Condividi
Andare in basso
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

la mia storia

il Mar Lug 03, 2018 11:57 pm
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:33 pm, modificato 1 volta
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: la mia storia

il Mer Lug 04, 2018 1:52 am
Caro Giu,

Io non ho la possibilita' di essere te, ne di vedere e rivivere quello che hai vissuto per capire tutto quello che c'e' da capire. Pero'... un paio di cose, anche grazie alla mia NP, le ho imparate. La prima, la piu' importante, e' che qualsiasi difficolta' noi affrontiamo, se adottiamo l'ottica giusta, si puo' trasformare in una opportunita'. Allora vediamo insieme quali opportunita' possano essere offerte dalla tua esperienza.

Prima di tutto mettiamo insieme qualche dato. Dici che non hai mai fatto male a nessuno, tuttavia ti sei ritrovato disprezzato da tutti, che la tua vita andava avanti tranquillamente fino a quando non hai incontrato queste due persone e che vivevi una condizione che poteva essere invidiabile per altri. Infine dici che nonostante riconosci un danno perpetuato da queste persone, non hanno subito conseguenze negative, ti ritrovi solo e nessuno crede piu' in te.

Immagina che un giorno qualcuno ti offra una bellissima villa. Questa persona ti lascia le chiavi e dice che e' tua. Tu entri, ti piace e sei contento. Che fortuna! Ora supponiamo che hai un vicino di casa con una villa molto meno bella. Dopo qualche giorno vi incrociate, gli racconti la tua storia e gli dici come sei venuto in possesso della tua bellissima villa. Passano i giorni e nel frattempo ogni volta che vedi qualcosa di che ti piace che potrebbe ulteriormente adornare la tua villa, la compri e la sistemi nella tua bella dimora.

Pero' il vicino, che e' geloso sia perche' la tua villa e' piu' bella della sua, sia perche' sei stato cosi fortunato da averla come regalo, viene a sapere di una cosa che ignori. Quella bellissima villa ti e' stata data in regalo perche' il vecchio proprietario si era accorto che era stata costruita su di un banco di sabbia. Le sue fondamenta sono instabili.

Un bel giorno il tuo vicino geloso, non sopportando ne la tua bella villa, ne la tua buona sorte, decide un sabotaggio. La notte seguente si mette a scavare, di nascosto, la sabbia sotto la tua villa. Non ci vuole molto prima che si avvertano le prime conseguenze. Prima cominciano ad affiorare crepe strutturali, infine crolla. Il tuo vicino si e' tolto un peso, finalmente la tua dimora e 'andata in pezzi e la sua adesso e' la piu' bella villa rimasta in piedi nel quartiere.

Le guerre sono futili, portano a far perdere un po' tutti. In esse perdiamo l'innocenza e vediamo il peggio che l'essere umano ha da offrire.

Quando siamo deboli e proni ad essere visti come insignificanti abbiamo il privilegio di vedere la natura delle persone che ci circondano. Questo perche' non si interessano della nostra opinione, quindi cessano di fare sforzi per farsi vedere migliori di cio' che realmente sono. Saltano fuori anche le imperfezioni, le debolezze, gli egoismi.

In realta' la tua condizione e' una che risalta tutto cio' che non va', sia in te che nelle persone che ti circondano.

Allora qual'e' l'opportunita'? E' quella di rendersi conto. Se non si prende coscienza di qualcosa che non funziona, come si puo' fare i cambiamenti necessari per farla funzionare? Rimpiangere la vita che facevamo, spensierata, mentre non ci rendevamo conto di tutte le debolezze, le disfunzioni, in noi stessi e in cio' che ci circondava, non ha senso. Questa e' stata un'opportunita' per rendersi conto della reale precarieta' della condizione che vivevi prima. Poco importa che sia arrivato qualcuno che sfruttando le debolezze di tutto cio' che costituiva la tua realta', l'ha distrutta a suo favore.

Non ti devi avvilire. Mi rendo conto che ora vedi solo macerie e che il solo pensare di dover ricostruire tutto cio' che si e' perso puo' sembrare un impresa titanica. Il segreto e' di non concentrarsi su cio' che si e' perso. Piuttosto bisogna concentrarsi su quello che si puo' cominciare a ricostruire gia' adesso, con i mezzi che hai a disposizione, anche se pochi. Per ora e' solo un aiuola? Poco male, comincia da quella.

Comincia da capo, da zero, con umilta', lontano dal banco di sabbia. Rimuovi, o perlomeno tieni lontano tutti gli elementi che possono essere dannosi per te. Fregatene se qualcuno ti prende in giro, se vieni additato come un fallimento. Quello che conta e' che hai perso l'innocenza e hai preso una migliore coscienza della realta' che ti circonda. Questo ti permettera' di costruire un futuro piu' solido, sano e difficile da portarti via.

Ricordati che non c'e' nessuno a questo mondo a cui sia risparmiato di dover affrontare, prima o poi, delle difficolta' apparentemente insormontabili nella propria vita. La differenza sta in come ciascuno trova modo di reagire. Questo e' un momento cruciale, con la tua reazione hai l'opportunita' di definire chi sei.
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1263
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: la mia storia

il Mer Lug 04, 2018 10:45 am
che storia giu. A volte la vita può essere cossì. Ma sai cosa ? da ora in poi tutto dipende da te, devi credere in te e ripartire a fare quelle cose che avevi pensato realizzandole , per te, Solo tu puoi fermare te stesso . La paura di non riuscire, di non sapere che fare e' forse cio' che ti blocca. Devi fare un passo alla volta , riprenderti la tua vita. Cio' che ti hanno detto e fatto non era vero. Esci dalla compagnia degli amici, chi ti vorrà bene ti seguirà. Inizia da te . Sei tu il centro di te stesso e tu che puoi decidere cosa puoi o non puoi fare. Ricordati, loro sono così, prima o poi i nodi vengono al pettine.
avatar
Aquila reale
Admin
Admin
Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: la mia storia

il Gio Lug 05, 2018 2:14 am
Caro Giu, quoto tutto il pensiero di Undefeated, ricomincia con coraggio e vedrai che il meglio di te prenderà il sopravvento, tralascia chi e cosa ti ha bloccato come zavorra. Spero proprio che il tuo non sia l’ultimo messaggio, vorrei che tu ritrovassi la speranza.
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Gio Lug 05, 2018 10:49 am
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:34 pm, modificato 1 volta
sissi
Admin
Admin
Messaggi : 1263
Data d'iscrizione : 26.11.17

Re: la mia storia

il Gio Lug 05, 2018 11:36 am
te sei sempre lo stesso solo che adesso sei un po' giu' e scarico. Riprendi in mano la tua vita, riparti con le cose e tutto verrà da sè.
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: la mia storia

il Ven Lug 06, 2018 12:06 am
Giu,

Non ha senso voler essere quello che eri prima, lui e' quello che ha reso possibile quello che e' successo. Piuttosto completa la metamorfosi, perche e' una metamorfosi, e ci sei nel bel mezzo. Non ti allarmare della tua condizione di ora perche' non ha nulla a che fare con quello che diventerai. Ora e' solo transizione, non e' la tua condizione definitiva.

Metabolizza. Bisogna prendere coscienza di cio' che ti e' stato fatto, con precisione, con distacco, senza esagerarlo e senza minimizzarlo. Solo dopo ci si puo' avventurare in una introspezione, per capire come hai interagito con cio' che stava effettivamente succedendo e tirare le conclusioni su cosa c'e' da imparare.

Ne si esce avendo perso una fetta di innocenza (che non tornera' mai piu') a favore di una presa di coscienza che ti rendera' infinitamente piu' forte di com'eri prima di quest'esperienza. E' un iter doloroso, lungo, ma che con il senno di poi ci si rende conto che valeva la pena di aver vissuto. Prenditi il tempo che serve, e' un esperienza nuova, tutt'altro che rassicurante, ma se la riconosci per quello che e' non c'e' neanche bisogno di avvilirsi troppo. Ci sei finito dentro che eri di cristallo, ne' uscirai fuori che sarai di titanio tirato a lucido. Il dolore e' l'ingrediente necessario ed indispensabile, e' il carburante, che alimenta questo cambiamento. Poi capisco pure che questo cambiamento non l'hai chiesto, non era voluto, ma non lo sono mai. Pero' ti posso anche assicurare che se e' successo c'e' un motivo, era ora che succedesse.

Dopo potrai fare di molto meglio di qualsiasi cosa stavi facendo quando sei stato colto da tutto questo. Prima pero' devi concederti il tempo necessario a completare questa transizione. Le farfalle sono fatte per volare, le crisalidi sono fatte per impegnarsi a diventare farfalle. Ne te, ne nessuna delle persone che hai attorno pio' seriamente aspettarsi che voli la crisalide, ti pare? Ogni cosa ha il suo tempo.

Poi per quanto riguarda la metafora, il "regalo" riguarda solo il sopravvalutare una condizione (percepita come invidiabile) non intendevo che non hai fatto niente per essere dov'eri. Il banco di sabbia invece rappresenta (come hai giustamente capito) dove eri effettivamente. Nulla toglie che comunque sara' potuta anche essere una metafora imperfetta.

Noi stiamo qui, quando hai bisogno sai dove trovarci e sappi che facciamo il tifo per te.
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Sab Lug 07, 2018 9:34 pm
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:35 pm, modificato 1 volta
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: la mia storia

il Dom Lug 08, 2018 12:10 am
Caro Giu,

Non ci riesci perche' pensi che ti sia stato fatto in quanto tu sei tu. Invece chi sei non c'entra niente. Non ti e' stato fatto perche' qualcuno pensasse lo meritassi, ma semplicemente perche' tu eri il mezzo per ottenere qualcosa che volevano. Il ladro sceglie la casa che gli conviene derubare, non la casa di chi merita di essere derubato. Chi tu sia come individuo non c'entra niente.

Quello che ti blocca e' il concetto di ingiustizia, fatta a te come persona specifica. Capire che te non c'entri niente, che nessuno si e' mosso per punire specificamente te come individuo, e' un primo passo importante per sbloccare tutto. E' importante che tu riesca a sviluppare la capacita' di analizzare il tutto con distacco, come se fosse la storia di qualcun'altro, per capire cio' che e' realmente successo.

E' importante anche capire che quello che e' successo per loro aveva senso, eccome. Ci sono persone a questo mondo che in seguito a delle ferite profonde avute nell'infanzia, sviluppano la capacita' di atrofizzare l'empatia, l'amore, l'affetto. E' un modo di difendersi. Purtroppo segue anche una sete insaziabile di rivincita, un desiderio di mettere in ginocchio chiunque per prendersi cio' che si vuole, e provarci piacere. Umiliare per lavare l'onta dell'umiliazione passata, manipolare gli altri per sentirsi superiori, e perseguire tutti i simboli riconosciuti da questa societa' come segni del successo e del potere. Tutto questo al solo scopo di venir riconosciuti dalla societa', dalla comunita', come persone che hanno un valore, inequivocabilmente.

In te hanno solo visto quello che avevi e volevano, e l'opportunita' di prenderselo, nulla piu'. Il primo passo per metabolizzare e' quello di rendersi pienamente conto di questa verita'.
avatar
Aquila reale
Admin
Admin
Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 27.11.17

Re: la mia storia

il Dom Lug 08, 2018 1:38 am
Parole sante.
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Dom Lug 08, 2018 4:44 pm
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:35 pm, modificato 1 volta
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: la mia storia

il Dom Lug 08, 2018 6:01 pm
Giu,

Queste risposte solo tu puoi dartele, e ci metterai del tempo. Io ti ho solo dato la chiave di lettura per poterle finalmente trovare...
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: la mia storia

il Dom Lug 08, 2018 6:11 pm
Giu,

Quasi scordavo, nella tua ricerca tieni presente un'altra cosa. Il fautore di tutto questo potrebbe anche non essere la o le persone che effettivamente ti facevano del male. Potrebbe anche essere una terza persona che non appariva centrale. Se cosi fosse la riconosceresti perche' e' quella su cui contavi e che ti ha sorpreso rimuovendoti il supporto che davi per scontato, proprio nel momento cruciale, quando ti serviva di piu'.

Se nella tua storia c'e' qualcuno che risponde a questa descrizione, con molta probabilita' e' li che devi guardare. In quel caso lui ha manipolato gli altri, carcandoli a molla contro di te, dicendo un sacco di balle su di te, alle quali loro hanno creduto.

Buona investigazione...
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Sab Lug 14, 2018 10:42 am
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:35 pm, modificato 1 volta
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: la mia storia

il Sab Lug 14, 2018 12:10 pm
Giu,

Qui non si tratta di capire quanto te lo sei meritato o quanto sei stato ingenuo te. Si tratta di capire che c'era una persona che ti ha posto degli ostacoli appositamente per farti cascare. L'unica cosa da capire e' perche' non lo hai riconosciuto, e perche' non hai riconosciuto gli obbiettivi che aveva.

Attenzione, non sto dicendo che sei responsabile di esserti fatto illudere, ma che bisogna capire come hanno fatto ad illuderti, e perche' lo hanno fatto. Bisogna saperlo, capirlo, non per determinare le responsabilita', ma semplicemente per imparare a riconoscere queste situazioni la prossima volta, e non ricascarci piu'.
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Sab Lug 14, 2018 9:36 pm
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:36 pm, modificato 2 volte
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Sab Lug 14, 2018 9:51 pm
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:36 pm, modificato 1 volta
avatar
Undefeated
attivo
attivo
Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 03.06.18

Re: la mia storia

il Sab Lug 14, 2018 10:06 pm
Giu,

Nessuno fa' eccezione. Chiunque non affronta i propri problemi, se li vedra' accumulare. Forse e' arrivata l'ora di smettere di dire che si vuol capire, e invece incominciare a fare quello che serve per capire. Qui non si tratta di fare cio' che ci e' piu' comodo fare, cioe' focalizzarsi sull'ingiustizia subita. Si tratta di fare quello che e' necessario fare, una cosa ben diversa.

Finche' l'unica cosa di cui sei capace e' di concepire e' che hai subito un ingiustizia, non capirai cosa e' successo e perche' e' successo. Capirai solo che hai subito un'ingiustizia.

Per capire cosa e' successo e perche', devi sviluppare la capacita' di comprendere come pensa qualcuno che e' totalmente diverso da te, di comprendere cosa abbia senso per qualcuno cosi diverso da te. Devi mettere da parte il vedere tutto dal punto di vista "io" e saper concepire il punto di vista di qualcun'altro, anche se e' totalmente diverso da te.

Se scegli di rifiutare di sviluppare questa capacita', rimarrai esattamente dove sei ora. Vedi tu.
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Dom Lug 15, 2018 7:46 pm
ciao a tutti.


Ultima modifica di giu il Mar Lug 31, 2018 4:37 pm, modificato 1 volta
giu
timido
timido
Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 08.01.18

Re: la mia storia

il Mar Lug 17, 2018 2:38 am
ciao a tutti.
Contenuto sponsorizzato

Re: la mia storia

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum