov 03, 2018 9:10 am
Mi incuriosisce molto l'affermazione di Treppa su dubbi a riguardo della confusione tra "positivo" e "negativo". Premetto che mi riferivo alla visione sulla vita, ed il modo di affrontarla che hanno gli NP. Quello che intendo é: immaginiamoci due persone che studiano una mappa del mondo, distesa a tavolino. Sono entrambi chini, sulla mappa. Uno sta osservandola da un lato del tavolo, l'altro la osserva dal lato opposto del tavolo. Ora, poniamo che la mappa sul tavolo sia distesa con il nord verso uno dei due, ed il sud verso l'altro. Cosa succede quando devono interagire? L'uomo che si trova "al nord" della mappa, quando parlerà di cosa trova alla sua destra, sulla mappa, equivale a quello che l'altro trova sulla sinistra della mappa, visto che la vede da quello che per lui é lato opposto.

Bene, mi pare che la stessa cosa avvenga, per una serie di circostanze piuttosto complesse, tra noi e gli NP. Quello che intendo é che salta all'occhio come un NP trovi sempre vantaggioso operare nel "caos", stimolandolo, al fine di meglio passar inosservato. Salta all'occhio come l'NP in essenza, si nutra della miseria altrui. Ed é per questo che la stimola. É inevitabile confrontarcisi. Io parlo per me, ma il mio sentimento é diffuso, io ho sempre visto il bene degli altri come necessario per il mio stesso benessere. Se dovessi vivere in una casa dove io sono il "Gran Pasha" e sono riuscito a ridurre tutti in schiavitù attraverso un "oppressione emotiva costante", non riuscirei ad essere felice. Se dovessi vivere in una casa dove tutti hanno sviluppato abbastanza capacità da poter tramutare tutte le avversità in opportunità, allora sarei contento. E questo può solo succedere con persone che vivono, pienamente, tutti gli aspetti della vita e non solo il proprio rapporto con il concetto di "potere". Questo non può succedere dove c'é qualcuno che non vede al di là della propria agenda personale terrena di diventare appunto un "Gran Pasha". Insomma tutto quello che lui vede di buon occhio, per me corrisponde a tutto ciò che io non sopporto, e viceversa.

Ecco cosa intendo per "fondamentalmente vedono valori positivi in ciò che viene normalmente considerato come negativo, e agiscono di conseguenza". Ora, avendo io un immensa stima per Treppa, mi chiedo cosa vede lei, che io ancora non vedo? Treppa illuminami! Sono troppo curioso...
treppa
Admin
Admin
Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Lun Nov 05, 2018 12:01 pm
Undefeated ha scritto:Mi incuriosisce molto l'affermazione di Treppa su dubbi a riguardo della confusione tra "positivo" e "negativo". Premetto che mi riferivo alla visione sulla vita, ed il modo di affrontarla che hanno gli NP. Quello che intendo é: immaginiamoci due persone che studiano una mappa del mondo, distesa a tavolino. Sono entrambi chini, sulla mappa. Uno sta osservandola da un lato del tavolo, l'altro la osserva dal lato opposto del tavolo. Ora, poniamo che la mappa sul tavolo sia distesa con il nord verso uno dei due, ed il sud verso l'altro. Cosa succede quando devono interagire? L'uomo che si trova "al nord" della mappa, quando parlerà di cosa trova alla sua destra, sulla mappa, equivale a quello che l'altro trova sulla sinistra della mappa, visto che la vede da quello che per lui é lato opposto.

Bene, mi pare che la stessa cosa avvenga, per una serie di circostanze piuttosto complesse, tra noi e gli NP. Quello che intendo é che salta all'occhio come un NP trovi sempre vantaggioso operare nel "caos", stimolandolo, al fine di meglio passar inosservato. Salta all'occhio come l'NP in essenza, si nutra della miseria altrui. Ed é per questo che la stimola. É inevitabile confrontarcisi. Io parlo per me, ma il mio sentimento é diffuso, io ho sempre visto il bene degli altri come necessario per il mio stesso benessere. Se dovessi vivere in una casa dove io sono il "Gran Pasha" e sono riuscito a ridurre tutti in schiavitù attraverso un "oppressione emotiva costante", non riuscirei ad essere felice. Se dovessi vivere in una casa dove tutti hanno sviluppato abbastanza capacità da poter tramutare tutte le avversità in opportunità, allora sarei contento. E questo può solo succedere con persone che vivono, pienamente, tutti gli aspetti della vita e non solo il proprio rapporto con il concetto di "potere". Questo non può succedere dove c'é qualcuno che non vede al di là della propria agenda personale terrena di diventare appunto un "Gran Pasha". Insomma tutto quello che lui vede di buon occhio, per me corrisponde a tutto ciò che io non sopporto, e viceversa.

Ecco cosa intendo per "fondamentalmente vedono valori positivi in ciò che viene normalmente considerato come negativo, e agiscono di conseguenza". Ora, avendo io un immensa stima per Treppa, mi chiedo cosa vede lei, che io ancora non vedo? Treppa illuminami! Sono troppo curioso...


Very Happy

Io sono completamente d'accordo con te, MA non sull'affermazione "fondamentalmente siamo tutti buoni".
Mi spiego: a mio parere esiste anche una categoria di persone che sceglie di non fare il bene, ed i motivi è quello che hai appena scritto: la scelta deve per forza essere per loro vantaggiosa. Il famoso fine che giustifica i mezzi.
Conosco tante persone che sono inconsapevoli di questo approccio: vedono il problema unicamente dal loro punto di vista e sono convinti di fare il meglio possibile in assoluto. Gli manca sia l'empatia di mettersi nei panni altrui, sia il senso del bene comune. (in questo caso quindi concordo con te)
Ne conosco altre che invece hanno una visione molto meno ridotta delle prime, che hanno perfettamente a fuoco rischi,pregi,difetti e controindicazioni delle loro azioni, anzi il loro godimento è esattamente nel poter architettare quanto di più deleterio e distruttivo è in loro potere, alle spese di quante più vittime possibili.
Alla luce di ciò, la frase "siamo tutti buoni" (a meno che non intendi "alla nascita") la considero più un'illusione che ci aiuta a digerire meglio le ingiustizie, ma non vera e quindi controproducente a quella consapevolezza che invece ti permette di affrontare la vita per quella che realmente è:a volte buona, a volte cattiva.
Entrambe le opzioni esistono e sono anche necessarie, ma per accettarle bisogna vederle tutte e due.
Riconoscere la cattiveria altrui, inoltre, è fondamentale anche per riconoscere la propria. Parliamo spesso dell'importanza di amarsi , e questo secondo me non può prescindere anche dall'accettare dei lati che riteniamo meno attraenti, ma che ci rendono umani e vivi, e parte di questo variopinto universo .
Smile ecco in sintesi la mia visione Smile



avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 307
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Mar Nov 06, 2018 7:52 am
Ok, stiamo dicendo la stessa cosa, é solo un malinteso. Quando parlavo di "siamo tutti buoni" era per dire che é uno dei concetti che il mio percorso ha portato "disconoscere". Avviene proprio a favore di quel concetto che stai esprimendo anche tu, sul dover rivisitare il nostro rapporto con il "male" e la "cattiveria".

Treppa, grazie per aver condiviso la tua visione delle cose, lo apprezzo sempre molto.
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Mar Nov 06, 2018 9:04 pm
Accettare anche i nostri lati "cattivi"... ecco. Io mi sento tremendamente in colpa x un lato cattivo che ho e cioè l'invidia. Quando vedo qualcuno che é felice in amore, che sia un mio amico o conoscente, provo invidia. Cioè ovviamente non vorrei il male x queste persone, sono contenta x loro..ma sono invidiosa della loro felicità amorosa, del fatto che loro abbiano trovato un uomo o una donna giusti x loro, del rispetto reciproco, del dialogo che riescono ad avere...insomma di tutto ciò che l'Amore, il vero amore, comporta. Soffro tanto x il fatto che io ,a 40 anni suonati e con una figlia, non lo abbia ancora trovato. Soffro perché mi manca condividere la mia giornata con un uomo che davvero mi ascolti e sappia di cosa parlo. Soffro per il fatto che invece io sto ancora a pensare a quanto il mio ex non era così , a quanto facesse finta di ascoltarmi e mostrare empatia, x poi nei nostri litigi dirmi "che palle che era ascoltarti ogni sera al telefono quando mi raccontavi della tua giornata e del tuo lavoro." Questa é una delle cose che più mi ha fatto soffrire nella relazione con lui.
Altro lato mio "cattivo ": la gelosia. Quanta me ne ha fatta provare...e quanta ne provo ancora adesso al pensiero che lui stia con un'altra.
E quante volte lui con un sorriso beffardo mi diceva che sono gelosa ossessiva. Aveva raggiunto il suo obiettivo. Purtroppo.
ZEN075
Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 28.10.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Mar Nov 06, 2018 11:04 pm
Undefeated ha scritto:
In quest'ottica? C'e la siamo cercata noi quest'esperienza con un NP? C'e la siamo meritata, per capire dove stavamo facendo degli errori? Risponderò solo per me, e riconosco un sonoro "SI". Riconosco che era solo una questione di tempo, di quando sarebbe potuto succedere, senza un dubbio sul "se" sarebbe dovuto succedere.


disarmante veritas
aliceinwonderland
attivo
attivo
Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Mer Nov 07, 2018 11:02 am
minou ha scritto:Accettare anche i nostri lati "cattivi"... ecco. Io mi sento tremendamente in colpa x un lato cattivo che ho e cioè l'invidia.
Altro lato mio "cattivo ": la gelosia. Quanta me ne ha fatta provare...e quanta ne provo ancora adesso al pensiero che lui stia con un'altra.
E quante volte lui con un sorriso beffardo mi diceva che sono gelosa ossessiva. Aveva raggiunto il suo obiettivo. Purtroppo.

Cara Minou,

credo che l'invidia sia uno dei sentimenti più naturali provati dagli uomini. Credo che un qualunque essere umano tenda naturalmente a provare sentimenti di insoddisfazione e a desiderare di stare meglio, ed è normale che tu provi un po' di invidia nei confronti di chi ha raggiunto gli obiettivi che tu stai ancora cercando di realizzare.
Io per lungo tempo ho sofferto di invidia aggravata dal fatto che facevo ragionamenti del tipo "caia e tizia, che sono due persone egoiste, stupidine e superficiali, hanno trovato degli uomini che le rispettano e hanno anche dei figli... ed io che sono buona e intelligente e che potrei essere una brava mamma ho un uomo che non mi rispetta e non vuole figli".
Avvertivo insomma anche una sorta di senso di ingiustizia e pensavo che la fortuna sorridesse a chi non se lo meritava.
Oggi ho ribaltato un po' il mio punto di vista e mi dico "ma io, che mi sento tanto più intelligente di caia e tizia, ho accettato di farmi trattare come una pezza da piedi e, alla fine, ho compiuto dei gesti dettati dalla mancanza di dignità e amore per me stessa, che caia e tizia non avrebbero mai compiuto". E poi mi dico "ma che esempio di vita avrei dato ad un figlio o una figlia, facendomi trattare come una pezza?".
Da quando ho cominciato a fare questi pensieri... ho capito che l'unica responsabile della mia infelicità sentimentale ero io stessa e che, anzichè essere invidiosa, dovevo prendere esempio da quelle persone che avevano una vita sentimentale felice.
Certo è anche vero che per trovare la persona giusta occorre una bella dose di fortuna.... ma noi questa fortuna possiamo aiutarla tenendoci innanzitutto alla larga dalle persone tossiche. Chissà, nel tempo che abbiamo dedicato al narcisista, quante belle persone abbiamo incrociato... e non le abbiamo neanche viste ossessionate come eravamo dal nostro partner. La fortuna magari aveva bussato alla nostra porta e noi non abbiamo aperto perchè eravamo al telefono col narcisita!!
E allora... prima cosa! Liberiamoci da questa zavorra che ci impedisce di cogliere le opportunità della vita.
Per quanto riguarda la gelosia... quello è un brutto sentimento quando è immotivato. Ma se il tuo partner triangola te con un'altra... e certo che parte la gelosia!!! Sarebbe assurdo se non partisse.
Alice
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Mer Nov 28, 2018 9:21 pm
Buonasera a tutti.
Pian pianino, con fatica, sto proseguendo il mio cammino, passo dopo passo. Purtroppo non c'è ancora un giorno in cui io non abbia almeno un pensiero rivolto a lui (che non sento ormai da quasi tre mesi) ma non sono più pensieri ossessivi e riesco a concentrarmi su tutto, dal lavoro alle altre attività.
Ma il cambiamento più grande che sento di stare facendo , è che ora sento l'esigenza di mettere i paletti, di esprimere i miei bisogni e rivendicare i miei spazi. Ho imparato finalmente a dire chiaramente ciò che sento e cosa non mi va, senza la paura di perdere l'amicizia dell'altra persona e penso che se la perdo allora pazienza, non ne valeva la pena, ascoltare le mie sensazioni e bisogni é molto più importante .
Ieri ho quasi litigato con un'amica perché é stata molto invadente con me : ha dato il mio numero di telefono senza chiedermi il permesso.... e anche scorretta : mi ha invitata a un evento dicendomi.che era una cosa che poteva farmi bene, quando invece non era altro che la presentazione e la pubblicita' di un prodotto . Glielo ho detto. Lei si é offesa e non ha capito , anzi lì x lì ha cercato di manipolarmi e far sentire in colpa me, ma io ho capito subito e l'ho stroncata. Fino a un anno fa probabilmente mi sarei lasciata manipolare e mi sarei sentita in colpa. Ma non c'è più quella Minou. Minou sta crescendo e si sta evolvendo. Anche grazie a voi.
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 307
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Ven Nov 30, 2018 9:21 am
E non sei orgogliosa di quello che stai riuscendo a fare, della persona che stai diventando? Io lo sarei. Grande!
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1377
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Ven Nov 30, 2018 11:52 am
ma grandeeeee.
ma lo sai che proprio ieri sera mi hanno raccontato una cosa simile ? invece di invitare a quella che pareva una cena, era una vendita . Conoscenza rotta e ....nessun senso di colpa . Ma la gente non sa' cosa inventarsi .Bravissima !!!!!!!
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Ven Nov 30, 2018 9:56 pm
Grazie Undefeated. Sì, mi sento più libera e me stessa, ma sento anche che la strada é ancora tanto lunga...
Sissi, sì pazzesco, anch'io avevo già sentito di episodi del genere, ma quello che più mi infastidisce é la mancanza di chiarezza: perché dire che é una cena o un trattamento benessere quando poi é una pubblicità?? Se una persona é chiara fin da subito e mi spiega di cosa si tratta, sono libera di scegliere, ma così proprio no. E quando ho detto questo alla mia amica, lei mi ha risposto che le sembrava di avermelo detto...cioè manipolazione bella e buona!!!!
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 307
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Sab Dic 01, 2018 7:17 am
Minou,

L'importanza non sta nella lunghezza della strada che ci resta ancora da percorrere, la strada é infinita. L'importanza sta nel averla trovata, la strada, e nel voler percorrerla piuttosto che voler ignorarla come fanno loro... e te tutto questo lo hai già deciso, lo stai già facendo. Non resta che continuare ed apprezzare i frutti che la strada porta, man mano che vengono presentati, e saltellare attraverso gli ostacoli qui e li, con sempre più grazia e nonchalance. Hai tutto il mio rispetto.

Più che mai ti meriti un Natale speciale dopo tutto questo. É un piacere ma anche un atto dovuto, meritato, e che va difeso, verso te stessa, verso chi ti sta accanto e ami. Sei una forza, ormai non ti ferma più nessuno!
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Sab Dic 01, 2018 2:28 pm
Grazie di cuore Undefeated. Lo stesso vale per te, per noi tutti qui dentro.
Come da previsione di Sissi, lui si è rifatto vivo , ieri, con una mail, proprio a ridosso delle feste.. ma io non gli permettero' di rovinarmele. Oggi vado per mercatini con mia figlia e facciamo l'albero e il presepe.
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1377
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Sab Dic 01, 2018 6:36 pm
ma come minou mi deludi .....compri l'albero ...e le sue bellissime lucine di natale non le vuoi? che quando te le porti a casa sono già fulminate e ti mandano in corto tutto? io ci penserei se fossi in te ...... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Volevo segnalare che minou e tutti noi quando ci contattano, non è che ci godiamo, le nostre domande forse ce le poniamo, ma sappiamo che poi tornerebbe tutto come prima e in molto meno tempo di prima .....


A proposito ....complimenti grande Minou
minou
attivo
attivo
Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 17.12.17

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

il Dom Dic 02, 2018 12:40 pm
Grazie cara Sissi.
No, non sono stata per nulla contenta di ricevere le sue "lucine" ..scadenti per giunta.
Lì x lì , lo ammetto, ricevere una sua mail dopo tre mesi mi ha emozionata e non ho potuto fare a meno di aprirla e leggerla... ma quando ho letto il contenuto mi sono detta: "No, non riuscirà a rovinarmi questi momenti magici tra me e mia figlia". E intanto abbiamo fatto l'albero, il presepe, gli addobbi, visto amici e oggi andiamo al cinema.
L'unica cosa che ho notato , é che ieri sera e stamattina ho un po'di bruciore di stomaco. Ma con una buona tisana passa tutto.
Contenuto sponsorizzato

Re: Chiedo il vostro aiuto e supporto

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum